Crea sito

Pizzoccheri con cavolo nero e taleggio

Io adoro la pasta fatta in casa, perché in ogni movimento fatto per impastare, stendere e tagliare c’è la sapienza di tutte le generazioni che ci hanno preceduto e per secoli hanno compiuto gli stessi gesti… è un po’ come sentirsi in comunione con lo spirito delle nostre antenate in cucina, o almeno così mi piace pensare! Come stamattina, quando i tre ometti di casa dormivano ancora e io approfittavo della quiete per cucinare e bere una bella tisana calda… il risultato sono stati i pizzoccheri, dal sapore unico dato dalla farina di grano saraceno, tagliata in piccola parte con farina di frumento per migliorare la lavorabilità: al posto del classico condimento a base di patate, verza e fontina ho scelto di utilizzare patate, cavolo nero e taleggio che a mio parere legano alla perfezione l’uno all’altro per creare un connubio molto felice… provare per credere!

  • CucinaItaliana

Ingredienti

PER LA PASTA:

  • 320 gFarina di grano saraceno
  • 80 gFarina 2
  • q.b.Acqua fresca

PER IL CONDIMENTO:

  • 2Patate grandi
  • 200 gCavolo nero (foglie)
  • 200 gTaleggio
  • 2 cucchiaiOlio extravergine d’oliva

Preparazione

PREPARAZIONE DELL’IMPASTO

  1. Fare una fontana con i due tipi di farina, precedentemente mescolati, aggiungere a filo l’acqua e iniziare a impastare, prima con una forchetta e poi a mano. Fare attenzione a non esagerare con l’acqua: si dovrà ottenere un impasto morbido ma asciutto.

  2. Formare una palla, avvolgerla con pellicola trasparente e fare riposare in frigo per un’oretta.

PREPARAZIONE DEL CONDIMENTO

  1. Nel frattempo pelare le patate e tagliarle a cubetti non troppo piccoli.

  2. Lavare bene le foglie di cavolo nero, asciugarle e privarle della costa centrale. Ridurle quindi a listarelle.

PREPARAZIONE E COTTURA DELLA PASTA

  1. Prendere l’impasto dal frigo e stenderlo a uno spessore di 2-3 mm su un piano di lavoro ben infarinato.

  2. Ricavare delle strisce di pasta larghe circa 7-8 cm e poi tagliarle a formare i pizzoccheri. In attesa di cuocerli, sistemarli su un vassoio e spolverizzarli con un po’ di farina.

  3. Portare a bollore abbondante acqua salata e tuffare le patate. Verso metà cottura, poi, unire il cavolo nero e i pizzoccheri.

  4. Terminata la cottura, scolare e versare in una padella saltapasta, mantecando con l’olio extravergine d’oliva e il taleggio tagliato a dadini.

  5. Servire in tavola ben caldo.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.