Zucchine a scarpone

Le zucchine a scarpone sono un secondo molto saporito e leggero. E’ bene gustarle a temperatura ambiente o appena tiepide per esaltarne il sapore.

zucchine a scarpone

Ingredienti

4 zucchine

200 gr di pane raffermo

50 gr di pecorino

50 gr di olive nere

1 cucchiaio di capperi

6 o 7 pomodorini

basilico

1 spicchio d’aglio

olio evo q.b.

1 uovo

sale e pepe

pangrattato q.b.

Preparazione

Lavate le zucchine , spuntate le estremita’ e dividetele a meta’ nel senso della lunghezza.

Con l’aiuto di un cucchiaino scavate l’interno lasciando un bordo di 1 cm ( fate attenzione a non romperle).

Mettete il pane ad ammollare in un po’ di acqua tiepida o nel latte.

Tagliate la polpa scavata a dadini. In una padella soffriggete l’aglio tritato finemente con un po’ d’olio quindi aggiungete i dadini di polpa di zucchine, sale, pepe, basilico, le olive snocciolate , i capperi dissalati e i pomodorini a pezzettini e fate cuocere con un coperchio per 5 minuti circa. Unite il pane strizzato e fate cuocere a fiamma vivace altri 5 minuti. Fate intiepidire. Aggiungete l’uovo e il pecorino (se l’impasto  vi sembra troppo molle anche un po’ di pangrattato).

 Con l’aiuto di un cucchiaio riempite le zucchine e posizionatele in una teglia dove avrete messo un filo d’olio e 2 dita di un  bicchiere d’acqua. Infornate per 30 minuti circa a 180°.

 

Questa ricetta partecipa al programma di affiliazione

Logo-Anim (1)

 

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Precedente Focaccia ripiena in padella senza forno Successivo Torta di mele

6 commenti su “Zucchine a scarpone

  1. Romanella11 il said:

    Mi dispiace,ma questa non è’ la vera ricetta napoletana,che invece prevede l’uso della melanzana e non della zucchina!
    Inoltre la ricetta non prevede ne’ pecorino (ingrediente non napoletano !) e neanche la mollica di pane e l’uovo che rendono pesante la ricetta!
    Infatti il procedimento si basa sulla polpa della melanzana soffritta con capperi,olive,polpa di pomodoro e provola,con i quali si riempiono le melanzane,precedentemente private della polpa e fritte .
    Mi dispiace ,ma le ricette napoletane non meritano incursioni con ingredienti che non fanno parte della loro cultura!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.