Ravioli capresi

 

Questi ravioli sono una specialita’ di Capri, si possono mangiare sia con un sughetto di pomodori freschi e sia fritti, ecco la ricetta

 Ingredienti per 4 persone (24 ravioli circa)

Per la pasta

250 gr di acqua

2 cucchiai di olio

 250 gr di farina

Per il ripieno

300 gr di cacioricotta (in alternativa potete usare del primo sale oppure della ricotta di pecora)

1 uovo

maggiorana

3 cucchiai di pecorino

sale

Preparazione

Mettere a bollire in una pentola l’acqua e l’olio, apena l’acqua bolle spegnere il fuoco e versare di un colpo la farina e rimestare velocemente la farina, mescolare rapidamente per non far formare grumi e passare l’impasto su un piano di lavoro e lavorare per un po’( attenti che l’impasto e’ bollente)lasciare intiepidire.

 Nel frattempo frullare la cacioricotta con l’uovo, la maggiorana (meglio se e’ fresca), il pecorino e aggiustare di sale se e’ necessario.

 Stendere l’impasto con il mattarello e posizionare all’estremita’ un cucchiaino di impasto

 e poi rivoltare l’estremita’

 pigiare tutto intorno per far uscire l’aria e con l’attrezzo per ravioli ritagliare( io essendo di Napoli e avendo lavorato molte volte a Capri per organizzare cene ho comprato proprio l’originale)

 

Proseguire con il procedimento  fino ad esaurimento della farcia conservando i ritagli di pasta che vi serviranno per formare gli altri ravioli.

 

Fare un sughetto fresco con dei pezzettoni di pomodoro cotti con olio, aglio e abbondante basilico e bollire i ravioli per pochi minuti e condirli col sugo

o se vi piace potete anche farli fritti e servirli come antipasto

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Precedente Pane integrale alle noci Successivo Il mio tiramisu'

3 commenti su “Ravioli capresi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.