Le Empanades

Le Empanades sono dei fagottini di pasta ripieni di verdure e/o carne, tipici del Cile e dell’Argentina, delle Filippine e dell’America Latina. Tradizionalmente vengono servite alle alle feste creole. Si tratta non solo di feste ma anche di incontri musicali in accompagnamento alla tradizionale grigliata di carne, l’asado.
Le empanadas hanno la forma di una mezzaluna e una lunghezza di circa 12-15 cm. Possono essere fritte o cotte nel forno. In quest’ultimo caso si spennellano con uovo sbattuto per lucidarle prima della cottura. In ogni caso si tende a prepararle in anticipo per poi cuocerle e consumarle al momento.
Io le ho mangiate a Barcellona sia ripiene di carne che di patate, molto buone.
La mia versione delle Empanades sono ripiene di carne e fritte.


Ingredienti
250 gr di farina
50 ml di olio oliva
80 ml di acqua
1 pizzico di sale
Per il ripieno
400 gr di carne macinata ( meta’ manzo e meta’ maiale)
1 cipolla
olive nere q.b.
1 cucchiaino di cumino
1 uovo
1 pugno di uvetta sultanina
olio di arachidi per friggere

Preparazione

Mettete la farina a fontana su un piano di lavoro e al centro versate l’olio, acqua e il sale. Impastate fino ad ottenere un impasto liscio ( circa 10 minuti) e quindi avvolgetelo in una pellicola trasparente riponendolo in frgo per 30 minuti.
In una padella fate soffriggere la cipolla tritata con le olive snocciolate e tritate con un filo d’olio, quindi aggiungete la carne macinata, il cumino, il sale e l’uvetta (ammollata nell’acqua e poi strizzata).Cuocete per 15 minuti circa aggiungendo 1 cucchiaio di acqua. Nel frattempo bollite l’uovo per otto minuti, sgusciatelo e fatelo raffreddare.
Stendete la pasta e ricavate sei dischi mettendo al centro di ogni disco un cucchiaio di carne e una fettina di uovo sodo.
Richiudete a mezzaluna pigiando bene sui bordi e friggete in olio di semi di arachidi fino a doratura, mettendole man mano su carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Precedente Paccheri cremosi con zucca e philadelphia Successivo Paccheri alla sorrentina

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.