Crea sito

PASTIERA NAPOLETANA

PASTIERA NAPOLETANA

INGREDIENTI:

  • zucchero a velo.
Per la frolla:
  • 120 g di zucchero;
  • 350 g di farina 00;
  • 125 g di margarina o burro;
  • 1 uovo medio intero + 1 tuorlo;
  • sale;
  • 1 bustina di vanillina;
  • latte (se necessario);
  • 1 bustina di lievito per dolci.
Per il ripieno:
  • 580 g di grano cotto;
  • un pezzo di buccia di limone;
  • 120/130 ml di latte;
  • un pizzico di sale;
  • 40 g di margarina o burro;
  • 325 g di zucchero;
  •  5 uova medie;
  • 810 g di ricotta vaccina;
  • 140 g di cedro candito;
  • la buccia di 3 limoni;
  • cannella qb;
  • 1 bustina di vanillina;
  • 1 boccetta e mezza di acqua di fiori d’arancio;
  • la buccia di 3-4 arance.

PREPARAZIONE:

In una pentola mettete il grano cotto con il latte, la margarina, il sale ed un pezzo di buccia di limone.

Mettete sul fuoco a fiamma bassa e giratelo continuamente con un cucchiaio di legno in modo da eliminare i tocchi (pezzi grossi) di grano. Quando la margarina è sciolta ed è cremoso, fate raffreddare a temperatura ambiente. Mescolate di tanto in tanto. Eliminate la buccia di limone.

Nella ciotola della planetaria mettete: la ricotta, lo zucchero, la buccia di un’arancia e di un limone e la vanillina. Accendete la planetaria e fate andare. Per questa ricetta dovete usare la foglia.

Aggiungi due per volta le uova. Fate andare.

Quando sono tutte incorporate, aggiungete la cannella e l’acqua di fuori d’arancio ed azionate.

Aggiungete ora il grano freddo. Fate andare ed è pronta! Con queste dosi, avrete ripieno a sufficienza per due pastiere.

Dividete a metà la crema e mettetela in due ciotole. Una la useremo per questa ricetta e l’altra la terremo da parte. Se non la usate subito, potete congelarla.

Aggiungete alla crema che avete appena preparato il cedro candito. Mescolate bene e mettete a riposare in frigorifero. Fatela con largo anticipo. Se volete preparare la pastiera il venerdì pomeriggio, dovete prepararvi il ripieno il mercoledì pomeriggio. Durante i due giorni che rimarrà in frigorifero assaggiatela e se serve, aggiungete altra cannella, altra buccia d’arancia e di limone ed altra acqua di fiori d’arancio.

Per preparare la frolla, usiamo il robot da cucina. Nel suo bicchiere mettete la farina con la margarina e fat andare. Aggiungete poi la buccia di limone, lo zucchero, la vanillina, l’uovo, il tuorlo, il lievito per dolci ed il sale. Accendete la macchina e fate andare. Se ce ne fosse bisogno, aggiungete un po’ di latte. Quando fa una palla è pronta!

Togliete dalla macchina, impastata e formate un panetto. Avvolgetelo nella pellicola trasparente e fate riposare in frigorifero per almeno 30 minuti.

Trascorso questo tempo, stendete la pasta e ricavate delle strisce. Mettete in un vassoio e fatele riposare in frigorifero fino a quando non vi serviranno.

Stendete di nuovo la pasta frolla su un foglio di carta da forno e poi foderateci una tortiera. La pasta frolla non deve essere bucata. Togliete la pasta in eccesso.

Riempite la tortiera con la crema di ricotta e grano. Livellate bene.

Disponete le strisce come quando si fa la classica crostata.

Lasciate riposare in frigorifero per qualche ora.

Cuocetela nel forno già caldo a 170°C in modalità sotto e sopra statico per 1 ora e 35 minuti. Queste tempistiche sono indicative. Trascorsa un’ora, consiglio di andare di dieci minuti in dieci minuti e di controllare la vostra pastiera. Sarà pronta quando la crema è ferma, colorita e ben dorata.

Fate raffreddare a temperatura ambiente e poi trasferitela in un piatto da portata.

Spolverizzatela con lo zucchero a velo!

La vostra PASTIERA NAPOLETANA è pronta!

Servite e buon appetito!

Buona Pasqua!

Ringrazio mia zia Carla per avermi dato la ricetta e per avermela insegnata a fare!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.