LASAGNE BIANCHE CON ASPARAGI E PROSCIUTTO COTTO

INGREDIENTI:

per le sfoglie di pasta:

  •  2 uova;
  • 200 g di farina 00;
  • 1 cucchiaio da tavola di olio;
  • 1 mezzo cucchiaino da caffè di sale;
  •  2 confezioni di besciamella da 500 ml l’una;
  • 1 mazzo di asparagi freschi (o una confezione di quelli surgelati);
  • 1 etto di prosciutto cotto a fette;
  • 1 mozzarella;
  • formaggio grattugiato;
  • burro;
  • sale.

PREPARAZIONE:

Lavate e pulite gli asparagi, poi togliate le punte e lasciatele da parte. Mettete in una pentola dell’acqua e portate ad ebollizione. Aggiungete del sale e immergete i gambi degli asparagi per 10 minuti. Prendete un cucchiaio di legno o di ferro, se ci entra l’asparago è cotto, se fa resistenza no. Non devono essere stracotti. Prima di spegnere il fuoco aggiungete ai gambi le punte e fate bollire per qualche minuto.

Togliete poi gli asparagi in acqua fredda e ghiaccio.

Scolate gli asparagi, asciugateli e tenete da parte le punte. I gambi invece, tagliateli a piccole rondelle, metteteli nel bicchiere del frullatore ad immersione (mixer, minipimer) e frullate, se il composto è troppo duro, aggiungete un po’ d’acqua, poca, non olio. Quando avrete frullato il tutto, aggiungeteci le due confezioni di besciamella e frullate tutto insieme, aggiungete del sale e mescolate.

In una ciotola o su una spianatoia, disponete la farina a fontana, rompete una dopo l’altra le uova e mettetele al centro, aggiungete il cucchiaio di olio, e il cucchiaino di sale e con una forchetta mescolate gli ingredienti partendo dall’interno. Incorporate sempre più farina prendendola dai bordi. Quando avrete amalgamato il tutto per bene, lavoratelo con le mani. Se l’impasto è duro, o comunque non riuscite ad incorporare la farina, aggiungete un po’ d’acqua, più o meno un cucchiaio da tavola.

Lavorate bene per qualche minuto, poi formate una palla, prendete un po’ di pellicola, metteteci sopra della farina, a questo punto adagiateci la vostra palla di pasta, infarinatela, e chiudetela bene in modo che non si formino bolle di aria. Io solitamente avvolgo la palla con un pezzo di pellicola e poi ce ne metto un altro, così sono sicura che l’aria non ci sia. Mettetelo poi in frigo per riposare per almeno mezz’ora, potete anche lasciarla di più, anche un’ora che non succede niente.

Tirate fuori dal frigo la pasta, prendete la Nonna Papera, dividete la palla in quattro parti, prendetene una infarinatela un po’, allargatela con le mani e passatela nella Nonna Papera, mettendo la manopola sul numero più basso, ovvero lo 0 (almeno nella mia è così, ovvero è numerata da 0 a 6), girate la manopola ed uscirà la sfoglia. Infarinate e ripassatecela una seconda volta. Poi spostate la girella sul numero 3, infarinate la sfoglia e passatela nella Nonna Papera, infarinate di nuovo. Spostate di nuovo la girella sul punto più alto, nel mio caso il 6, infarinate e passateci la sfoglia. Infarinate e la vostra sfoglia è pronta. Se le sfoglie sono molto lunghe, dividetele in due o in tre parti, ricordatevi sempre di mettere della farina, la lunghezza dipende molto anche dalla teglia dove volete mettere le lasagne.

In una pentola mettete a bollire dell’acqua, io non uso quella dove ci ho cotto gli asparagi per due motivi, il primo, perchè spesso quando faccio bollire gli asparagi non è detto che li uso subito, anzi, e secondo ho sempre paura che ci rimanga della terra, anche se non mi capita mai, visto che gli asparagi li lavo e li pulisco prima.

Quando l’acqua bolle, salatela e mettete le sfoglie, a bollire, è molto importante metterne poche per volte, due, massimo tre ed usare una pentola capiente, se no si attaccano, appena tornano a galla, tiratele via e mettete in acqua molto fredda. Cambiate l’acqua spesso o usate dei cubetti di ghiaccio per mantenerla fredda.

Scolatele e mettetele ad asciugare su una tovaglia o panno.

Tagliate il prosciutto a listarelle. Prendete una pentola antiaderente fatela riscaldare bene, poi metteteci il prosciutto e fatelo diventare croccante. Il prosciutto cotto è molto più buono, secondo me, se ripassato in padella, ha un tocco in più. Quando è bello croccante. Spegnete e mettete in un piatto.

A questo punto siete pronti per preparare la vostra lasagna.

Prendete una teglia da forno della grandezza che preferite, metteteci un po’ di besciamella verde (verde perchè gli asparagi l’avranno colorata), spalmatela bene, poi metteteci delle sfoglie, altra besciamella verde, un po’ di prosciutto cotto ripassato in padella, della mozzarella, le punte degli asparagi tagliate a pezzetti e un po’ di formaggio grattugiato.

Ripetete queste operazioni per ogni strato. Ricordatevi di coprire i bordi della lasagna con la besicamella (magari facendoli scendere con una forchetta) così non si seccheranno in cottura.

Regolatevi con gli ingredienti in modo che vi bastino per tutti gli strati che volete fare.

L’ultimo strato fatelo solo con la besciamella verde e il formaggio grattugiato.

Spargeteci sopra qualche fiocchetto di burro.

Se non la cuocete subito, conservatela in frigo, protetta dalla pellicola trasparente.

Se la cuocete subito, mettetela in un forno preriscaldato a 180°C solo sotto per 30-40 minuti e poi solo sopra per qualche minuto, così si gratina bene la superficie e fa la crosticina. (Ricordatevi che ogni forno è diverso, quindi i tempi di cottura sono solo stime indicative).

Prima di servirlo, fatelo fermare e soprattutto raffreddare un po’ (io di solito lo faccio stare almeno un’ora prima di consumarlo).

Servitelo tiepido e buon appetito!

2 Risposte a “LASAGNE BIANCHE CON ASPARAGI E PROSCIUTTO COTTO”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.