INSALATA RUSSA

INGREDIENTI:

  • 150 g di carote;
  • 200 g di patate;
  • 1 scatoletta di tonno Rio Mare da 160 g;
  • 4 cucchiai di maionese;
  • 2 cucchiai di Farcitost Polli;
  • un pizzico di sale grosso.

per la decorazione:

  • maionese qb;
  • una manciata di olive verdi.

PREPARAZIONE:

Lavate ed asciugate la patate e le carote, poi tagliatele a quadretti piccoli. Prendete una pentola e mettete sotto le carote, sopra le patate, un pizzico di sale e due dita d’acqua, portate ad ebollizione e fate cuocere. Fate la prova stecchino, oppure fatela con un coltello, se non oppongono resistenza vuol dire che sono cotti.  Provate sia le carote che le patate, calcolate che quest’ultime hanno un tempo di cottura minore. Quando saranno pronte, scolatele e fatele raffreddare.

Private la scatoletta di tonno dall’olio, poi aggiungetela in una ciotola alle verdure, poi scolate due cucchiai di Farcitost dall’olio, io di solito lo faccio con un colino, poi aggiungete anche loro nella ciotola. Mescola bene.

Aggiungete la maionese e mescolate, amalgamate bene, se le verdure non sono ben ricoperte aggiungetene ancora un cucchiaio.

Livellate la superficie, ricopritela con 1-2 cucchiai di maionese, mettetela in modo omogeneo, poi per decorare aggiungeteci delle olive verdi.

Conservate in frigorifero.

L’insalata russa è uno dei piatti più popolari e per questo ha molte varianti. Non molto tempo fa, io non ci mettevo il tonno, ma i piselli al naturale, poi lo scorso Natale mentre preparavo gli antipasti ho fatto confusione con la ricetta del Vitello Tonnato e così ho messo il tonno e come spesso succede, da un errore nascono le opere migliori.

Il Farcitost è una furbata di mia madre, serve per guadagnare tempo, infatti prima noi ci mettevamo gli Acetelli, tritati nel mixer, o con la mezzaluna o con il passaverdura, ma con il Farcitost evitiamo questo passaggio, geniale, no?!

Al posto delle olive verdi, potete decorare con le uova soda, o con qualunque cosa vi piaccia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.