Crea sito

CROSTATA MACULATA RIPIENA

CROSTATA MACULATA RIPIENA

INGREDIENTI:

  • zucchero qb.
Per la pasta frolla:
  • 100 g di margarina;
  • 250 g di farina 00;
  • 100 g di zucchero;
  • 5 g di lievito per dolci;
  • la buccia di mezz’arancia;
  • 1 uovo;
  • un pizzico di sale.
Per la pasta frolla al cacao:
  • 100 g di margarina;
  • 220 g di farina 00;
  • 100 g di zucchero;
  • 30 g di cacao amaro;
  • 1 uovo;
  • 5 g di lievito per dolci;
  • la buccia di mezz’arancia;
  • un pizzico di sale.

Per il ripieno:
Per la crema pasticcera alla vaniglia:
  • 400 ml di latte;
  • 100 ml di panna;
  • 4 tuorli;
  • 140 g di zucchero;
  • 45 g di maizena;
  • mezza bacca di vaniglia.
Per la crema al cacao amaro:
  • 4 albumi;
  • 4 cucchiai da tavola di zucchero;
  • 4 cucchiai da tavola di farina;
  • 4 bicchieri (di plastica) di latte;
  • 4 cucchiai di cacao amaro.

PREPARAZIONE:

Preparate la pasta frolla bianca. In una ciotola mettete: la farina, l’uovo, il lievito per dolci, il sale, la margarina, la buccia di mezz’arancia e lo zucchero. Amalgamate tutti gli ingredienti, fino ad ottenere una palla omogenea. Avvolgetela nella pellicola trasparente e lasciatela riposare in frigorifero per almeno trenta minuti.

Nel frattempo, preparate quella al cacao. In una ciotola mettete: la farina, il cacao amaro, l’uovo, il lievito per dolci, il sale, la margarina, la buccia di mezz’arancia e lo zucchero. Amalgamate tutti gli ingredienti, fino ad ottenere una palla omogenea. Avvolgetela nella pellicola trasparente e lasciatela riposare in frigorifero per almeno un’ora.

In una ciotola mettete i tuorli, lo zucchero ed i semini della bacca di vaniglia. Mescolate bene. Setacciate la maizena ed aggiungetela. Mescolate bene. Il composto deve essere chiaro. In un pentolino mettete a riscaldare il latte con la bacca di vaniglia privata dei semi. Non deve bollire! Quando è caldo, quasi vicino al bollore (80°C) prendetene un mestolo e stemperatelo nel composto delle uova. Mescolate  e poi aggiungete il resto del latte mescolate bene e rimettete sul fuoco. Fate dei movimenti ampi e lenti. Il fuoco deve essere dolce. Mescolate fino a quando la crema non si addenserà. Fate raffreddare e mettete la pellicola a contatto.

In un pentolino mettete gli albumi e lo zucchero. Mescolate bene, poi aggiungete uno per volta i cucchiai di farina. Quando tutti gli ingredienti sono incorporati, aggiungete poco per volta, i quattro bicchieri di latte. Mettete sul fuoco e girate fino a quando la crema non si addenserà. Aggiungete poi, uno per volta i cucchiai di cacao amaro setacciati e mescolate bene il tutto. La crema al cacao amaro è pronta! Fate raffreddare e mettete la pellicola a contatto.

Dividete i due panetti di pasta frolla in due. Prendetene uno bianco ed uno nero e spezzettateli con le mani. Adagiate i vari pezzi uno accanto all’altro e poi con il mattarello stendeteli. Creerete così la pasta frolla maculata. Prendete la misura della teglia dove metterete la vostra crostata e tagliate il pezzo che vi servirà per ricoprirla. Mettetelo in frigorifero fino a quando non vi servirà.

Prendete l’altra metà nera e l’altra bianca e fate lo stesso procedimento. Uniteli insieme e create la vostra pasta frolla maculata. Ricoprite poi la vostra tortiera. Fate dei bordi alti!

Adagiate la crema al cacao amaro sulla base maculata. Livellate bene.

Ricopritela poi con la crema pasticcera. Livellate bene.

Adagiate ora il pezzo maculato che avete preparato in precedenza. Chiudete bene i bordi!

Spolverizzate con un po’ di zucchero.

Fate preriscaldare il forno a 200°C e poi abbassatelo a 180°C, cuocete la vostra crostata maculata ripiena in modalità solo sotto per 20 minuti, per altri 5 minuti in modalità sotto e sopra ed infine per 5 minuti solo sopra. Queste tempistiche sono indicative!

Lasciate raffreddare a temperatura ambiente, poi trasferitela in un piatto da portata.

La vostra CROSTATA MACULATA RIPIENA è pronta!

Servite e buon appetito!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.