CANNOLI AL DULCE DE LECHE – Cañoncitos de dulce de leche

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

INGREDIENTI:

  • 1 rotolo di pasta sfoglia;
  • 1 cucchiaino da dolce di zucchero + zucchero qb;
  • 25 ml acqua;
  • 350 g di dulce de leche;
  • granella di nocciole qb.

PREPARAZIONE:

Con una rotella tagliate a strisce la pasta sfoglia.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Ricoprite ogni stampo per cannoli con la carta da forno, arrotolateci sopra le strisce di pasta sfoglia che avete ricavato dalla pasta sfoglia. Io non ci ho messo niente, perchè la pasta sfoglia contiene il burro e quindi ha una parte grassa. Se non avete gli stampini per i cannoli, usate della carta stagnola o della carta da forno.

OLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERA

Spennellate i cannoli con acqua e sopra metteteci un po’ di  zucchero.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Infornate in forno già caldo in modalità solo sotto per 10 minuti a 200°C  in modalità solo sopra. Questa tempistica è indicativa, in quando ogni forno è diverso!

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Tirate fuori dal forno, aspettate qualche istante e con molta calma e attenzione sfilate lo stampo dai vostri cannoli, grazie alla carta da forno verranno via facilmente.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Riempite ogni cannolo con il dulce de leche.

OLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERA

Passate le due estremità nella granella di nocciole.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Disponeteli in un vassoio e lasciateli riposare in frigorifero in modo che il dulce de leche si fermi.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Servite a temperatura ambiente.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Buon appetito!

Potete farcire questi cannoli con qualsiasi crema.

Se volete un’altra idea, cliccate qui: https://blog.giallozafferano.it/lacucinaazzurra/cannoli-alla-crema-nera/

Il dulce de leche è tipico, originario dell’Argentina ed è diffuso in tutta Latino America, io ne ho sentito parlare in molte serie televisive che guardo e mi è venuta voglia di provarlo. Non è stato facile trovarlo, ma ne è valsa la pena, a me piace molto, mi ricorda le caramelle Mou che mangiavo da piccola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.