Riso e fagioli rossi

Cosa c’è di più sano e nutriente di riso e fagioli?
Un piatto tipico della cucina americana del Sud, che ci parla dei quartieri bassi dell’Alabama, famiglie numerose, strette attorno alla tavola dopo una giornata di duro lavoro quando si era così fortunati da trovarlo, ma il cui vero sapore era dato dal condividere il pasto tutti assieme… Ho imparato questa ricetta da uno dei miei viaggi in America.

Questo piatto è davvero sano, saziante ed economico. I fagioli rossi hanno un sapore dolce particolare, se volete da accentuare con l’utilizzo del cumino, che lo rende già speciale in sé. Il viola dei fagioli in mezzo al bianco del riso, che grazie a loro diventa di un colore rosato, ai miei occhi lo rende anche bello esteticamente… Provateci e avrete un pasto bello e sano.

Ho utilizzato i fagioli rossi in scatola, che sono sempre molto pratici, riutilizzando il liquido contenuto per dare più sapore e colore al piatto. Se volete usare i fagioli secchi, partite dalla cottura dei legumi immergendoli in acqua e nell’ultima parte aggiungete il riso, facendoli cuocere assieme. In questo caso però ci metterete di più, dato che i fagioli hanno bisogno di circa un’ora di cottura.

Se volete dare un’aggiunta gustosa e nutriente a questo piatto povero, vi consiglio la mia moqueca di banane!

Riso e fagioli rossi
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni2-3
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaAmericana

Ingredienti

Ingredienti

  • 150 griso (Per risotti o insalate)
  • 120 gfagioli rossi precotti (Mezza scatola da 400 g)
  • cumino (Facoltativo)

Preparazione

  1. 1. Mettete a bollire dell’acqua in una pentola.

    2. Quando sarà bollente, immergete il riso e portate a cottura fin quando sarà morbido.
    Durante la cottura ho alternato all’acqua di cottura il liquido contenuto nella scatola dei fagioli rossi: densa e zuccherina, darà del sapore e colore in più al riso. Altrimenti, usate normale acqua o brodo.
    Mettete il sale e se volete il cumino.
    A tre quarti dalla cottura tuffate i fagioli, dandogli quel bel colore violaceo.

    3. Il riso è pronto: mangiatelo così com’è o come contorno.

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente Zucchine ripiene alla genovese con mortadella: ricetta leggera Successivo Cavolo rosso e mele al vino rosso: verdure da festa