Crea sito

Chiacchiere di carnevale

Bugie, cenci, frappe, galani o cròstoli: i dolci tipici di Carnevale cambiano nome a seconda della regione d’Italia in cui si mangiano, ma la ricetta è molto simile dappertutto.
La festa più pazza ed entusiasmante dell’anno e non solo per i più piccoli sta per arrivare e con questa anche i dolci della nostra trazione legati a questo evento.
Un dolce semplicissimo , croccante e friabile e cosparso di abbondante zucchero a velo , c’è un solo problema …una volta iniziato a mangiarne uno non si riuscirà più a smettere.

  • DifficoltàMedia
  • CostoMolto economico
  • Porzioni10-12 persone
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 gfarina 00
  • 50 gburro
  • 50 gzucchero
  • 1 bicchierevino bianco (o grappa ,brandy ecc)
  • Mezza bustinalievito per dolci
  • 1 bustinavanillina
  • 3uova (1 intero +2 tuorli)
  • q.b.zucchero a velo
  • 1 lolio di semi (per friggere)

Preparazione

  1. Mettere su un piano da lavoro la farina a fontana , mettiamo al suo interno le uova , lo zucchero , la vanillina , il burro fuso e aggiungiamo una parte di vino iniziamo a impastare , mettiamo il lievito e tutto il vino .

  2. Impastiamo fino a formare un impasto liscio ed omogeneo.

  3. Stacchiamo dall’impasto una pallina e la appiattiamo con le mani aggiungendo un pò di farina 8 non troppa altrimenti le vostre chiacchiere non saranno friabili).

  4. Iniziamo a passare la sfoglia nella macchina della pasta regolando la manopola sulla prima posizione ( impasto più spesso) passando in ogni scatto fino al penultimo (sfoglia più fino).

  5. Posizioniamo la sfoglia sul tavolo e Ricaviamo dei rettangoli 2×4 cm circa.

  6. Pratichiamo al centro del rettangolo un taglio e passiamo dentro un lato come a formare un nodino .

    Potete anche omettere di fare il nodo se non vi riesce ma comunque praticate l’incisione sarà quella che aiuterà la formazione delle caratteristiche bolle.

  7. In una pentola larga portiamo a temperatura l’olio e friggiamo le nostre chiacchiere , girandole quando saranno colorate .

    Ci vorranno pochi minuti per lato , solleviamole le scoliamo su carta assorbente.

  8. Mettiamo su un piatto da portata e cospargiamo di abbondante zucchero a velo.

Conservazione

Si conservano per qualche giorno coperte da carta stagnola o pellicola a temperatura ambiente.

Prima di coprirle lasciate che si raffreddino completamente altrimenti il vapore le farà ammollare perdendo la loro friabilità.

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da lacookingmamma

Moglie e mamma di una ragazza di 21 anni Appassionata di buon vino e buona cucina , cucino per vedere felici le persone che amo. Adoro viaggiare e scoprire tradizioni e nuovi sapori , amo dai piccoli paesini alle grandi metropoli , l'importante è sentirsi avvolte dall'energia del posto. Sono sempre stata affascinata dalla fotografia , sono sempre a caccia di scatti rubati e non posati perchè è li che riconosci le persone . Lo shopping è il mio tallone d'Achille ...borse , accessori personali e per la casa ...farei follie !