Crea sito

Tonnarelli alla mollica con pomodori secchi

Tonnarelli alla mollica con pomodori secchi… In Calabria, la pasta con la mollica è un’istituzione! E’ tradizione prepararla la Vigilia di Natale. Oggi voglio mostrarvi una rivisitazione, fatta con l’aggiunta di pomodori secchi, made in Calabria, dell’azienda “I Sapori del Cancello”, dei quali già ho parlato qualche tempo fa ed ho già eseguito un’altra ricetta.
Chi mi segue su Instagram, conosce bene la storia di questi “barattolini” nati nel mio paese di origine, Paola (CS), dall’amore per il nostro territorio di Francesco Luppoli che ne è il produttore.

Ed allora andiamo a vedere come preparare questi tonnarelli alla mollica con pomodori secchi...

Tonnarelli alla mollica con pomodori secchi
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura6 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 400 gTonnarelli freschi (o la pasta che si preferisce)
  • 500 gMollica di pane
  • 300 gPomodori secchi sott’olio (I Sapori del Cancello)
  • 1 bustinaZafferano
  • q.b.Sale
  • q.b.Pepe nero
  • 1 spicchioAglio
  • q.b.Olio extravergine d’oliva

Preparazione

  1. Sfregare la mollica del pane tra i palmi delle mani, per poterla rendere più fine possibile e mettere tutto da parte.

    Tagliare i pomodori secchi, precedentemente sgocciolati, in pezzetti molto piccoli ed anche questi metterli da parte.

    Porre dell’acqua salata sul fornello. Quando bollirà, buttarvi i tonnarelli. Scolarli un minuto prima delle indicazioni previste sulla confezione, avendo cura di tenere due mestoli abbondanti di acqua di cottura da parte.

    In una padella far imbiondire uno spicchio di aglio, con un filo d’olio extravergine d’oliva, unire la mollica di pane ed infine i pomodori secchi a pezzetti.

    Aggiungere la pasta e mantecare il tutto con l’acqua di cottura, nella quale sarà stato sciolto lo zafferano.

    Aggiustare di sale e di pepe a piacere.

    N.B. Al posto della mollica di pane, si può utilizzare anche del semplice pane grattugiato.

Vieni a trovarmi sui social!

P.S. Sono anche su facebook, alla pagina La CheffAzzurra! Vieni a trovarmi anche lì! E se ti piacciono le foto, mi trovi anche su Instagram, al profilo La CheffAzzurra! Vieni a seguire le mie storie!  Ogni giorno, i retroscena dei miei esperimenti. Poi, se vuoi trovare l’ispirazione per un evento importante, entra a far parte di La CheffAzzurra – Il gruppo. Qui troverai tante ricette di tutti i tipi e di tanti autori!

Pubblicato da lacheffazzurra

Calabrese di più di 30 anni, innamorata dell’arte culinaria e della pasticceria! Laureata in Informazione Scientifica sul Farmaco e fresca di diploma presso l’IPSEOA “San Francesco” di Paola (Cs). Condivide su questo blog e sulla sua pagina Facebook (https://www.facebook.com/lacheffazzurra/), tutti gli esperimenti creati da lei, nella sua umile cucina. Prima di pubblicare, però, i suoi piatti passano sotto l’attento scanner del suo compagno e dei suoi familiari che le danno il parere sulla riuscita o meno della ricetta! Passione ed Amore sono gli ingredienti principali che utilizza, perché “la cucina è un’arte, è l’arte di amare!” Cerca La CheffAzzurra anche su Instagram, Twitter e Pinterest.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.