Crea sito

Chiacchiere al pistacchio – Carnevale

Buon Carnevale a Tutti, Cheffi Cari! Come ogni anno, io e mia madre, prepariamo i dolci di carnevale insieme… per noi è un rito! Ma questa volta, essendo io più dedita alle novità, ho deciso di creare una variante delle classiche chiacchiere! Ho aggiunto, infatti, il pistacchio alla ricetta originale, presa direttamente dal magico libro di mia madre, creando così, le chiacchiere al pistacchio!

IMG_1660
Chiacchiere al pistacchio – Carnevale

Chiacchiere al pistacchio!

Ingredienti per 600gr di chiacchiere circa:

  • 50gr burro;
  • 50gr latte;
  • 200gr farina di pistacchio (pistacchio tritato);
  • 2 uova;
  • 1 pizzico lievito per dolci;
  • 1/2 bustina vanillina;
  • 1/2 bicchiere zucchero;
  • 1 pizzico sale;
  • farina 00 q.b.;
  • limoncello (o altro liquore profumato) q.b. (io ne ho usato 1/2 bicchiere);
  • 1 lt olio girasole;

N.B. per quantità maggiori raddoppiate le dosi.

Procedimento:

Disporre la farina ed il pistacchio tritato (un cucchiaio di pistacchio tenetelo da parte per la decorazione!), precedentemente setacciati, a fontana. Aggiungere le uova, lo zucchero, la vanillina, un pizzico di lievito, un pizzico di sale, il burro sciolto e raffreddato ed il limoncello. Amalgare tutto e lavorare l’impasto fino ad ottenere un panetto liscio ed omogeneo.

Poggiare il composto su un ripiano e stenderlo con un matterello ricavandone, con una rotellina dentata, delle strisce sottili e non molto lunghe. Se si utilizza la “nonna papera” (la macchina per la pasta), si passeranno le sfoglie due volte: la prima con la ruota della macchina  posizionata sul 2 e la seconda sul 4.

Nonna papera in funzione - chiacchiere al pistacchio - carnevale
Nonna papera in funzione – chiacchiere al pistacchio – carnevale (immagine presa dal web)

Si fa riscaldare l’olio e si fanno friggere, fino a che non saranno dorate (ma non troppo!). Appena cotte, si fanno riposare su carta assorbente, così da togliere l’oleosità in eccesso.

N.B. In tutte le ricette è indicato come olio quello di arachidi, del quale sappiamo bene il suo costo… un ottimo sostituto è l’olio di girasole, io ho utilizzato quest’ultimo.

Raffreddate, si trasferiscono su un vassoio, dove si spolverizzeranno di zucchero a velo e pistacchio tritato.

Buone Chiacchiere!

La Vostra Cheffa 🙂

P.S. Sono anche su facebook, alla pagina La CheffAzzurra! Venitemi a trovare anche lì!

 

Pubblicato da lacheffazzurra

Calabrese di più di 30 anni, innamorata dell’arte culinaria e della pasticceria! Laureata in Informazione Scientifica sul Farmaco e fresca di diploma presso l’IPSEOA “San Francesco” di Paola (Cs). Condivide su questo blog e sulla sua pagina Facebook (https://www.facebook.com/lacheffazzurra/), tutti gli esperimenti creati da lei, nella sua umile cucina. Prima di pubblicare, però, i suoi piatti passano sotto l’attento scanner del suo compagno e dei suoi familiari che le danno il parere sulla riuscita o meno della ricetta! Passione ed Amore sono gli ingredienti principali che utilizza, perché “la cucina è un’arte, è l’arte di amare!” Cerca La CheffAzzurra anche su Instagram, Twitter e Pinterest.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.