UNA TORTA PER LA NONNA

Una torta per la nonna, un guscio di frolla farcito con crema pasticcera, ricoperto da briciole di frolla e pinoli, spolverizzata poi con zucchero a velo. Una torta sempliccissima dalle tante versioni, casalinga e sempre buona.

UNA TORTA PER LA NONNA

Ingredienti per uno stampo da 20/22 cm se possibile con il fondo removibile che rende molto semplice sformare la torta.
300 g di farina 0
180 g di burro freddo 
60 g di zucchero a velo
1 uovo

per la crema
500 g di latte intero + 2 tazzine di latte
2 tuorli
60 g di zucchero
40 g di fecola o frumina
l’interno di un baccello di vaniglia oppure la buccia di 1 limone non trattato
pinoli a piacere

Preparatevi tutti gli ingredienti che utilizzerete per questa ricetta.

Mettete nel robot da cucina lo zucchero e il burro, frullate per 2 minuti.
Aggiungete prima la farina, frullate per un attimo, poi l’uovo e continuate a frullare finché si formeranno delle grosse briciole. Versatele sulla spianatoia, lavoratele brevemente con le mani prima sciacquate con acqua fredda.
Fate con l’impasto ottenuto un panetto, avvolgetelo nella pellicola da cucina e mettetelo in frigorifero per un’ora.

Scaldate il latte. Aggiungete l’interno del baccello di vaniglia (raschiatelo con un coltello) e lasciate in infusione fuori dal fuoco per 10 minuti. Se preferite potete aromatizzare il latte con la buccia di limone.

Frullate i tuorli con lo zucchero, aggiungete prima la fecola, quindi il latte tiepido versato attraverso un passino. Fate addensare la crema a fuoco dolce, mescolandola con una frusta a mano, poi versatela in una terrina (sempre attraverso un passino) e fatela intiepidire mescolandola per diversi minuti.
Per raffreddare la crema più rapidamente, potete inserire la ciotola in una più grande contenente acqua fredda e alcuni cubetti di ghiaccio. Una volta fredda copritela con uno strofinaccio da cucina e mettetela in frigorifero.

                                                                   ******************************
Dividete la frolla in due parti, una leggermente più grande che vi servirà per foderare lo stampo.
Stendete la frolla su un ripiano leggermente infarinato o tra due fogli di carta da forno, spostatela nello  stampo, eliminate la pasta che deborda.
Aggiungete alla crema due tazzine di latte freddo, mescolate vigorrosamente per incorporarlo. La crema andrà cotta, è meglio quindi renderla un po’ più morbida. Questo piccolo “trucchetto” l’ho letto in una ricetta di Lucacake e funziona. 
Versate la crema sulla frolla e pareggiatela con un cucchiaio.

Sbriciolate l’impasto rimasto e distribuitelo sulla crema.

Mettete i pinoli, quantità a paicere, in un passino e sciacquateli. Disitribuiteli sulle briciole di frolla senza asciugarli, in questo modo non si bruceranno in cottura.

Mettete la torta in frigorifero (cuoce meglio se fredda) e contemporaneamente preriscaldate il forno a 170-180°C.
Infornatela per circa 30 minuti o finchè la superficie apparirà dorata.
Aprite lo sportello del forno e aspettate 15 minuti prima di sfornare la torta.
Toglietela dallo stampo solo quando sarà completamente fredda.
Spolverizzatela con dello zucchero a velo.



Lo zucchero a velo si può preparare in casa, basta frullare nel mixer o nel macinino da caffè elettrico lo
zucchero semolato/canna.

Crostate, tante ricette.
Ricette con gli albumi.

Ciao.

Se ti fa piacere puoi seguirmi su Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.