TORTA MAGICA AL LIMONE

Torta magica al limone, buona e delicata, che durante la cottura formerà tre strati di consistenza diversa, ecco perché questo nome.
La base della torta è un flan, il secondo strato sembra un budino, mentre il terzo strato ha la consistenza di un pan di Spagna.
La torta non è difficile da preparare, richiede però precisione nel pesare gli ingredienti e l’esecuzione deve essere accurata: non è una torta che si può fare un po’ a occhio! La sua bontà premia l’impegno.
C’è un’ altra versione:Torta magica al cioccolato, stesso procedimento.

Torta magica al limone

TORTA MAGICA AL LIMONE

Ingredienti per uno stampo quadrato di 20 x 20 cm (per queste dosi lo stampo deve avere queste misure)
4 uova
150 g di zucchero
125 g di burro fuso tiepido
la buccia grattugiata di 1 limone
120 g di farina 00
500 g di latte caldo
2 cucchiai di acqua
1 cucchiaio di succo di limone
1 pizzico di sale

Preparatevi tutti gli ingredienti che utilizzerete per la torta magica al limone.
Foderate con cura lo stampo con carta da forno bagnata e strizzata, cercate di farla aderire perfettamente alle pareti senza creare pieghe.
Preriscaldate il forno a 150-160°C.

Setacciate la farina. Fate sciogliere il burro a bagnomaria e lasciatelo intiepidire. Scaldate il latte senza farlo bollire

Frullate gli albumi a neve aggiungendo il limone quando saranno quasi pronti e teneteli da parte.

Frullate i tuorli con lo zucchero per 10-12 minuti (è molto importante) quindi inserite l’acqua, il sale e il burro fuso freddo, sempre frullando.
Aggiungete la farina e incorporatela.
Unite il latte caldo, ma non bollente, e frullate per un minuto. Se vedete che nell’impasto ci sono dei grumi cercate di scioglierli schiacciandoli oppure filtrate l’impasto, che sarà semiliquido, attraverso un colino.
Aggiungete gli albumi a mano con un movimento delicato dal basso verso l’alto.

Versate l’impasto nello stampo e fate cuocere per 70 minuti circa. Dopo 60 minuti di cottura potete fare la prova stecchino per verificarne la cottura: inseritelo nel centro della torta, se esce asciutto o appena umido vuol dire che la torta è cotta.
Lasciatela intiepidire, poi tenetela in frigorifero (coperta) per alcune ore prima di consumarla. La torta raffreddandosi si abbassa un po’.

La torta magica va tagliata a cubotti e spolverizzata con zucchero a velo solo al momento di servirla, questo per evitare che lo zucchero si sciolga.

Ciao.

Se ti fa piacere puoi seguirmi su Facebook

Precedente INSALATA DI SALMONE AVOCADO E POMODORINI Successivo GIRELLE CON SPECK E ROBIOLA

Lascia un commento