TORTA ALLE MANDORLE, che piaceva a Mazzini

Torta alle mandorle, che piaceva a  Mazzini. Se cliccate sul link potrete leggere una storia molto interessante.
La ricetta originale, quella appunto che piaceva a Mazzini, non prevede che nel ripieno ci sia del cioccolato, io l’ho aggiunto poiché con le mandorle mi piace molto. Voi decidete secondo i vostri gusti.

Torta alle mandorle che piaceva a Mazzini

TORTA ALLE MANDORLE,
che piaceva a Mazzini

Ingredienti per uno stampo di 20-22 cm di diametro:
1 confezione rotonda di pasta sfoglia
125 g di mandorle pelate
80 g di zucchero (nella ricetta originale 125 g)
2 uova
50 g di cioccolato fondente (facoltativo)
la buccia grattugiata di 1/2 limone
1 cucchiaio d’acqua

zucchero a velo

Preparatevi tutti gli ingredienti.

Foderate uno stampo prima con carta da forno, poi con la pasta sfoglia, eliminate quella in eccesso e infine mettete lo stampo in frigorifero.

Preriscaldate il forno a 180-200°C.

Frullate le mandorle insieme a un cucchiaio di zucchero senza ridurle completamente in farina.
Tritate grossolanamente il cioccolato.
Grattugiate la buccia del limone.

Frullate gli albumi a neve ferma.
Frullate i tuorli con lo zucchero e un cucchiaio d’acqua per sei-sette minuti, finché diventeranno spumosi.
Aggiungete prima il cioccolato tritato, le mandorle, la buccia di limone e mescolate a mano per incorporarli, poi gli albumi con un movimento dall’alto in basso per non smontarli.

Versate l’impasto nello stampo e infornate per circa 30 minuti.

Lasciate raffreddare la torta, poi spolverizzatela con lo zucchero a velo.

torta di

Altre ricette di dolci con le mandorle

Ciao.

Se ti fa piacere puoi seguirmi su Facebook

Precedente GNOCCO FRITTO Successivo GNOCCHI DI SEMOLINO E ZUCCA

Lascia un commento