TARTE TATIN

Tarte Tatin, una buonissima torta di mele di origine francese con una storia un po’ curiosa (come nasce la Tarte Tatin)
Prepararla è semplice, le mele vanno appoggiate su una base di caramello, poi ricoperte di pasta brisée, una volta cotta la torta si capovolge.

Tarte Tatin

TARTE TATIN

Ingredienti per uno stampo di circa 20-22 cm, non a cerniera o il caramello potrebbe fuoriuscire durante la cottura
220 g di farina 00
100 g di burro freddo
1 pizzico di sale
1/2 bicchiere circa di acqua fredda

3-4 mele, dipende dalla grandezza, dolci e farinose
50 g di burro
100 g di zucchero
3 cucchiai di acqua

Preparatevi tutti gli ingredienti che utilizzerete per la Tarte Tatin.

Riunite in una ciotola la farina, il sale e il burro freddo tagliato a piccolissimi pezzetti.
Incominciate a impastare burro e farina con la punta delle dita finché otterrete delle briciole. Aggiungete l’acqua fredda, impastate brevemente, ricavate un panetto e mettetelo in frigorifero per due ore avvolto in pellicola da cucina.

**************

Versate lo zucchero e 3 cucchiai di acqua in una padella di grandezza adeguata (deve formarsi uno strato sottile). Muovete un po’ il recipiente in modo che l’acqua bagni tutto lo zucchero.
Accendete il fuoco e fate sciogliere lo zucchero a calore moderato, senza mescolarlo, ma muovendo il recipiente. Ci vogliono circa cinque minuti perchè raggiunga un colore ambrato.
Aggiungete il burro, poco per volta e  mescolate con un cucchiaio di legno.
Versate il caramello nello stampo.

Preriscaldate il forno a 180-200°C.

Sbucciate le mele e tagliatele a fettine sottili.
Distribuitele sul caramello (che si sarà solidificato), fate due strati, cercando di non lasciare spazi vuoti.

Stendete la pasta in un disco appena più grande dello stampo. Appoggiatelo sulle mele, piegate il bordo verso il basso come ad avvolgere le mele.
Bucherellate la superficie con una forchetta. Infornate e fate cuocere finché la superficie apparirà dorata, ci vogliono circa 30 minuti.

Sfornate la torta, aspettate un minuto, poi appoggiate un piatto sulla torta e rovesciatela con un movimento deciso.
Vi suggerisco di indossare dei guandi da forno, o comunque di prestare molta attenzione, il caramello è bollente ed è facile scottarsi.
Non aspettate più di un minuto per “rovesciare” la torta o il caramello si solidifica e farlo diventa problematico.

La tarte Tatin si serve tiepida o fredda e, se piace, con una pallina di gelato alla crema.

Torte con le mele, tante ricette.

Ciao.

Se ti fa piacere puoi seguirmi su Facebook

Precedente STRACCETTI DI POLLO FRITTI Successivo FOCACCIA CON PROSCIUTTO E RASPADURA

Lascia un commento