TAGLIOLINI IN BRODO GRATINATI

Tagliolini in brodo gratinati, che vengono chiamati anche bassotti: un piatto buonissimo, facile da fare, della tradizione regionale italiana, in questo caso Emilia-Romagna.
Ho scoperto per caso questo piatto curiosando tra i libri di ricette regionali italiane, che sono una fonte senza fine di ricette meravigliose.
Ci sono varie possibilità circa il brodo da usare per preparare i tagliolini gratinati: alcuni consigliano il brodo di maiale, altri di manzo, io ho preferito quest’ultimo, a volte ho usato il brodo vegetale e il risultato è sempre stato ottimo!

tagliolini in brodo gratinati

TAGLIOLINI IN BRODO GRATINATI

Ingredienti per 4-6 persone:
1,5 l circa di brodo di carne
400 g circa di tagliolini freschi 

100 g di parmigiano
40 g di burro se usate brodo di carne, 80 g se usate brodo vegetale
pane grattugiato
noce moscata

se volete preparare i tagliolini in casa:
400 g di farina

4 uova
sale
2-3 cucchiai d’olio

una teglia di cm 25×35 circa.

Impastate la farina con le uova, l’olio e il sale finché otterrete una pasta elastica e liscia. Potete farlo a mano o nel robot da cucina.
Se le uova sono piccole e non riescono ad  assorbire tutta la farina aggiungete alcuni cucchiai di acqua tiepida.
Fate riposare la pasta, coperta da un telo leggermente umido (o sotto una ciotola) per circa trenta minuti.

*******

Dividete la pasta in 5-6 pezzi, schiacciateli leggermente con la mano, spolverizzateli con la farina e passateli nella macchinetta per la pasta incominciando dallo spessore più largo.
Proseguite, sempre infarinando leggermente la pasta, finché avrete ottenuto una sfoglia sottile che lascerete asciugare per 15 minuti e che poi passerete nel rullo per i tagliolini.

Imburrate una teglia, poi spolverizzatela con pane grattugiato.
Fate uno strato di tagliolini, aggiungete il parmigiano, alcuni fiocchetti di burro, un pizzico di noce moscata (se piace), ripetete finché non avrete esaurito gli ingredienti, dovreste ottenere tre strati di pasta; anche l’ultimo strato va condito con parmigiano e burro.

Accendete il forno a 180-200°C.
Riscaldate il brodo e versatelo sui tagliolini fino a coprirli.
Infornate e fate cuocere per 35-40 minuti; ogni tanto controllate e, con l’aiuto di una forchetta, schiacciate leggermente i tagliolini.
A fine cottura il brodo sarà stato assorbito e i tagliolini saranno gratinati e un po’ croccanti.
Pappardelle

Ciao.

Se ti fa piacere puoi seguirmi su Facebook

 

Precedente SALMONE AGLI AGRUMI E ZENZERO, AL CARTOCCIO Successivo TORTA DI MELE, con cottura in due tempi

2 commenti su “TAGLIOLINI IN BRODO GRATINATI

  1. valeria il said:

    ciao Anna! avevo visto questa ricetta una volta in televisione ma non avevo preso appunti, volevo proprio la ricetta!! Di sicuro non è un piatto “magrolino”, ma appena posso lo faccio di sicuro!!
    un abbraccio forte
    v.

  2. valeria il said:

    ciao Anna!
    stasera li faccio. Però ho la pasta secca in casa. penso che li farò scottare un attimo nel brodo (che tanto va riscaldato) in modo da ammorbidirli e poterli assemblare.
    Ti farò sapere come sono venuti.
    Baci

Lascia un commento