SHEPHERD’S PIE

Shepherd’s pie: tutte le ragazze che sono state “alla pari” in Inghilterra lo conoscono, praticamente immancabile ogni settimana, buono, appetitoso e anche molto facile da preparare.
Ci sono tante ricette leggermente diverse tra loro per questo piatto della tradizione inglese, io l’ho un po’ italianizzato usando il parmigiano invece del formaggio cheddar.

shepherd's-pie

SHEPHERD’S  PIE

Ingredienti per 4-5 persone:
400 g di patate
latte
burro o panna
sale e noce moscata

3 cucchiai d’olio + 1 per la teglia
500 g di carne di manzo macinata non troppo finemente
4 hg di champignon
2 manciate di piselli surgelati
1 bicchiere di passata di pomodoro
1 bicchiere di brodo vegetale o di dado vegetale
2 cucchiai di pane grattugiato
2 cucchiai di parmigiano

Cuocete le patate già sbucciate, possibilmente a vapore e preparate un puré secondo le vostre abitudini (conditelo poco).

Mondate e  affettate i funghi.
Fate rosolare la carne con l’olio per 5-6 minuti; cercate di sgranarla un po’, come si fa quando si prepara il ragù.
Aggiungete i funghi e cuocete tutto per 15-20 minuti. Allungate con del brodo quando necessario.
Inserite i piselli, poi il pomodoro e il sale. Fate cuocere ancora 10 minuti.
A fine cottura la carne non deve essere troppo asciutta, ma avere la consistenza del ragù per la pasta.

Versate la carne con le verdure in una teglia da forno ben oleata.
Sopra la carne mette il purè e alcuni fiocchetti di burro, poi aiutandovi con una forchetta fate una semplice decorazione.
Infornate per 40 minuti circa a 180-200°C.
A cottura ultimata cospargete lo shepherd’s pie con un po’ di pane grattugiato e parmigiano infine mettetelo sotto il grill a gratinare per un paio di minuti.

Le verdure si possono cambiare a piacere, per esempio carote e cipolline, dipende dai gusti. Si fa anche con la carne già cotta, ma è un po’ meno gustoso.

Yorkshirepudding

Ciao.

Se ti fa piacere seguimi su Facebook

Precedente YOGURT FATTO IN CASA SENZA YOGURTIERA Successivo YORKSHIRE PUDDING

Un commento su “SHEPHERD’S PIE

Lascia un commento