POLPETTINE DI CARCIOFI

Polpettine di carciofi: una facile e saporita ricetta per gli amanti di questa buonissima verdura.
I carciofi vanno prima cotti, poi tritati, infine impastati con uova, parmigiano, patate e prosciutto cotto, infine cotti in padella.

Polpettine di carciofi

POLPETTINE  DI CARCIOFI

Ingredienti per 4 persone:
5-6 carciofi qualità a piacere
150 g circa di patate
50 g circa di prosciutto cotto
1 uovo
4-5 cucchiai di parmigiano
1 cucchiaio di prezzemolo
sale
pane grattugiato
olio

Lessate le patate partendo da acqua fredda che le ricopra, poi passatele allo schiacciapatate.

Mondate generosamente i carciofi tagliando prima la parte superiore delle foglie, poi scartando tutte le foglie verdi esterne e il gambo.
Se i carciofi sono molto freschi anche una parte del gambo è commestibile, basta pelarlo e utilizzare la parte centrale più chiara.
Tagliateli a piccoli spicchi, rosolateli in tre cucchiai d’olio, mescolate, aggiungete un bicchiere d’acqua e portateli a cottura.
Un piccolo suggerimento per chi è alle prime armi in cucina: quando si puliscono i carciofi sarebbe buona norma usare i guanti per non ritrovarsi con mani e unghie sgradevolmente macchiate di nero.

Tritate i carciofi con la mezzaluna insieme al prosciutto cotto.

Riunite in una ciotola i carciofi e prosciutto, le patate schiacciatele, l’uovo/a, il parmigiano, il prezzemolo e il sale. Mescolate e tenete in frigorifero per circa un’ora.

Preparate delle polpettine, con le mani leggermente bagnate, poi passatele nel pane grattugiato.

Riscaldate l’olio, quantità come per le scaloppine, e rosolateci le polpettine di carciofi.
Fatele asciugare su carta da cucina e sono pronte.

Tante altre ricette con i carciofi: antipasti, primi, secondi e contorni

Polpette di verdura:
Polpettine di broccoli al forno
Polpettine di lenticchie
Polpettine di cavolfiore e capperi
Polpettine di scarola e olive
Polpette di spinaci
Polpette di melanzane al forno

Ciao!

Se ti fa piacere puoi seguirmi su Facebook

Precedente MINI CANNELLONI VERDI ALLE ERBE Successivo PESTO AL PREZZEMOLO E NOCI

Lascia un commento