PARROZZINI – RICETTA TIPICA

Parrozzini, un dolce buonissimo della tradizione abruzzese, scoperto per caso grazie a Il paradiso dei Golosi.
I parrozzini hanno una consistenza particolare, leggermente granulosa, dovuta al fatto che tra gli ingredienti c’è il semolino, vengono cotti in stampi a forma di zuccotto e possono essere di varia grandezza. Una volta cotti vengono ricoperti di cioccolato.

parrozzini

PARROZZINI – RICETTA TIPICA

Ingredienti per 8-10 piccoli parrozzini:
75 g di farina di mandorle (oppure mandorle pelate, poi frullate)
75 g di semolino
90 g di zucchero
3 uova
la buccia grattugiata + il succo  di 1/2 limone non trattato
la buccia grattugiata + il succo di 1/2 arancia non trattata
2 cucchiai di rum
100 g di cioccolato fondente
3-4 mandorle amare tritate (io non le ho messe, non le ho trovate)
codette colorate per decorare

Preparatevi tutti gli ingredienti che utilizzerete per questa ricetta.
Imburrate e infarinate gli stampini.
Preriscaldate il forno a 180-200°C.
Grattugiate la buccia degli agrumi, poi spremetene il succo.

Frullate gli albumi a neve con le fruste elettriche.
Frullate i tuorli con lo zucchero per 6-7 minuti o finchè diventeranno bianchi e spumosi.
Aggiungete la buccia degli agrumi, la farina di mandorle e il semolino a cucchiaiate, alternandoli al succo degli agrumi e al rum.
Quando tutto sarà amalgamato inserite gli albumi montati, mescolando a mano con movimenti delicati, dal basso verso l’alto per non smontarli.

Versate l’impasto negli stampini e fate cuocere per 25-40 minuti, dipende dalla loro grandezza.

Sfornate i parrozzini, lasciateli raffreddare, infine sformateli.

Appoggiate una griglia (quella del forno va benissimo), su un foglio di carta da forno; sistemateci i parrozzini e rivestiteli con il cioccolato sciolto a bagnomaria tiepido: usando una griglia potrete recuperare il cioccolato che colerà dai parrozzini e usarlo per altri dolci.
Decorateli secondo il vostro gusto.

Biscotti parrozzini

Ciao!

Se ti fa piacere puoi seguirmi su Facebook

 

Precedente GNOCCHETTI CON FARINA INTEGRALE E CREMA DI ZUCCA Successivo CASTAGNE AL RUM

Lascia un commento