MOUSSE DI CIOCCOLATO ALL’ACQUA

Mousse di cioccolato all’acqua, buona e facile da fare, perfetta per gli amanti del cioccolato.
La ricetta è di Dario Bressanini e per prepararla si utilizzano due soli ingredienti: cioccolato al 70% e acqua, quindi non è nemmeno troppo calorica

Per una buona riuscita della mousse sono molto importanti le giuste proporzioni tra i due ingredienti: l’acqua deve essere il 34% del grasso presente nel cioccolato, trovate la percentuale tra le informazioni nutrizionali.

Per 100 g di cioccolato: moltiplicate per 100 la percentuale di grasso, poi dividete il risultato per 34 e otterrete la quantità di acqua necessaria per preparare la mousse.
Io ho usato 200 g di cioccolato quindi: 200 x 42 : 34 = 247 g di acqua, qualche g in più o in meno non pregiudica la riuscita della ricetta.

Per avere consigli utili su questa e altre ricette vi rimando al blog di Dario Bressanini, (scienza in cucina), davvero interessante e con tante spiegazioni molto esaurienti.

Mousse di cioccolato all'acqua

MOUSSE DI CIOCCOLATO ALL’ACQUA

Ingredienti:
200 g di cioccolato
247 g di acqua di rubinetto

2 vaschette di lamponi, oppure fragole
biscotti (lingue di gatto, offelle, baicoli, ecc)
zucchero a velo q.b.
cacao amaro

ghiaccio: ne serve un bel po’

Preparatevi gli ingredienti per la mousse.
Procuratevi una terrina abbastanza grande da contenere il recipiente dove scioglierete il cioccolato; versate nella terrina abbondante ghiaccio.

Spezzettate il cioccolato, poi scioglietelo a fiamma bassissima mescolando di tanto in tanto. Usate un recipiente dal fondo spesso oppure, se preferite, scioglietelo a bagnomaria.
Togliete il recipiente dal fuoco, aggiungete l’acqua e mescolate con una spatola di plastica (si chiama anche marisa), finché i due ingredienti saranno ben amalgamati.
Non preoccupatevi se la “mousse” vi sembrerà troppo liquida: è giusto così.
Spostate il recipiente nella terrina e appoggiatelo sul ghiaccio.

Incominciate a frullare usando delle fruste elettriche, inizialmente a velocità molto bassa per evitare che il liquido schizzi ovunque.
Aumentate gradualmente la velocità e continuate a frullare per 5 minuti circa. Vedrete che piano piano la mousse acquisterà consistenza e diventerà cremosa.
Non frullate per troppo tempo o il burro di cacao formerà dei grumi.

Potete consumare la mousse subito o conservarla in frigorifero e utilizzarla in seguito.
Nel secondo caso vi suggerisco di lasciarla a temperatura ambiente per 15 minuti prima di servirla, in questo modo acquisterà la giusta cremosità.

Lavate i lamponi, tenetene da parte alcuni, gli altri fateli cuocere brevemente con un cucchiaio di zucchero a velo, infine frullateli.
Passate al setaccio il frullato ottenuto se preferite eliminare i semini.

Per rendere la mousse è ancora più golosa servitela con dei biscotti: lingue di gatto, offelle o altri di vostro gradimento.

Spolverizzatela con del cacao amaro, decoratela con qualche lampone intero e la coulis di lamponi servita a parte.

Alla mousse, una volta montata, potete aggiungere un po’ di Cointreau, mescolare e servire.

La spiegazione è lunga, ma la ricetta è facilissima e molto veloce: fidatevi.

Cioccolato, tante ricette.

Ciao.

Se ti fa piacere puoi seguirmi su Facebook

Precedente TORTA DI SEMOLINO E UVETTE Successivo ANTIPASTI

Lascia un commento