CODA DI ROSPO AL FORNO CON POMODORI

Coda di rospo al forno con pomodori e patate, un secondo di pesce delicato e leggero che si prepara velocemente.

coda di rospo al forno con pomodori

CODA DI ROSPO AL FORNO CON POMODORI

Ingredienti per persona:
150 g di coda di rospo (una fetta)
1 pomodoro
1 patata lessa
sale, pepe
olio
olive
erbe aromatiche tritate

Lessate le patate partendo da acqua fredda che le ricopra di alcuni cm, una volta cotte tagliatele a fettine.
Sbollentate per un minuto i pomodori, poi pelateli, tagliateli a spicchi ed eliminate i semi.
Metteteli in uno scolapasta e fateli scolare per circa 30 minuti, conditeli quindi con olio, sale, pepe, erbe aromatiche tritate, quelle che preferite.
Sciacquate le olive, asciugatele e tagliatele a pezzetti.

Accendete il forno a 180-200°C.

Ungete leggermente una teglia da forno e accomodateci il pesce; salatelo e conditelo con poco olio. Aggiungete i pomodori e il loro condimento che verserete anche sulle patate, completate con le olive.

Infornate per circa 15-18 minuti. Molto molto semplice.

Anelli di calamari cotti in forno
Alici al verde
Acciughe in tortiera
Alici impanate
Baccalà alla vicentina…  quasi
Code di gamberi con crema di ceci 
Charlotte al salmone
Code di gamberi con polenta bianca
Code di gamberi al vino bianco
Code di gamberi e pancetta con purè di avocado
Cous cous di pesce
Coda di rospo al forno
Filetti di sogliola
Frittelle di merluzzo in pastella di farina di ceci
Insalata di salmone, avocado e pomodorini
Hamburger di salmone
Merluzzo in crosta di pistacchio
Merluzzo in crosta di patate e zucchine
Merluzzo al vapore
Merluzzo al forno con patate e pomodorini
Polpette di merluzzo e patate
Polpette di pesce e riso
Polpette di salmone
Plumcake tonno e pomodori
Salmone in crosta di sesamo
Salmone e patate gratinati
Salame di tonno
Salmone agli agrumi e zenzero, al cartoccio
Salmone al forno con curcuma e limone
Sauté di vongole
Torta salata tonno e pomodori
Triglie al vino bianco
Zucchini ripieni di tonno

Ciao.

Facebook

Precedente TORTA DI RICOTTA E YOGURT CON I WAFER Successivo UN MI PIACE, MEGLIO DUE...

Lascia un commento