CIAMBELLA ALLA CANNELLA, RICETTA PER LA COLAZIONE

Ciambella alla cannella, ricetta per la colazione, ripiena di uvetta e noci, molto buona e dalla forma un po’ strana.
Invece del lievito di birra uso da un po’ il lievito di pasta madre liofilizzato (si trova al supermercato o nei negozi di prodotti bio) e ve lo consiglio vivamente: dà ottimi risultati.

Ciambella alla cannella, ricetta per colazione

CIAMBELLA ALLA CANNELLA
RICETTA PER LA COLAZIONE

Ingredienti:
400 g di farina 00
60 g di burro
125 g di latte
2 uova
50 g di zucchero di canna
25 g di lievito madre liofilizzato (o 1/2 cubetto di lievito di birra)
la buccia grattugiata di 1/2 limone non trattato
1 pizzico di sale
per il ripieno:
30 g di zucchero di canna
1 cucchiaio da tavola di cannella (anche 2 se vi piace la cannella)
70 g di uvetta
70 g di gherigli di noci tritati
glassa:
50 g di zucchero a velo
acqua

Scaldate il latte, poi toglietelo dal fuoco, versatelo in una terrina, aggiungete il burro a pezzetti e lo zucchero, mescolate per farli sciogliere.

Frullate le uova con il lievito (se usate quello di birra, scioglietelo prima in una tazzina da caffè di acqua) e versateli nella terrina con il latte ormai tiepido e mescolate.

Mettete la farina e il sale nella planetaria (o in una terrina se non la usate), aggiungete la miscela di latte/uova/zucchero e incominciate a impastare.
Ci vogliono circa 6-7 minuti per ottenere un impasto ben lavorato e amalgamato (deve staccarsi dalle pareti della planetaria), a mano ci vuole un po’ di più, la consistenza finale sarà come quella della pasta di pane.
Fatelo lievitare per circa quattro ore in una terrina leggermente unta d’olio, coperto, e in un luogo tiepido e riparato.

**************

Mettete a mollo l’uvetta, tritate grossolanamente le noci, mescolate zucchero e cannella.
Lavorate la pasta per un minuto circa per rompere la lievitazione, poi fatela riposare per cinque minuti, infine stendetela creando un rettangolo di circa 50 cm x 25.

Distribuite sulla pasta lo zucchero e cannella, le noci e l’uvetta controllata e asciugata.
Arrotolate dal lato più lungo la pasta e create una ciambella, spostatela su un foglio di carta da forno.
Tagliatela  come vedete nella foto e spingete una fetta verso il centro la seguente verso l’esterno, alternativamente, man mano che le tagliate.

ciambella alla cannella

Fate lievitare la ciambella per circa un’ora, coperta da un telo.

Preriscaldate il forno a 170-180°C e fate cuocere la ciambella per 35-40 minuti, se dovesse scurirsi troppo proteggetela con un foglio di carta da forno.
Lasciatela raffreddare, possibilmente su una griglia.

Per fare la glassa dovete aggiungere allo zucchero a velo un cucchiaio d’acqua, mescolare e valutare se aggiungerne ancora un po’: ne serve pochissima.
Spennellate la glassa sulla ciambella alla cannella, oppure potete semplicemente spolverizzarla con dello zucchero a velo.

Ciao.
Facebook

 

Precedente RISOTTO AL SALTO Successivo CARAMELLE DI ZUCCHERO, LE CARAMELLE DELLA NONNA

Lascia un commento