CAPPELLACCI DI ZUCCA

Cappellacci di zucca.
Per preparare la pasta ripiena di zucca ci sono miriadi di ricette: possono essere cappellacci, ravioli, tortelli e anche il ripieno può variare leggermente.
Questa è una delle tante ricette possibili e, nonostante la lunga spiegazione, non è difficile. Spero vi piaccia e che vogliate provarla.

cappellacci di zucca

CAPPELLACCI DI ZUCCA

Ingredienti per 4-5 persone:
300 g circa di farina 00 + quella per la spianatoia
3 uova
sale
3 cucchiai di olio

ripieno:
700-800 g di zucca cruda pulita
250 g di ricotta
sale
1 pizzico di noce moscata
1 cucchiaio di cipolla tritata

3-4 cucchiai di parmigiano
3-4 cucchiai di pane grattugiato

condimento:
burro
salvia
100 g di prosciutto crudo a fette

Tagliate la zucca a pezzettoni e fatela cuocere in forno a 180°C  finché sarà tenera: ci vogliono circa 30 minuti.
Mentre la zucca cuoce preparate la pasta.
Impastate a mano o con una planetaria la farina con le uova, il sale e l’olio finché l’impasto diventerà elastico (6-10 minuti). La farina va aggiunta poca alla volta, potrebbe non servirvi tutta, dipende dalla grandezza delle uova.
Coprite la pasta con un canovaccio e fatela riposare per circa 30 minuti.

Schiacciate la zucca prima con una forchetta e poi mettetela in un passino e cercate di eliminare più acqua possibile, infine ripassatela in padella con pochissimo olio e la cipolla tritata per asciugarla ulteriormente e insaporirla.

Riunite in una terrina la ricotta ben scolata, il sale, la noce moscata, il parmigiano, il pane grattugiato e mescolate; aggiungete la zucca e amalgamate bene. Assaggiate e aggiustate secondo i vostri gusti.
Mettete il ripieno in frigorifero per almeno 20 minuti, se vi è più comodo potete prepararlo anche con largo anticipo.

Prendete un piccolo pezzo di pasta, 150 g circa, e appiattitelo un po’ con le mani, infarinatelo e passatelo nella sfogliatrice  attraverso lo spessore più largo.
Diminuite lo spessore, infarinate nuovamente (leggermente) la pasta e ripassatela tra i rulli.
Questa operazione va ripetuta 5-6 volte finché si raggiunge lo spessore desiderato, oppure potete stendere la pasta con il mattarello.

Tagliate la sfoglia in tanti quadrati di 6-7 cm di lato, mettete un po’ di ripieno, chiudete a triangolo, unite e sigillate tra loro i due angoli  di base e piegate la punta. (foto)
Se la pasta si fosse asciugata troppo per poterla sigillare, inumiditela lungo i bordi con le dita bagnate d’ acqua.

cappellacci di zucca

Tagliate il prosciutto a pezzettini.

Cuocete i cappellacci di zucca per pochi minuti in acqua salata e a leggero bollore.
Ripassateli in padella insieme alla salvia e al burro sciolto a fuoco basso. Aggiungete il prosciutto, io preferisco non cuocerlo molto, un po’ di parmigiano e mescolate.
Serviteli con altro parmigiano a parte.

La pasta ripiena si può congelare, il procedimento è semplice:  fate uno strato di ravioli su un vassoio foderato con carta da forno (perfetti quelli che si usano per i pasticcini), copriteli con altra carta, sigillate e metteteli nel congelatore. Dopo alcune ore saranno pronti per essere conservati  negli appositi sacchetti da freezer.

Tante altre ricette di ravioli

Ciao!

Con i ritagli di pasta potete preparare la pasta grattata.

Facebook

Precedente INDIVIA BELGA GRIGLIATA - RICETTA FACILISSIMA Successivo OSSOBUCO CON IL COUS-COUS

Lascia un commento