BRUSCHETTA MEDITERRANEA – RICETTA FACILE

Bruschetta mediterranea, alle verdure, facile, semplice e buona: una vera risorsa quando fa caldo e si preferiscono piatti poco elaborati.
Le verdure vengono prima cotte (magari nelle ore meno calde), poi condite e lasciate insaporire in frigorifero per diverse ore, anche un giorno.

bruschetta mediterranea

BRUSCHETTA MEDITERRANEA

Ingredienti per 4 persone:
fette di pane, quello che preferite
2 piccole melanzane
2-3 zucchine
pomodorini a grappolo
10-12 olive qualità a piacere
1 cucchiaio di capperi

4-5 cucchiai d’olio
1 cucchiaio di aceto
sale, pepe
origano, basilico, menta, prezzemolo

Tagliate le melanzane a fette, spolverizzatele con sale grosso e fatele spurgare per circa due ore.
Affettate le zucchine con la mandolina, mettetele su un telo, tamponatele con carta da cucina e fatele asciugare per circa mezz’ora. Se le affettate a mano lo spessore dovrebbe essere di 2-3 mm.
Lavate i pomodorini senza staccarli dal grappolo.

Preriscaldate il forno a 180-200°C.

Foderate un paio di teglie con carta da forno; metteteci i pomodori senza staccarli dal grappolo e le zucchine leggermente sovrapposte; infornate e fate cuocere per 20-25 minuti.
Non è necessario né condirle né salarle. (Insalata di zucchine)
A fine cottura le zucchine dovrebbero risultare leggermente croccanti e parzialmente rosolate (non serve girarle).
Se non volete accendere il forno, grigliate le zucchine e cuocete brevemente in padella i pomodorini.

Eliminate il sale dalle melanzane, sciacquatele velocemente, asciugatele e grigliatele.

Tritate le erbe aromatiche.
In una ciotolina mescolate l’olio, l’aceto e l’erba(e) aromatica che vi piace di più, salate e pepate, assaggiate e aggiustate secondo i vostri gusti.
Condite con questa emulsione, in due ciotole separate, le zucchine e le melanzane. Alle zucchine, se vi piace, aggiungete delle foglie di menta spezzettate.
Condite con olio e sale i pomodorini.
Tostate il pane.
Lavate e asciugate le olive e i capperi.

Preparate le bruschette secondo il vostro gusto.

Ciao!

Se ti fa piacere puoi seguirmi su Facebook

Precedente PASTA RICOTTA E POMODORO Successivo ORECCHIETTE (secondo la ricetta di Angela)

Lascia un commento