BIGNE’ CON CREMA AL LIMONE E CARAMELLO

Bignè con crema al limone e decorati con caramello, buonissimi e neppure molto difficili da preparare, solo il caramello può comportare qualche difficoltà le prime volte che lo si prepara, ma il risultato è così buono

Bignè con crema al limone e caramello

BIGNE’ CON CREMA AL LIMONE E CARAMELLO

Ingredienti per circa  40 bignè:
2,5 dl di acqua
60 g di burro
1 pizzico di sale
190 g di farina 00 setacciata
4 uova
1 ciotola d’acqua*

ingredienti per la crema al limone:
7 dl di latte
la buccia grattugiata di 2 limoni possibilmente bio
2 tuorli
5 cucchiai di zucchero
3-4 cucchiai di fecola di patate o frumina

ingredienti per il caramello:
100 g di zucchero
0.5 dl di acqua
zucchero a velo per decorare

Scaldate il forno a 220°C.
Foderate una teglia con carta da forno.

Riscaldate l’acqua con il sale e il burro tagliato a pezzetti. Quando bolle toglietela dal fuoco, unite la farina tutta in una volta, mescolate, rimettete sul fuoco e fate cuocere finché si formerà una palla e una leggera pellicina velerà la pentola.

Versate l’impasto in una ciotola e lasciatelo intiepidire.

Unite le uova uno alla volta: aggiungete il secondo quando il primo sarà perfettamente incorporato. Inizialmente si creeranno delle grosse briciole, ma alla fine l’impasto sembrerà una crema. Potete usare la frusta elettrica o mescolare a mano.

Aiutandovi con due cucchiai (bagnati ogni volta nell’acqua*), prendete un po’ di impasto e mettetelo sulla carta da forno, la grandezza dovrebbe essere come quella di una noce, in cottura aumenterà di volume. Oppure mettete l’impasto in un sac à poche con bocchetta a stella e spremete sulla carta dei piccoli mucchietti d’impasto.
Per evitare che la carta si muova mentre spremete l’impasto, dovete semplicemente “sporcare” la teglia con qualche ciuffo di impasto, appoggiarci la carta e farla aderire: in questo modo lavorerete senza problemi.

Infornateli e cuoceteli per 30 minuti a 220°C, poi abbassate la temperatura a 190 e continuate la cottura per altri 6-7 minuti.
Lasciateli intiepidire nel forno spento e aperto per circa 10 minuti.

Tagliateli in due orizzontalmente.
Se all’interno fossero rimasti dei piccoli pezzi di pasta non perfettamente cotta eliminatela.

La crema

Scaldate il latte. Aggiungete la buccia di limone grattugiata e lasciate in infusione per 10 minuti fuori dal fuoco.

Frullate i tuorli con lo zucchero, aggiungete prima la fecola, poi il latte tipido versato attraverso un passino.
Fate addensare la crema a fuoco dolce, senza farla bollire. Versatela in una terrina (sempre attraverso un passino) e lasciatela raffreddare.
Per evitare che si formi una pellicina mescolatela spesso, se avete fretta mettete la terrina in un recipiente con acqua e ghiaccio.

Farcite i bignè con la crema e sistemateli su un piatto. Spolverizzateli con lo zucchero a velo.

Caramello

In un padellino antiaderente mettete lo zucchero e l’acqua prevista e mescolate per un attimo.
Accendete il fuoco e lasciate sciogliere lo zucchero a temperatura dolce e senza più mescolare, ma ogni tanto muovete delicatamente il padellino.

Aspettate 3-4 minuti o finché il caramelo avrà preso un colore ambrato.
Togliete il pentolino dal fuoco.
Immergeteci una forchetta e, se sollevandola il caramello farà dei “fili” potete incominciare a decorare i bigné.

Dovete semplicemente tirare e allungare con due dita i fili che si formano, avvolgerli intorno ai bigné, intingere di nuovo la forchetta nel caramello, sollevarla, tirare i fili e così via.
Il caramello arriva a una temperatura molto alta, anche una goccia può ustionarvi, quindi, mentre  preparate le decorazioni tenete il recipiente con il caramello caldo il più possibile lontano da voi.

Bisogna lavorare velocemente o il caramello indurisce, se succede potete aggiungere pochissima  acqua bollente per farlo sciogliere (o ricominciare daccapo!).

Questo è un metodo molto semplificato e casalingo, ma efficace, per ottenere delle decorazioni semplici, come nella foto.

Sarebbe forse prudente avere a portata di mano una ciotola con acqua e ghiaccio in caso di scottature, ma essendo abituate a pentole che bollono, sughi che schizzano e forni arroventati… ce la possiamo fare!

Le decorazioni  con il caramello tendono a sciogliersi  entro 3-4 ore.

Ciao!

Con gli albumi potete preparare:
Biscotti morbidi al cioccolato o la torta agli albumi o le meringhe  oppure la frittata con soli albumi.

Precedente OCCHIO DI BUE SALATO CON MARMELLATA DI CIPOLLE Successivo APPLE PIE

Un commento su “BIGNE’ CON CREMA AL LIMONE E CARAMELLO

Lascia un commento