BAGHRIR – crespelle dai mille buchi

Baghrir dessert marocchino che viene chiamato anche “crespelle dai mille buchi” poiché durante la cottura sulla loro superficie si formano appunto tanti piccoli buchi.
Si mangiano calde con il miele, ma c’è chi ha voluto la Nutella e chi la marmellata di mirtilli rossi…

baghrir crespelle dai mille buchi

BAGHRIR
CRESPELLE DAI MILLE BUCHI

Ingredienti per circa 30 baghrir:
250 g di semola di grano
70 g di farina 00
5 dl d’acqua tiepida
7 g di lievito di birra liofilizzato o 1/3 di cubetto di lievito fresco
1 sacchetto di lievito per dolci
1 pizzico di sale
olio

marmellata, Nutella, miele
una padella in ferro o di ghisa o antiaderente
uno strofinaccio da cucina

Preparatevi tutti gli ingredienti che utilizzerete per questa ricetta.

Setacciate insieme le due farine e il lievito per dolci.
Sciogliete il lievito di birra in poca acqua (presa dai 5 dl totali).
Mettete le farine in una ciotola, aggiungete il lievito di birra sciolto, l’acqua versata a filo e incominciate a frullare. Aggiungete il sale e frullate ancora per alcuni minuti, finché l’impasto sarà ben amalgamato.
Coprite la ciotola con pellicola da cucina e fate lievitare per un’ora in un luogo tiepido e riparato.

*******

Preparate un tampone con della carta da cucina e bagnatelo d’olio, vi servirà per ungere leggermente la padella.
Riscaldate la padella e quando sarà calda versateci un po’ di pastella (con un mestolo pieno dovreste ottenere quattro-cinque mini crespelle), muovete la padella per allargare le baghrir, come si fa con le crespelle tradizionali. Vedi foto
Dopo pochissimo si formeranno dei buchi e quando la superficie sarà completamente cotta sono pronte (non vanno girate).
Toglietele dalla padella e appoggiatele su uno strofinaccio.

Continuate fino a esaurimento della pastella e ungete la padella (con il tampone unto d’olio e attenzione a non scottarsi!), quando necessario.

baghrirLe baghrir o crespelle dai mille buchi sono un dessert un po’ insolito ma davvero buono che va mangiato appena pronto.

Frittate e crespelle.

Ciao!

Se ti fa piacere puoi seguirmi Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.