Torta di conchiglie panbrioche con lievito madre

La colazione è il pasto che preferisco; mi piace coccolarmi, penso lo abbiate capito, e il profumo che invade tutta casa è una vera dipendenza! La chiave è sempre quella della semplicità e genuinità; cerco sempre di scegliere buone materie prime così da rendere lo “sfizio” il meno peccaminoso possibile!
Questa mattina ho deciso di cimentarmi con una torta di pan-brioche, rigorasamente con lievito madre, composta da tante conchiglie ravvicinate, ciascuna delle quali presenta un ripieno diverso; dal pistacchio, alla crema di nocciola, dalla mandorla alla nutella. Insomma ce n’è per tutti i gusti e palati.

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di riposo6 Ore
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per la ricetta

  • 250 gfarina Manitoba
  • 250 gfarina 00
  • 100 glievito madre
  • 250 mllatte
  • 50 gzucchero
  • 1uovo
  • 1 cucchiaioestratto di vaniglia
  • 50 gburro
  • 8 gsale
  • q.b.mandorle scaglie
  • q.b.Foodlove

Per spennellare

  • 1tuorlo
  • 2 cucchiailatte

Strumenti

  • Planetaria
  • Mattarello
  • Tagliapasta
  • Tortiera

Preparazione

  1. Per prima cosa sciogliete il lievito madre nel latte leggermente tiepido e non appena si formerà la schiuma aggiungete tutta la farina con lo zucchero. Lavorate con il gancio fino a quando non inizierà a prendere corda; a quel punto unite l’uovo e il sale e aumentate la velocità della planetaria. Inserite l’estratto di vaniglia e raggiunta una buona consistenza, iniziate ad aggiungere, un pò per volta, il burro tagliato a pezzetti.

    Chiudete l’impasto e riponetelo in un recipiente oliato, “tirategli le orecchie” e fatelo riposare fino al raddoppio.

  2. Non appena sarà lievitato, rovesciatelo sul piano di lavoro e formate un bel salsicciotto, dividendelo poi in 8 parti (90g ciascuna circa). Fatene di ciascuna delle palline, pirlatele e lasciatele “puntare” sotto un panno per 30 minuti.

    Trascorso il tempo, con il mattarello, stendete la pallina e ottenete un bel cerchio, sulla cui metà farete dei tagli servendovi di un tagliapasta.

  3. Ripiegate l’impasto formando una mezzaluna, inserite il ripieno a vostra scelta e unite le due estremità verso il centro, facendole aderire tra loro e sigillandole bene con le dita.

  4. Otterrete tante piccole conchiglie che dovrete disporre a raggiera in una tortiera rivestita di carta forno.

    Una volta terminata la preparazione, ricoprite con della pellicola e portate al raddoppio. Ci vorrà 1 ora e mezza (dipende dalla temperatura esterna).

  5. Preriscaldate il forno a 180° e cuocete per 30 minuti fino a completa doratura, ricordandovi, prima di infornare, di spennellare la superficie della torta con il tuorlo e il latte e cospargere con mandorle a scaglie.

Conservazione

La torta di conchiglie dura fino a 5 giorni. Riponetela in frigo, così che conservi l’umidità e prima di consumarla riscaldatela nel forno o per 15 secondi nel microonde.

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da kikkainwonderfoodland

La mia passione per la cucina nasce quando ancora ero piccola. Sono sempre stata una buona forchetta. La mia incontenibile curiosità mi ha portato non solo a cimentarmi in cucina con ricette di vario tipo (molto spesso rivisitate in chiave personale), ma addirittura a studiare il cibo in tutte le sue sfaccettature. Mi sono laureata in dietistica, certo non con lo scopo di mettere le persone a dieta e privarle di uno dei piaceri più grandi della vita! Al contrario, il cibo è benessere e porta benessere!E' un ingrediente importante nella vita di tutti noi!Occorre solo cercare la chiave giusta!