Crea sito

Come mangiare sano-lifestyle

Come mangiare sano-lifestyle

Ciao a tutti,

Oggi vi voglio parlare di come mangiare sano-lifestyle.

Mi sono resa conto che chi non è abituato a mangiare molto e soprattutto green, intraprendere questo percorso terapeutico e anche forzato, non è facile.

Parlando con le “Amiche del Venerdì”, ho scoperto che molte di loro si sentono confuse, scoraggiate, perché non riescono ad esempio a seguire una dieta alimentare, a ridurre il peso e ad avere meno fastidi che purtroppo la terapia crea.

Così tra una chiacchiera ed un’altra hanno scoperto che mi sono buttata a capofitto sulla strada di condurre uno stile di vita corretto introducendo nel mio piano alimentare più verdure, legumi ed evitando cibi complicati, fritture, carni rosse ecc..

Come si evince nel mio primo articolo :

<< Scegliere una alimentazione “Vegetariana”, o quasi è una scelta che tutti dovrebbero considerare, un cambiamento, uno stile di vita in favore innanzitutto per la propria salute.>>

https://blog.giallozafferano.it/keno/lifestyle-per-uno-stile-di-vita-sano-e-corretto/

Ogni venerdì, appena mi vedono mi chiedono come mangiare sano-lifestyle e consigli su cosa mangio a colazione, a pranzo e a cena, cosa cucino e quale cibi considerare e quali no e soprattutto idee per preparare le pietanze.

In questi mesi ho sperimentato nuove ricette vegetariane o quasi, collaudato ricette tutte a lifestyle per affrontare questo “breve passaggio della mia vita” in maniera più sana possibile.

Come si evince in un opuscolo informativo fornito dall’istituto oncologico:

<< Lo scopo, per tutti i pazienti oncologici che si prestano al trattamento della terapia, è quello di dare suggerimenti sull’alimentazione e sullo stile di vita che si sono dimostrati più utili sia nel controllare i disturbi che nella ripresa dei tumori e delle recidive.>>

Io ho iniziato questo percorso alimentare da circa 5 mesi e devo dire che il risultato sia al livello fisico, mentale e sono convinta fortemente anche a livello terapeutico è davvero positivo.

Innanzitutto mi sento più sana e leggera.

Tutti quei piccoli disturbi cui ero abituata ad avere sono passati come ad esempio gonfiore allo stomaco, acidità, mal di pancia,  ma da quando faccio attenzione su cosa mangio questo non accade più.

Inoltre non ho aggiunto peso (cosa che purtroppo durante la terapia può accadere) e ho limitato o comunque ridotto gli effetti collaterali che la chemio provoca.

Ecco di seguito un breve elenco e per vie generali su cosa mangiare e su cosa ridurre e/o eliminare:

  • Cerca sempre di consumare verdura e frutta fresca e di stagione preferibilmente bio. Introduci anche la frutta secca non salata.
  • Riduci la carne rossa ad una volta ogni tanto preferendo di mangiare quella bianca al massimo una volta a settimana.
  • Aggiungi nella dieta giornaliera cibi ricchi di vitamine e fibre tipo cereali come orzo, quinoa, riso integrale, farro, la pasta integrale e legumi.
  • Riduci e/o evita il consumo di bevande zuccherate, alcoliche, sale, cibi salati come salumi e insaccati, cibi fritti o grigliate (a causa delle alte temperature), cibi con conservanti, dolci troppo zuccherati.
  • Integra il pesce anche 3 volte a settimana, l’uovo (preferibilmente bio e una volta a settimana) e i funghi (ottima alternativa alla carne in quanto proteine vegetali.)

Il segreto sai qual è? Quello di variare sempre i pasti e le stesse cotture.

Io ad esempio vario sempre la mia colazione, il mio pranzo e la mia cena per avere non solo lo stimolo a mangiare (può accadere che passi la fame), ma anche un modo per affrontare la situazione concentrandosi sulla cucina e sulla preparazione di buoni piatti.

Per me è un toccasana e molto terapeutico!! Prova anche tu.

Non è una dieta ma solo una linea guida.

Ovviamente sulle verdure non c’è limite ve ne potete mangiare quante ne volete.

State solo attenti con pane, pasta e riso.

collage colazione e pranzocollage cena e merenda