RAVIOLI CUORE DI GRANI ANTICHI E PISTACCHIO

RAVIOLI CUORE DI GRANI ANTICHI E PISTACCHIO, un abbinamento davvero unico e particolare, perfetti per dimostrare amore alle persone che amiamo, perché la cucina è’ anche questo, Grazie alla mia collaborazione con BACCO TIPICITÀ AL PISTACCHIO e MOLINI DELPONTE, questa ricetta è’ venuta proprio bene, sono contenta. Ecco la mia ricettina

ingredienti per preparare i ravioli cuore di grani antichi e pistacchio

° per la pasta fresca

° 500 gr di farina di grano duro MOLINI DELPONTE Dalla macinazione a pietra si ottiene una farina a granulometria irregolare, ricca di crusca e con la totale conservazione del germe. Proprio nel germe è contenuta la parte più nobile e saporita del seme. Quando si macinano cereali di elevata qualità, dai profumi autentici, questo tipo di macinazione è l’unico che riesce a conservare pienamente il patrimonio organolettico posseduto da questi frumenti. La molitura a pietra, lavorando a basso regime di giri, non surriscalda il prodotto durante la rottura, e regala un prodotto finale di altissimo pregio.

° 5 uova

° acqua qb

° sale

° 2 cucchiai di olio evo

° per il ripieno

° 500 gr di ricotta di pecora

° 400 gr di mortadella

° sale

° pepe

° noce moscata

° 1 uovo

° 150 gr di parmigiano

° per condire

° pesto al pistacchio di BACCO TIPICITÀ AL PISTACCHIO Pistacchio all’80% e olio d’oliva Nocellera dell’Etna, il pesto della linea elite risponde alle necessità dei palati più esigenti, prodotto con i migliori frutti delle terre laviche e scure dell’Etna. Il pistacchio siciliano, rinomato in tutto il mondo per la sua unicità, cresce sui terreni lavici dell’Etna e proprio grazie alla sua origine ha un colore verde smeraldo, un profumo intenso ed un gusto particolarmente saporito.

procedimento per preparare i ravioli cuore di grani antichi e pistacchio

per questi ravioli ho usato il mio super kenwood cooking chef, un validissimo aiuto in cucina, per tirare la pasta è’ super. Allora iniziamo con la pasta, in una terrina mettiamo la farina, le uova, il sale e aggiungiamo piano piano L’ acqua leggermente tiepida fino a quando non avremo un bel composto compatto. Lo lasciamo riposare per almeno mezz’ora. Nel frattempo prepariamo la farcia, tritiamo la mortadella nel mixer e la uniamo alla ricotta, sale, pepe, noce moscata e uovo. Amalgamiamo bene il tutto e trasferiamo il composto in una sac a poche. Stendiamo la nostra pasta, faremo tante strisce che andremo a farcire e tagliare con un coppapasta, io ho usato una formina per biscotti. Una volta fatti li schiacciamo sul bordo con una forchetta e passiamo alla cottura, oppure possono essere congelati e usati all’ occorrenza. Io li ho mangiati subito e li ho conditi con il pesto al pistacchio di bronte, un abbinamento meraviglioso. SE TI PIACCIONO LE MIE RICETTINE PASSA DALLA MIA PAGINA FB PER UN LIKE TI ASPETTO
In cucina con Frollina

Pubblicato da katiamontomoli

SONO UNA MAMMA CHE LAVORA,, CHE A VOLTE HA POCO TEMPO PER DEDICARSI ALLA CUCINA, ECCO QUESTO BLOG, SENZA TANTE PRETESE, E' PER CHI COME ME AMA PASTICCIARE, MA NON SEMPRE PUO'' FARLO. RICETTE SEMPLICI, ANCHE DELLA TRADIZIONE, ALLA PORTATA DI TUTTI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.