Crea sito

Pane fatto in casa

Pane fatto in casa per la mia famiglia con tanto amore in questi giorni dificili per tutti noi.
Il pane è una combinazione di ingredienti semplici che vengono lavorati per avere un pane croccante fuori e morbido dentro.
Nel mio blog troverete il pane con semola rimacinata di grano duro: https://blog.giallozafferano.it/kammellia/pane-con-semola-rimacinata-di-grano-duro/
pane con piselli: https://blog.giallozafferano.it/kammellia/pane-sfizioso-con-piselli/
Iniziamo con la preparazione del pane il giorno prima, è meglio, otteniamo un pane profumato e buonissimo.

  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione4 Ore
  • Tempo di riposo12 Ore
  • Tempo di cottura2 Giorni 2 Ore
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Ingredienti pane fatto in casa

  • 500 gFarina 0
  • 280 mlAcqua
  • 5 gLievito di birra fresco
  • 1 cucchiainoSale
  • 1/2 cucchiainoZucchero
  • 20 mlOlio di oliva

Preparazione

Preparazione pane fatto in casa

  1. preparare il lievitino

    In una ciotola mettiamo la farina setacciata facendo un buco al centro dove mettiamo il lievito di birra e proseguiamo con l’acqua a temperatura ambiente ( circa metta).

    Mescoliamo solo al centro con un cucchiaio di legno, copriamo con la pellicola e lasciamo lievitare fino al raddoppio.

  2. unire tutti gli ingredienti

    Trascorso il tempo di lievitazione, versiamo l’acqua rimasta , il sale , l’olio, mescoliamo bene con il cucchiao e poi ci trasferiamo sul piano di lavoro e impastiamo a mano fino a che otteniamo un impasto elastico ed omogeneo.

    Formiamo una palla e la sistemiamo in una ciotola. Copriamo con la pellicola, la mettiamo nel frigorifero e la lasciamo lievitare per tutta la notte

  3. fare delle pieghe

    Una volta tolto l’impasto dal frigorifero lo lasciamo fuori a temperatura ambiente oppure nel forno spento, con la luce accesa per due ore.

    Quindi prendiamo l’impasto dalla ciotola, lo roversciamo sul piano di lavoro infarinato, lo appiattiamo per ottenere un rettangolo e pratichiamo due giri di pieghe portando la pasta verso il centro.

    L’operazione di ripiegare va ripetuta 3 volte. Tra una serie di pieghe e l’altra, dobbiamo attendere 20 -30 minuti; durante questo tempo copriamo l’impasto con un canavaccio.

    Ogni volta riprendiamo l’impasto, lo stendiamo a rettangolo e ricominciamo con le pieghe riportando la pasta al centro.

  4. lascire l'impasto a lievitare

    Arrivati a questo punto mettiamo uno canavacio in una ciotola e spolveriamo con farina.

    Dopo l’ultima piega arrotoliamo l’impasto su se stesso stringendolo e lo poniamo all’interno della ciotola con la parte piegat in su e lo lasciamo lievitare fino al raddoppio.

  5. fare dei tagli e cuocere il pane

    Una volta lievitato, capovolgiamo l’impasto su una teglia calda , che prima abbiamo messo nel forno, e pratichiamo dei tagli con un coltello affilato.

    Una volta pronto cuociamo in forno preriscaldato a 200° per circa 45 – 50 minuti con un pentolino di acciaio con acqua posto sul fondo del forno. ( i tempi di cottura dipendono dal forno , cosi come la temperatura).

  6. lasciare raffreddare il pane cotto

    Una volta finito di cuocere spegniamo il forno, apriamo il sportello e lasciamo il pane a raffreddare sulla gratta senza coprirlo cosi che resti croccante.

Conservate il pane fatto in casa in un sacchetto di carta per due giorni.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.