Sfinci con ricotta

Molti però fanno derivare il vocabolo dall’arabo “sfang” col quale viene indicata una frittella di pasta addolcita con il miele.
La tradizione vuole che siano preparate dalla suocera per esser date in omaggio alla nuora.Sfinci con ricotta sono i dolci caratteristici che si mangiano in diversi paesi della Sicilia per la festa di San Giuseppe, ma trapanese vengono anche preparate per carnevale assieme alla pignulata. Il nome che indica generalmente una frittella, deriva dal latino “spongia” cioè spugna, e questi a sua volta dal greco “sfoggia”. Dunque frittelle morbide, gustose e asimmetriche, che sembrano delle vere e proprie spugne. 

Sfinci con ricotta

Ingredienti:
Per l’impasto:Sfinci con ricotta
1 kg di farina, 3 cucchiai di olio, 40 g di lievito di birra, circa 900 ml di acqua, 10 g di sale.
Per la farcia:
250 g di ricotta.
Per friggere:
olio di arachidi o strutto.

Preparazione:Sfinci con ricotta
Versare la farina in una ciotola, fare la fontanella al centro e versare 3 cucchiai di olio ed il sale.

Versare a poco a poco 800 g di acqua tiepida, mescolando in continuazione.
A parte sciogliere il lievito in due dita di acqua tiepida ed unirlo al composto.
Aggiungere i restanti 80 g di acqua e continuare a sbattere finché l’impasto si staccherà dalla pentola.

L’impasto deve risultare piuttosto fluido.
Coprilo e lasciarlo lievitare per circa 45 minuti.
Afferrare con una mano un pezzetto di pasta di circa 30 g, inserire all’interno un pezzetto di ricotta, chiudere la sfince, lavorandola velocemente con le due mani, in modo da darle una forma tondeggiante.

Friggere, poi, le sfinci, poche alla volta, nell’olio o nello strutto caldo.
Appena diventeranno gonfie e dorate, prelevarle con una schiumarola forata e metterle a sgocciolare su carta assorbente da cucina.
Ripetere l’operazione fino ad esaurimento della pastella.

 NOTE:

Per agevolare il procedimento, bagnare volta per volta le mani nell’acqua.

Essendo il procedimento di frittura piuttosto complicato, per accelerare le operazioni, friggere il composto a cucchiaiate, inserendo all’interno un cucchiaino di ricotta.

Se gradito, spolverizzare le  con zucchero sfinci con ricotta semolato.

E Per le sfinge San Giuseppe clicca e per i topino clicca e vedrai che bontà.

Vi aspetto nella fanpage:lamiapassioneriscopertajuli

 

Precedente Polpette di carne macinata Successivo Polpette di merluzzo fritte

2 commenti su “Sfinci con ricotta

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.