Crea sito

Pasta con le fave e pancetta

Pasta con le fave e pancetta,prepariamo la fave che siamo nel periodo giusto con pancetta e menda,fave,burro,un primo piatto gustoso.e veloce da fare.
Pasta con le fave e pancetta

Pasta con le fave e pancetta

Ingredienti

100 gr burro

prezzemolo q b

4 fogli menta

g r 250 di bucatini

g r 150 di fave

g r 250 di pancetta

sale peperoncino

 

 

PROCEDIMENTO

Prendete una pentola e mettete le fave a bollire  per 10 minuti,dopo spicchiate le fave e metteteli da parte.Mettete una pentola con l’acqua sopra.

Prendete un padella e mettete il burro ha riscaldare aggiungete il prezzemolo fate appassire,è aggiungete la pancetta fate cuocere per 10 minuti.

Nel frattempo mettete 5 fogli di menta e le fave lasciateli cuocere altri 10 minuti,nel frattempo schiacciate con la forchetta le fave e aggiungete un cucchiaino di peperoncino.

Cuocete gli bucatini quando la pasta e cotta buttare un po di acqua,è mettere il tutto dentro la pasta mescolate è servite la pasta con le fave e pancetta buon appetito..

 

Se ti piacciono le mie ricette basta condividere o lasciare un like non permettere a facebook di oscurare le mie ricette,buona giornata.Vi aspetto nella mia pagina:facebook–su-Googletwitter –pinterest

Le fave da orto sono i semi di una pianta a fusto eretto, Vicia fava, che cresce in tutto il bacino del Mediterraneo. Sono contenute in un bacello lineare lungo fino a 25 cm, se fresche sono di colore verde, se secche, invece, di colore bruno e molto dure.

Le fave si trovano in commercio sia fresche che secche: quelle secche possono essere private del tegumento (la pelle) e allora sono bianche o giallo paglierino molto chiaro.

Le fave fresche si mangiano così come sono, o accompagnate da pane e cipolle, salumi e formaggi, come contorno o anche insieme a minestre di verdure. Un tipico abbinamento del Centro Italia è fave, lonza e pecorino.
Le fave fresche possono anche essere arrostite dopo essere state incise, come si fa con le caldarroste.

Le fave secche private del tegumento vengono bollite senza ammollo preventivo e rammolliscono fino a diventare un purè, si consumano solitamente con verdure amarognole come la cicoria.

Le fave secche con il guscio vanno cotte dopo un ammollo di parecchie ore, come per i fagioli e i ceci, e poi usate per realizzare zuppe o vellutate.Questo alimenti è stato per secoli il cibo dei poveri, ed era considerato da molti un alimento tossico, sia fresca che secca. Questa credenza non è del tutto infondata: in alcuni soggetti predisposti causa una malattia molto grave detta favismo

Ti invito a diventare fan della mia pagina per essere sempre aggiornati se vi fa piacere  a crescere insieme a voi cliccate!!qui-facebook.

Pubblicato da Juli

Salve,non sono cuoca ma ho aperto questo blog per passione,scusate gli errori.

2 Risposte a “Pasta con le fave e pancetta”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.