Crea sito

Fusilli con gamberetti

Fusilli con gamberetti un primo piatto gustoso,ma veloce,i gamberetti sono semplice da cucinare basta una cottura di 10 minuti,un bicchiere di vino bianco e la pasta e pronta per essere gustata,possiamo mettere anche i spaghetti le farfalle una semplice pasta costa ed e pronta.

Fusilli con gamberetti

 

Ingredienti

250 gr gamberetti

un mazzo di prezzemolo

3 spicchi di aglio

olio di oliva exstravergine

250 gr  fusilli

un cucchiaino curcuma

mezzo bicchiere di vino bianco

Procedimento

 

Pulite i gamberetti come e scritto sotto,prendete una padella e mettete l’olio di oliva,quando e caldo aggiungete l’aglio e prezzemolo,mettetene un po da parte di prezzemolo,per aggiungerlo dentro la pasta alla fine della cottura.

Aggiungete i gamberi,fateli cuocere,per 10 minuti a fiamma alta e aggiungete il vino  e spegnete nel frattempo che avete messo la pentola sopra è i fusilli ardenti sono cotti,fateli saltare in padella.Servitele la pasta con gamberetti.

 

STORIA

I gamberi appartengono alla specie dei crostacei sia di acqua dolce sia di acqua salata e si differenziano per i colori dell’esoscheletro e per la dimensione.

I gamberetti si riconoscono per le dimensioni ridotte, fino ai 7-10 cm, i gamberoni sono quelli di taglia più grande dai 15 cm in sù.

I gamberi più diffusi di grandi dimensioni sono provenienti dalla Thailandia e dall’ Argentina, una volta pescati vengono congelati in nave ed esportati in tutto il mondo.

Quelli pescati nel mare Mediterraneo, invece, sono più pregiati e dal costo nettamente superiore rispetto a quelli esteri.

La freschezza del gambero si riconosce al tatto, devono essere sodi e non molli, se emanano cattivo odore è meglio non consumarli.

Le carni una volta cotte hanno un gusto intenso e si prestano a innumerevoli preparazioni.

Come pulire i Gamberi

Per utilizzare i gamberi senza guscio e testa procedere nel seguente modo:

Togliere la testa dei gamberi

Staccare il carapace dal resto del corpo fino alla fine della coda.

Con un coltellino praticare un incisione sulla schiena del gambero.

Con l’aiuto del coltello estrarre il filamento intestinale che si trova all’interno perché potrebbe compromettere il sapore del risultato finale. Lavare sotto l’acqua corrente.

Conservazione

Una volta puliti i gamberi, conservarli in frigorifero sino al momento dell’utilizzo. Quelli freschi si possono congelare e consumare entro 3-4 mesi.

Ti invito a diventare fan della mia pagina per essere sempre aggiornati se vi fa piacere,di crescere insieme a voi !!! cliccate qui facebook

 

Pubblicato da Juli

Salve,non sono cuoca ma ho aperto questo blog per passione,scusate gli errori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.