Crea sito

Frittata con prezzemolo

Frittata con prezzemolo

La frittata con prezzemolo è un piatto veloce,per chi piace il sapore del prezzemolo, una frittata fatta con prezzemolo,uova e un po di pecorino. 

frittata con prezzemolo
frittata con prezzemolo

INGREDIENTI
5 uova
2 cucchiaio di prezzemolo
pecorino un cucchiaio

una grattugiata di pepe

PREPARAZIONE
Lavare il prezzemolo e selezionare le foglie. Asciugarle e tritarle con la mezzaluna su un tagliere.
Nel frattempo rompere le uova in una terrina e sbatterle con una forchetta, miscelandole assieme al Parmigiano grattugiato,, un pizzico di sale ed una grattugiata di pepe. Aggiungere il prezzemolo tritato e mescolare bene.

Far scaldare su fiamma media una capace padella antiaderente, ungerla appena ed asciugarla con un foglio di carta da cucina.
Versare il composto, mescolare appena e lasciar cuocere la frittata a fuoco dolce coperta per qualche minuto dal primo lato,controllandone il fondo con una paletta.

Quando avrà assunto un bel colore bruno-dorato girarla e cuocerla anche dal secondo lato.
Servire,a piacere,calda tiepida o fredda,la frittata con prezzemolo.Ti invito a diventare fan della mia pagina facebook per essere sempre aggiornati se vi fa piacere.
 
Le diverse varietà e stagioni

In Italia è maggiormente coltivato in Puglia, Toscana, Marche, Romagna. E’ una pianta biennale fittonante, con fusti eretti, tubolari, alti fino a 50 cm circa. Le foglie sono triangolari, dentate, arricciate e suddivise in tre segmenti. I fiori, giallo-verdi, sono raccolti in ombrelle piatte che fioriscono in estate durante la seconda stagione.
Si distinguono due tipologie:
Storia
Pianta originaria delle regioni mediterranee; in Italia è diffusamente coltivata nelle diverse varietà orticole ma cresce anche spontaneamente nelle zone a clima temperato; teme infatti il freddo intenso.
 
 
 
 
 
 

Pubblicato da Juli

Salve,non sono cuoca ma ho aperto questo blog per passione,scusate gli errori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.