Crea sito

Ciambelle fritte a lievitazione naturale – con Li.Co.Lì, lievito madre in coltura liquida

Mio marito ama le ciambelle, che siano donuts al forno o fritte. Per il suo onomastico ho deciso di lavorare un po’ alla ricetta delle ciambelle a lievitazione naturale che non avevo mai fatto, devo dire che siamo rimasti non soddisfatti ma di più! Il profumo e la morbidezza di queste ciambelle sono superiori a qualsiasi altra ricetta provata prima. Considerando il fatto che si tratta di lievitazione naturale sono anche veloci da realizzare. Inoltre se preferite una versione più leggera potete cuocerle in forno invece che fritte. La ricetta originale prevedeva una pasta madre solida, io l’ho riconvertita per il licoli (il mio lievito madre in coltura liquida o come lo chiama mia figlia Alice la nostra Lillina).

  • DifficoltàMedia
  • CostoMolto economico
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1uovo
  • 175 glatte intero
  • 120 gzucchero
  • 350 gfarina (di cui 250 g Manitoba e 100 g 00)
  • 150 gLi. Co. Li rinfrescato (O lievito madre in coltura liquida)
  • 100 gburro
  • 1 bustinavanillina
  • 1 pizzicosale
  • (20/30 gr farina Manitoba aggiuntiva)

Preparazione

  1. Nel mio caso ho impastato con il bimby ma potete usare l’impastatrice o impastare a mano.

    La caratteristica di questo impasto è la sua morbidezza, quindi in qualsiasi modo impastate tenete a portata di mano 20/30 gr di farina aggiuntiva che vi aiuti a lavorare l’impasto.

    Iniziate dagli ingredienti liquidi aggiungendo in quest’ordine: l’acqua, il lievito per poi aggiungere a poco alla volta la farina con la vanillina setacciata, il sale, l’uovo e in ultimo il burro a tocchetti.

    Rovesciate l’impasto sul piano da lavoro e con la farina aggiuntiva lavorate fino a che non otterrete un panetto lavorabile ma in ogni caso morbido.

    Mettete a lievitare fino al raddoppio per 4/6 ore.

  2. Trascorso il tempo di lievitazione stendete l’impasto con l’aiuto del mattarello e coppate dei cerchi dando la classica forma alle ciambelle.

  3. Per un risultato perfetto stendete la pasta non troppo sottile, dello spessore di 1 cm almeno.

  4. Eccola la mia cucciola infarinata mentre mi aiuta a formare le ciambelle ❤️

  5. Mettete nuovamente l’impasto a lievitare per 2 ore, con sotto della carta forno sia nel caso della cottura in forno che per la frittura.

    Vi svelo un piccolo trucco per la cottura: essendo molto delicato come impasto, per non rovinare la lievitazione io taglio dei quadretti di carta forno e metto sopra le ciambelle a lievitare.

    Quando friggo le ciambelle le tuffo nell’olio bollente con tutta la carta forno. Il calore dell’olio farà staccare la carta forno, che elimino subito, mentre le ciambelle rimarranno nella loro forma perfetta.

  6. Non vi resta che friggere quindi in abbondante olio caldo, io ho usato un buon olio di semi.

    Per finire passate le ciambelle ancora calde nello zucchero semolato.

    Come vi dicevo, per una cottura più leggera, potete cuocerle anche in forno statico preriscaldato a 200° per 15/20 min, regolatevi in base al vostro forno.

La cosa eccezionale di queste ciambelle è la loro morbidezza nonostante non contengano patate o yogurt (come ho visto in alcune ricette). Si conservano per diversi giorni, al momento le ho fatte ieri e sono ancora morbide e profumate 😋

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.