Crea sito

Puccia pugliese con mortadella rucola mozzarella

Puccia pugliese con mortadella rucola mozzarella

PUCCIA PUGLIESE CON MORTADELLA RUCOLA E MOZZARELLA è  una di quelle ricette a cui non si può assolutamente rinunciare. In Puglia ci sono tanti tipi di pucce, ossia ogni città la fa in modo diverso. Nella mia città,ad esempio, si chiama puccia alla vampa (alla fiamma) e solitamente si farcisce con semi di pomodoro, olio, sale e ricotta forte accomagnata volendo da rape. Io questi ingredienti non li avevo a disposizione quindi ho optato  per mozzarella mortadella pomodorini e rucola, ma voi potete farcrla come più vi piace, il risultato è perfetto.La puccia richiederebbe la farina di semola ma  io  ho voluto provare a usare l’impasto di Antonino Esposito , ossia il suo impasto infallibile per pizza e devo dire che il risultato è strabiliante, mi sono venute delle pucce gonfie e ottime per tutta la giornata, naturalmente se avete pazienza e tempo, in quanto per questo impasto ci vorrebbe 1 giornata intera, ma vi assicuro che ne varrà a pena. Provatele e mi direte

Puccia pugliese con mortadella rucola mozzarella
  • Preparazione: 1 Giorno
  • Cottura: 15 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 10 pucce
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 1 l Acqua (leggermente tiepida d'inverno e a temperatura ambiente d'estate)
  • 1,7 kg Farina (W 260/310)
  • 3/5 g lievito di ((3 se fuori la temperatura è calda 5 se è fredda))
  • 50 g Sale
  • 200 g Mortadella
  • q.b. Rucola
  • q.b. Pomodorini
  • 500 g Mozzarella

Preparazione

  1. Procedere alla realizzazione della nostra Puccia pugliese con mortadella rucola mozzarella

  2. In una ciotola capiente ho versato l’acqua e con le mani ho sciolto bene il lievito

  3. Poco per volta ho aggiunto 1/4 di farina e lavorato amalgamando bene come se dovessimo pizzicare, ossia entrare bene nell’impasto e tirarlo su, in modo abbastanza energico fino a far incorporare bene la farina all’acqua

  4. A questo punto unire il sale e impastare bene unendo tutta la farina fino a quando non si stacca  dalle pareti, l’impasto deve risultare da leggermente cremoso ma non troppo

  5. Metterlo delicatamente sul piano di lavoro leggermente infarinato e inziare a fare delle pieghe

  6. Formare il panetto e coprirlo con la ciotola stessa lasciandolo riposare 15 minuti

  7. Ripetere questa operazione  per tre volte

  8. A questo punto fare delle palline che metterete nuovamente a lievitare per 5/6 ore  se a metà lievitazione risulta caldo posizionare le palline in frigo e metterle fuori un’ora prima dell’utilizzo

  9. Le nostre palline sono pronte per essere lavorate delicatamente facendo praticamente il contrario di ciò che si fa per realzzare la classica pizza. Ossia il dischetto deve essere laorato in modo tale che risulti più schiacciato ai lati e più mollicoso (ma non troppo)al centro, per fare in modo che in cottura risulti gonfissimo

  10. Infornare al max della temperatura del vostro forno di casa per 5 minuti circa Quando le nostre pucce risulteranno leggermente dorate toglietele dal forno e farcitele con pomodorini a pezzi, mortadella , mozzarella e rucola…

Note

Ricetta e foto Francesca Galante ©copyright – tutti i diritti riservati.

Se non vuoi perdere nemmeno un articolo di questo blog iscriviti alla mia newsletter I SAPORI DI ETHRA e riceverai gratis tutte le mie ricette sulla posta elettronica.

Se provate questa ricetta non esitate a condividere sulla mia pagina facebook le vostre foto.. e se avete altre idee e varianti fatemelo sapere che le provo tutte 🙂 A domani con una nuova ricetta.

Se volete seguirmi trovate qui la mia pagina facebook I SAPORI DI ETHRA e anche la mia pagina di  twitter I SAPORI DI ETHRA   per restare sempre aggiornati e in contatto con me

Leggi anche:

Pane fatto in casa a forma di cuore

Focaccia pugliese ricetta con le rape consigli e segreti

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.