Crea sito

Fave e cicoria ricetta pugliese tradizionale

Fave e cicoria ricetta pugliese

FAVE E CICORIA RICETTA PUGLIESE TRADIZIONALE è uno dei piatti forti della gastronomia pugliese e a seconda delle zone può variare. Io vi do la mia personale tarantina. A formare questo piatto sono solo due ingredienti poveri, le fave secche decorticate e le cicorie selvatiche, erbette spontanee dal sapore amarognolo, che ben si sposa con la dolcezza delle fave,  insieme danno vita a un piatto rustico e saporito, tipico della cucina pugliese. L’ideale sarebbe accompagnare questo piatto con n buon pane casereccio come quello di Matera o Laterza ma io purtroppo ne ero sprovvista, ma ve lo consiglio a priori. Qui di seguito la ricetta

Fave e cicoria ricetta pugliese
  • Preparazione: 1 Ora
  • Cottura: 1 Ora
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 400 g Fave secche
  • 400 g Cicoria selvatica
  • q.b. Olio extravergine d'oliva
  • q.b. Sale
  • q.b. Acqua
  • q.b. Pane a pezzetti (Facoltativo)

Preparazione

  1. Procedere ora con la realizzazione delle nostre fave e cicoria alla pugliese

  2. Le fave secche vanno messe a mollo dopo essere state private della corteccia. Dopo un’ora vanno messe in una pentola con tanta acqua quanta ne basta a ricoprirle e messe a cuocere a fuoco basso. Dopo circa un’ora va aggiunto un po’ di sale e se serve ancora un po’ d’acqua. Terminata la cottura alle fave si aggiunge abbondante olio e le si lavora con un cucchiaio di legno fino ad ottenere una purea densa. C’è chi sin dall’inizio della cottura aggiunge alle fave una grossa patata sbucciata. La cosa favorisce l’ottenimento di una purea più fluida. Io a volte ci metto anche del pane a pezzetti piccoli dentro ed è buonissimo …ricetta della suocera 🙂

  3. Nel frattempo lavare bene le cicorie sotto l’acqua corrente e lasciarle scolare, quindi pulirle, eliminando con un coltello la parte più dura, quella bianca nella parte inferiore che tiene insieme le foglie. Eliminare anche le foglie più rovinate, tenendo solo quelle più belle.

  4. Sbollentare le cicorie velocemente nell’acqua bollente salata per qualche minuto, mescolando con un cucchiaio di legno. Appena saranno ben tenere, scolarle tenendole da parte.

  5. La maggior parte divide in due piatti in uno le fave e nell’altro la cicoria a me piace mettere insieme in un piatto unico e fare un buon giro di olio evo o se preferite anche piccante

  6. C’è anche chi prima di servire passa prima il purè di fave in padella con abbondante olio e le soffrigge… ma naturalmente perde un pò di leggerezza. Non ci resta altro che gustare le nostre Fave e cicoria ricetta pugliese tradizionale

  7. Fave e cicoria ricetta pugliese

Note

Ricetta e foto Francesca Galante ©copyright – tutti i diritti riservati.

Se non vuoi perdere nemmeno un articolo di questo blog iscriviti alla mia newsletter I SAPORI DI ETHRA e riceverai gratis tutte le mie ricette sulla posta elettronica.

Se provate questa ricetta non esitate a condividere sulla mia pagina facebook le vostre foto.. e se avete altre idee e varianti fatemelo sapere che le provo tutte 🙂 A domani con una nuova ricetta.

Se volete seguirmi trovate qui la mia pagina facebook I SAPORI DI ETHRA e anche la mia pagina di  twitter I SAPORI DI ETHRA   per restare sempre aggiornati e in contatto con me

Leggi anche:

Pasta con crema di zucca speck e mandorle

Gnocchi allo zafferano e funghi al forno

Spaghetti con funghi cardoncelli e crema di noci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.