Crea sito

Risotto con polvere di porcini, lamelle di tartufo e finocchietto selvatico

Un risotto per chi ha poco tempo, poca voglia ma che vuole sempre stupire i suoi ospiti! La polvere di porcini unita al tartufo e il finocchietto selvatico crea un turbine di profumi e sapori fantastici

Sponsorizzato da Risi Preziosi

  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Porzioni2 persone
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 10 gfunghi porcini secchi
  • q.b.funghi misti sott’olio
  • q.b.finocchietto selvatico
  • Mezzo bicchierevino bianco secco
  • 1 lbrodo vegetale
  • Mezzoscalogno
  • q.b.olio extravergine d’oliva
  • 50 gburro
  • 50 gparmigiano Reggiano DOP

Preparazione

  1. POLVERE DI PORCINI: tagliamo a piccoli pezzi i funghi porcini secchi (mi raccomando di ottima qualità), inseriamoli in un minipimer, riduciamoli in una polvere fine e omogenea e teniamo da parte.

  2. Scaldiamo il brodo vegetale, portiamolo a bollore e teniamo sempre bollente.

  3. SOFFRITTO: tritiamo mezzo scalogno e soffriggiamolo in una padella a bordi alti con un po’ di olio extravergine a fiamma bassa, senza farlo bruciare.

  4. TOSTATURA: alziamo leggermente la fiamma, aggiungiamo il riso e tostiamolo per 2-3 minuti. Sfumiamo con il vino bianco.

  5. COTTURA: Lasciamo sfumare il vino e aggiungiamo il brodo vegetale man mano che si asciuga, portando il risotto a cottura (17 – 20 minuti).

  6. MANTECATURA: mantechiamo con il burro, facciamolo sciogliere bene, mescoliamo energicamente, aggiungiamo il Parmigiano Grattugiato e lasciamo riposare 2 minuti. (Se il risotto risulta troppo asciutto, allunghiamolo con un po’ di brodo).

  7. IMPIATTAMENTO: in un piatto da portata versiamo al centro poco alla volta il risotto, con il palmo battiamo energicamente sotto il piatto per distendere il riso in modo uniforme.Con le dita spargiamo la polvere di porcini, decoriamo con i funghi misti, le lamelle di tartufo e il finocchietto selvatico.

Porcini secchi

I funghi secchi non sono tutti uguali, se dovessero risultare umidi fateli essiccare ulteriormente in forno statico a 100°C

 

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.