Archivi tag: zucchero muscovado

Crostatine al cacao-mele e briciole di sablé

Crostatine al cacao-mele e briciole di sablé: Le mele, in qualunque varietà, si trovano in tutte le case nelle stagioni più fredde e quindi sono sempre disponibili da mangiare per sopire un languorino o da utilizzare nelle preparazioni di tanti dolci. Oggi proviamo a fare delle deliziose crostatine di pasta sablé al cacao che ben si accostano alle mele profumate da cannella e zucchero muscovado, davvero buone sia per accompagnare un tè o una calda cioccolata con le amiche, ma vanno anche benissimo come dolcetto  dopo pasto danno un senso di leggerezza senza scontentare il palato.

Ingredienti per 6 stampini da 8 cm circa

Pasta Sablé al cacao
  • 200 g di farina
  • 80 g di zucchero al velo
  • 130 g di burro all’82% di massa grassa
  • 40 g di uova intere
  • 10 g di cacao in polvere
  • 35 g di farina di mandorle
  • 1 g di sale
  • 1 baccello di vaniglia
Farcitura
  • 500 g di mele già a cubetti
  • 100 g di zucchero muscovado
  • 1 limone biologico
  • 1 cucchiaino di cannella in polvere

Preparazione

Preparate la sablé al cacao:

Fondete a fuoco dolce il burro a cui mischierete i semi di vaniglia e poi lasciate raffreddare fino a 25°.

Setacciate insieme la farina e il cacao.

Utilizzate un’impastatrice con il gancio a foglia: inserite il burro a 25° e aggiungete le uova, il sale, lo zucchero a velo, la buccia dei limoni e la farina di mandorle. Fate attenzione a non inglobare troppa aria.

Legate poi con 120 g di miscela di farina e cacao e quando la massa sarà omogenea, incorporare la farina restante e impastate ancora per pochi secondi.

Fate un panetto con la frolla ottenuta e conservate in frigorifero per 12 ore a 4 °C.

Trascorso il tempo di riposo della frolla sablé  dividete l’impasto in due parti, uno i 2/3 dell’alro. Con la parte più grande rivestite gli stampini con uno spessore di 4 mm e raffreddate, sempre in frigorifero, il composto negli stampi.

Preparate la farcitura delle Crostatine al cacao-mele e briciole di sablé:

Sbucciate le mele e riducete la polpa in piccoli cubetti sulle quali grattugiare la buccia del limone e poi ricavare il succo con cui irrorare le mele.

Aggiungete a questo punto lo zucchero muscovado e la cannella e mescolate delicatamente. Lasciate riposare questo composto per circa mezz’ora per amalgamare i loro profumi.

Riprendete gli stampini dal frigo e distribuite la farcitura di mele anche con il liquido che si è formato.

Con il resto della frolla fate tante piccole briciole, vi potete aiutare anche con una grattugia  a fori grandi, e distribuitele su tutte le Crostatine al cacao-mele e briciole di sablé

Infornate a forno già caldo a 180° per circa 25 minuti.

Fate raffreddare le Crostatine al cacao-mele e briciole di sablé prima di sformarle altrimenti potrebbero rompersi.

Cospargete di zucchero a velo per decorare le vostre Crostatine al cacao-mele e briciole di sablé

Biscotti uvetta e zucchero di canna

Biscotti uvetta e zucchero di canna: Quando cominciano i primi freddi penso sempre ad utilizzare l’uvetta sultanina che a me piace molto, non a caso è inserita i molti dolci invernali e natalizi. Ho pensato di preparare biscotti che ricordano i famosi cookies americani ma ingentiliti da un tocco mediterrraneo. Vi garantisco che sono davvero buoni regalandoci coccole e dolcezza accompagnati da un buon tè o addirittura da una calda cioccolata in tazza.

 

Ingredienti:

  • 250 g di  farina 00
  • 100 g di uvetta sultanina
  • 3 g  di lievito per dolci
  • la buccia grattugiata di un’arancia bio
  • 150 gr burro
  • 125 gr zucchero di canna scuro
  • 125 gr zucchero semolato bianco
  • 1 uovo
  • 3 g sale
  • rum q.b.

Preparazione:

Mettere a bagno in una ciotolina l’uvetta con acqua e rum secondo il vostro gusto.

In una ciotola, o nel contenitore della planetaria utilizzando il gancio a foglia, mescolare con la frusta elettrica il burro, lo zucchero di canna scuro, io preferisco quello muscovado, e lo zucchero bianco.

Aggiungere la buccia grattugiata dell’arancia già lavata e l’uovo intero continuando a mescolare a media velocità.

Incorporare a bassa velocità la farina già setacciata con il sale e il lievito.

Scolare l’uvetta dal liquido e infarinarla leggermente.

Aggiungere quindi l’uvetta  a velocità bassissima o addirittura a mano utilizzando una spatola .

Fare riposare l’impasto nel frigorifero per circa venti minuti.

Quando l’impasto sarà ben freddo, fare delle palline di circa 35 grammi ciascuna, ci si può aiutare con due cucchiaini o con un porzionatore da gelato. Disporre sulla teglia i Biscotti uvetta e zucchero di canna ben distanziati perché cuocendo si allargheranno.

Mettere in frigorifero le palline ancora una mezz’oretta perché si induriscano per bene.

Nel frattempo riscaldare il forno a 180°C, e preparare le teglie coperte di carta forno.

Far cuocere per circa 15 minuti

I Biscotti uvetta e zucchero di canna sono pronti quando sono leggermente dorati, ma devono essere ancora un po’ morbidi quando si toccano con un  dito .

Quando i Biscotti uvetta e zucchero di canna sono cotti, tirarli fuori dal forno e lasciali riposare perché subito saranno troppo fragili per poterli spostare. Dopo qualche minuto quando i Biscotti uvetta e zucchero di canna si saranno induriti, spostarli su una griglia per farli raffreddare completamente.

 

I Biscotti uvetta e zucchero di canna si conservano bene in una scatola di latta per qualche giorno sempre pronti per essere assaporati con tè o latte a colazione o merenda

da soli o in buona compagnia!

Biscottoni alla Cannella

Biscottoni alla cannella per una sana colazione o come semplice spezzafame, ma anche per una buona merenda che non ci fa sentire in colpa perché questi biscotti non contengono uova e  pochissimi grassi e zucchero di canna integrale, io  preferisco il muscovado che dona un non so che di caramello. I biscottoni alla cannella sono naturalmente  insaporiti e speziati dalla cannella e anche da una nota leggera di miele che conferirà loro carattere e profumo.

Ingredienti

  • 250 g di farina 00
  • 85 g di zucchero di canna integrale
  • 25 g di miele millefiori
  • 50 g di burro fuso
  • 40 ml di latte
  • 8 g di lievito per dolci;
  • 1 cucchiaino di cannella in polvere
  • 2 g di sale

 

Preparazione

Su una spianatoia disporre la farina setacciata e fare la classica  fontana.

Praticare un foro  al centro in cui versare  lo zucchero di canna integrale, il lievito, la cannella, il latte, il sale e il burro fuso freddo.

Impastare tutti gli ingredienti fino ad ottenere un panetto liscio, omogeneo e compatto.

Lasciare riposare il panetto sulla spianatoia coperto da una ciotola per una decina di minuti o avvolgerlo nella pellicola.

Riprendere l’impasto e modellare dei cilindri spessi  circa 2 cm,

appiattirli leggermente con le mani e tagliate i vostri biscottoni alla cannella con un coltello a lama liscia in tanti bastoncini della lunghezza di circa 6 centimetri.

Sistemare man mano i biscottoni alla cannella su una placca ricoperta di carta forno e infornarli in forno preriscaldato a 180° per circa 10 minuti.

Trascorso questo tempo, sfornateli e lasciateli raffreddare su una gratella.

Potete conservare i Biscottoni alla Cannella in una scatola anche per una settimana .. se ci rimarranno!

Una buona colazione per noi o nostri bambini può cominciare anche da qui

Inzuppiamo con piacere nel caffellatte o in un buon tè i nostri profumatissimi Biscotti alla Cannella

 

Cookies Americani-ricetta originale

Cookies Americani-ricetta originale: Ormai famosi in tutto il mondo non solo nell’America del Nord da cui provengono, poteva mancare la ricetta originale sul mio blog? Bisogna che sappiate che una volta fatti diventano una droga come dice mia figlia, ve li chiederanno continuamente! Sono abbastanza semplici da preparare e vi consiglio di utilizzare tutti prodotti di alta qualità per ottenere i biscotti più buoni che abbiate mai mangiato…

Ingredienti:

  • 250 g di  farina 00
  • 200 g di cioccolato fondente
  • 3 g  di bicarbonato
  • 1 bacca di vaniglia
  • 125 gr burro
  • 125 gr zucchero di canna scuro
  • 125 gr zucchero semolato bianco
  • 1 uovo
  • 3 g sale

Preparazione:

In una ciotola, o nel contenitore della planetaria utilizzando il gancio a foglia, mescolare con la frusta elettrica il burro, lo zucchero di canna scuro, io preferisco quello muscovado, e lo zucchero bianco.

Aggiungere la polpa della bacca di vaniglia e l’uovo intero continuando a mescolare a media velocità.

Incorporare a bassa velocità la farina già setacciata con il sale e il bicarbonato di sodio.

Tagliare a scagliette il cioccolato fondente

Aggiungere per ultimo il cioccolato a velocità bassissima o addirittura a mano utilizzando una spatola .

Fare riposare l’impasto nel frigorifero per circa venti minuti.

Quando l’impasto sarà ben freddo, fare delle palline di circa 30 grammi ciascuna, ci si può aiutare con due cucchiaini o con un porzionatore da gelato. Disporre sulla teglia i biscotti americani-ricetta originale ben distanziati perché cuocendo si allargheranno.

Mettere in frigorifero le palline ancora una mezz’oretta perché si induriscano per bene.

Nel frattempo riscaldare il forno a 180°C, e preparare le teglie coperte di carta forno.

Far cuocere per circa 15 minuti, tenendo d’occhio la cottura dei cookies. Il tempo di cottura può variare secondo il forno e  la quantità di cookies. Attenzione quindi perché un minuto o due fanno la differenza per ottenere biscotti morbidi o secchi.

I Cookies Americani-ricetta originale sono pronti quando sono leggermente dorati, ma devono essere ancora un po’ morbidi quando si toccano con un  dito .

Quando i Cookies Americani-ricetta originale sono cotti, tirarli fuori dal forno e lasciali riposare perché subito saranno troppo fragili per poterli spostare. Dopo qualche minuto quando i Cookies Americani-ricetta originale si saranno induriti, spostarli su una griglia per farli raffreddare completamente.

I Cookies Americani-ricetta originale si conservano per qualche giorno in una scatola di metallo,

ma nella realtà finiranno prima che diventino completamente freddi e tutti vi chiederanno di rifarli!

Mini Bundt alle Mele

Perché oggi ho pensato ai Mini Bundt alle Mele… perché il Bundt tradizionale richiama alla mente l’autunno e i suoi colori. Oggi è una di quelle giornate di vero autunno che chiede insistentemente coccole avvolgenti.

15034312_10211372291013012_1964218724_oCompatto al tatto e soffice in bocca, dalla forma tradizionale che sembra quasi avvitato su se stesso come se fosse la cupola di un palazzo orientale o un turbante da maraja. La versione originale europea il gugelhupf  ha ispirato il Bundt che ormai fa parte della tradizione americana. Per fare un Bundt è necessario lo stampo originale nato in America e divenuto popolare negli anni ’50 e ’60, di solito in alluminio (ma ne esistono anche versioni antiaderenti in silicone) e serve per realizzare un dolce rotondo, piuttosto alto, con un piccolo foro in mezzo. Io ho deciso di utilizzare piccoli stampi per fare i Mini Bundt alle mele.Le ricette sono molto varie e anche il diametro del Bundt, ma ciò che non deve mancare è la tipica forma decorata, prodotta dallo stampo, e il profumo di burro e zucchero che invade la cucina. Non è un dolce dietetico, ma in un certo senso fa davvero bene… allo spirito e al palato

Ingredienti per 15 dolcetti

  • 220 g di farina 0
  • 160 g di burro a temperatura ambiente
  • 200 g di zucchero di canna muscovado (lasciarne da parte un cucchiaino)
  • 75 ml di latte
  • 180 g di uova intere (circa 3)
  • 8 g di lievito per dolci
  • 1 mela golden grande
  • il succo di mezzo limone
  • 1 cucchiaino raso di cannella
  • 2 cucchiaini di acqua di chiodi di garofano (se non la trovate basta bollire qualche chiodo in poca acqua e utilizzarla quando sarà fredda)
  • Q. B. di zucchero a velo per la decorazione

Preparazione

Sbucciamo la mela e riduciamola a cubetti su cui spargeremo il succo di limone, la cannella e il cucchiaino di zucchero lasciato da parte

15002477_10211370851377022_6771818839404630445_oMettiamo il burro e lo zucchero di canna in una ciotola capiente e montiamo con un frullino elettrico, se abbiamo una planetaria possiamo usarla tranquillamente.

14991441_10211370795415623_4576676102594013325_oAggiungiamo le uova, uno alla volta,

15039721_10211370820696255_8719658639064747902_opoi il latte, versandolo a filo un po’ alla volta. Setacciamo insieme la farina e il lievito e versiamo questa miscela nel composto di burro e uova sempre gradualmente, pochi cucchiai alla volta, aggiungere anche l’acqua di chiodi di garofano (se non la trovate basta bollire qualche chiodo in poca acqua e utilizzarla quando sarà fredda) e amalgamare bene e lentamente, usando un frullino a velocità bassa.

Aggiungiamo adesso a mano con una spatola le mele

15042036_10211371152184542_4761639948847954455_o e dopo aver ben amalgamato il tutto ripartiamo l’impasto  negli stampi spennellati con la nostra emulsione  staccante

15060381_10211372431936535_783838624_o(riempiamoli per due terzi o usciranno). Inforniamo la teglia e lasciamo cuocere per  25-30 minuti, sino a che saranno gonfi e dorati. Facciamo la prova con uno stuzzicadenti per la prova cottura: deve uscire pulito.

Togliamo dal forno, lasciamo raffreddare per 15 minuti e poi li rigiriamo su una griglia per il raffreddamento.

15045501_10211372288332945_1112970228_o Una volta freddi, cospargiamoli con lo zucchero a velo e li presentiamo su una bella alzatina.

15033854_10211372295213117_10294640_o

I Mini Bundt alle Mele non saranno propriamente dietetici, ma in un certo senso fanno bene… allo spirito e al palato

15034371_10211372313573576_349995660_o

Ciambelle di mele al forno

Le ciambelle di mele al forno sono un’evoluzione di un classico rivisitato. La loro patria, il Trentino Alto Adige le ha fatte conoscere in tutto lo “Stivale” e quindi sono nate molte variazioni, da qui anche queste cotte al forno che  risultano più leggere ma sono altrettanto buone. Hanno un cuore morbido che vi conquisterà al primo morso. Se non volete sovraccaricare il vostro fegato con le classiche frittelle di mele provate questa ricetta e non ve ne pentirete. Sono dei dolcetti tipici delle feste, ma soprattutto del Carnevale e non possono mancare neanche nelle feste dei vostri bambini che le gradiranno come le loro famose sorelle fritte….

DSCN5072

Ingredienti

  • 500 g di mele deliziose o la varietà che preferite
  • 60 g di zucchero di canna muscovado
  • 55 g di uovo intero (1)
  • 100 g di farina 00
  • 5 g di lievito per dolci vaniglinato
  • 125 g di yogurt greco o quello compatto
  • zucchero a velo q.b. per la decorazione finale

Procedimento

Accendete il forno a 180°

Sbucciate, dopo aver tolto il torsolo, le mele ed affettatele a circa 1 cm.

DSCN5054

Mettete in planetaria l’uovo con lo zucchero, potete usare anche uno sbattitore, perché bisogna creare una sorta di pastella. Montare bene fino a rendere il tutto quasi spumoso.

DSCN5049Aggiungere a poco a poco prima lo yogurt e poi la farina setacciata con il lievito.

DSCN5053Immergete le ciambelle nella pastella e adagiatele sulla placca del forno foderata con la carta forno. Infornate e lasciate cuocere per circa 15 minuti.

DSCN5057Sfornate e lasciate intiepidire prima di cospargerle con lo zucchero a velo.

DSCN5068Se vi piace mescolate un cucchiaino di cannella in polvere con lo zucchero a velo e le vostre ciambelle di mele al forno saranno pronte per essere gustate.

DSCN5075

Biscotti pan di zenzero-Gingerbread

I Biscotti pan di zenzero-Gingerbread sono veramente diversi da ciò che  ci aspettiamo da una frolla, profumi di spezie e sapori vagamente piccanti solleciteranno le nostre papille portandoci immediatamente nella magica atmosfera del Natale

Ingredienti per una sessantina di biscotti

  • 150 g di zucchero integrale muscovado
  • 150 g di miele
  • 350 g di farina 0
  • 1 uovo
  • 150 g di burro freddo a pezzettini
  • 1 uovo
  • 3 g di sale
  • 3 g di bicarbonato
  • 2 cucchiaini rasi di cannella in polvere
  • 1 cucchiaino raso di zenzero in polvere
  • 1/ 2 cucchiaino di chiodi di garofano in polvere
  • 1/2 cucchiaino di noce moscata in polvere

Procedimento

Mettere in un mixer la farina, lo zucchero,il sale e tutte le spezie. Azionare alla velocità più bassa per amalgamare le polveri .

DSCN4714Aumentare adesso la velocità ed inserire dal foro superiore il burro man mano, non deve lavorare molto questo impasto per non surriscaldarsi. Alla fine inserire l’uovo e il miele. Tutto ciò va effettuato al massimo della potenza per pochi secondi. Versare l’impasto su una spianatoia infarinata e finire di amalgamare il tutto che risulterà abbastanza morbido.  Fare la classica palla e avvolgerla nella pellicola.

DSCN4716 Lasciare in frigorifero a compattare per almeno 2/3 ore. Trascorso il tempo di raffreddamento utilizzare se possibile un piano da lavoro freddo come il marmo e comunque infarinato. Spianare un po’ di impasto alla volta e nel frattempo lasciare l’altro in frigo. Fate uno spessore di circa 4 mm e intagliare le formine classiche dell’omino del Ginrbread o anche le classiche natalizie.

DSCN4718

Infornare in forno già caldo a 180° per 12 minuti.

Quando saranno ben freddi se vorrete potete decorarli con ghiaccia reale o cioccolato fuso colorato.

DSCN4737

DSCN4747

DSCN4742

DSCN4769

Biscotti doppio cioccolato

Buoni fuori e buoni dentro…… il cioccolato non ci delude mai….

DSCN4189

E’ un sabato uggioso di inizio autunno e ho voglia di coccolare i ragazzi quando si sveglieranno, senza dimenticare la sottoscritta che per necessità di cose deve testare prima…… Ahahahahahah …..

DSCN4176

Devo ammettere che sono davvero buoni anch’io comincio ad apprezzare il cioccolato fondente, per questi biscotti ho usato un Equador al 70%, ma naturalmente potete scegliere quello più vicino al vostro gusto.

DSCN4181

INGREDIENTI

  • 275 gr di farina 00
  • 100 gr di burro
  • 100 gr di cioccolato fondente al 70%
  • 100 gr di zucchero di canna muscovado
  • 130 g di uova intere
  • 5 gr di lievito per dolci
  • 1 bacca di vaniglia
  • crema spalmabile al cioccolato q.b

PREPARAZIONE

Accendete il forno a 180°
In una ciotola mettete il burro a temperatura ambiente e lo zucchero muscovado,

DSCN4158 lavorate con le fruste o in planetaria se l’avete  e far amalgamare i due ingredienti.

DSCN4161Aggiungete prima le uova un po’ alla volta poi il lievito setacciato co la farina e infine  la polpa della vaniglia.

Impastate tutti gli ingredienti fino ad ottenere un impasto omogeneo.

Unite anche il cioccolato tritato con il coltello e fatelo amalgamare all’impasto.

DSCN4162

DSCN4165Formate delle palline di 45 gr ognuna che sarà poi un biscotto.

DSCN4166 Appiattite ciascuna pallina e mettete al centro un po’ di crema al cioccolato,

DSCN4167dopodiché richiudete per bene facendo attenzione a non far fuoriuscire la crema di nocciole e cioccolato.

DSCN4169

DSCN4168Una volta pronti adagiate i biscottoni su una teglia rivestita di carta da forno distanziandoli tra loro perché in cottura si appiattiranno un po’.

DSCN4170 Infornate  e fateli cuocere per 20 minuti circa, dovranno diventare leggermente dorati in superficie.

DSCN4173

 

DSCN4195

Composta di cipolle rosse di Tropea

Facendo un giro al mercato settimanale stamattina mi sono imbattuta in quelle meravigliose trecce di cipolle che tanto mi ricordano l’infanzia, la cucina di mia nonna, ma anche quella di casa nostra. Le  trecce di cipolle diTropea insieme a quelle di aglio e pomodori a “scocca”non dovevano mai mancare , base essenziale di tutti i nostri piatti, sapori decisi e mediterranei che ci hanno da sempre deliziato….  ma torniamo a stamattina, attrazione fatale per una lunga e bella treccia di quel fantastico colore viola a cui darei proprio il nome di “viola cipolla di Tropea”. Da non sottovalutare l’aspetto curativo di questa cipolla, aumenta la secrezione gastrica e biliare, diminuisce i valori elevati di colesterolo e migliora la funzionalità epatica favorendo l’eliminazione delle scorie. Ma le sue doti non finiscono qui ci sarebbe da fare un trattato, per adesso ce le gustiamo così sia su semplici bruschette che con formaggi stagionati ed è possibile anche abbinarle a carni lesse o arrostite a cui dare un sapore più deciso.

PTDC0071

INGREDIENTI PER 4 VASETTI DA 150 G 

  • 1 kg di cipolle già pulite
  • 400 g di zucchero semolato
  • 100 g di zucchero muscovado  o comunque integrale
  • 25 g di miele
  • 5 g si sale fino
  • 200 ml di aceto di mele o bianco
  • 4 chiodi di garofano

PREPARAZIONE

Bisogna comprare almeno 1,2 kg di cipolle per ottenerne 1 kg pulite dalle foglie esterne,

PTDC0031metterle a bagno in acqua ben fredda per una decina di minuti per evitare di lacrimare quando le affetteremo. Dobbiamo affettarle a velo  usando una mandolina o un robot con disco affettatore o facendo come me che in questo periodo non sono a casa con tutti i miei utensili, con un coltello ben affilato. Una volta affettate tutte le cipolle riporle in un contenitore di vetro o porcellana capiente

PTDC0038

e versare tutti gli altri ingredienti mescolando delicatamente. Coprire con la pellicola e lasciare a macerare per almeno quattro ore.

PTDC0048Passato il tempo di macerazione versare tutto in una pentola capace e portare ad ebollizione a fuoco moderato.

IMG_0315Cuocere per almeno 40 minuti o fino a quando vedremo che versandone un cucchiaino su un piattino, inclinandolo scenderà lentamente. Nel frattempo che la composta sta cuocendo pensiamo ai barattoli che dopo essere stati ben lavati con acqua bollente devono stazionare in forno a 130° circa per una mezz’ora per completare la sterilizzazione. Naturalmente potete anche farlo nel modo tradizionale facendoli bollire per almeno 20 minuti. Quando la composta sarà pronta versiamola nei vasetti ancora bollente lasciando un centimetro di aria

PTDC0060

e dopo aver chiuso con  il tappo capovolgiamo sulla placca del forno che poi metteremo nel forno stesso che ormai si sarà intiepidito.

PTDC0062 Se non avete usato il forno avvolgeteli in una copertina fino a completo raffreddamento, questo servirà a creare il vuoto e la vostra composta si conserverà perfettamente. Una volta aperto il barattolo se non la consumate tutta tenetela in frigo e usatela entro una settimana.

11824120_10207417204378163_1927139893_n (1)

PTDC0069