Archivi tag: veloce

Spaghettini integrali prezzemolo e colatura di alici

Spaghettini integrali prezzemolo e colatura di alici: bastano 3 ingredienti fondamentali per questo primo piatto velocissimo da realizzare ma estremamente buono e ricco di sapore, quell’inconfondibile sapore di mare dato dalla colatura di alici. Poiché ho ancora una bottiglietta di questo concentrato di sapore che mi è stato portato da mia sorella proprio da Cetara, piccolo borgo marinaro sulla costiera Amalfitana.

Avevo letto al volo una ricettina di Cristina Galliti e mi era rimasta impressa per la sua semplicità, ho finalmente deciso di provare a rifarla, ci voleva proprio, davvero buona!

Consiglio anche a voi di provare gli Spaghettini integrali prezzemolo e colatura di alici e credetemi la rifarete molte volte per voi e vostri ospiti, farà infatti una bellissima figura anche nel menu di un pranzo ricercato.

Ingredienti per 4 persone
  • un bel mazzo di prezzemolo fresco non trattato, foglie e gambi e se potete anche le radici
  • 320 g di spaghettini integrali
  • acqua gassata ghiacciata
  • Olio extra vergine di oliva
  • Colatura di alici di Cetara
Preparazione

Nell’acqua bollente per la pasta già salata aggiungete qualche gambo di prezzemolo.

Fate cuocere gli spaghettini integrali 3 minuti in meno di quanto previsto sulla confezione.

Nel frattempo utilizzando un mixer ad immersione frullate il prezzemolo già lavato e sminuzzato grossolanamente. Utilizzate l’acqua frizzante necessaria per creare una sorta di emulsione quasi cremosa.

Poco prima di scolare la pasta, lasciando un po’ d’acqua per la mantecazione, mettete in una padella un giro d’olio Evo e cominciate a saltare gli spaghettini aiutandovi con qualche cucchiaio di acqua di cottura.

Spegnete il fuoco e continuate a mantecare con l’emulsione di prezzemolo e ancora un pochino di olio se lo ritenete necessario.

In ultimo insaporite gli spaghettini con un cucchiaino circa di colatura di alici che comunque va centellinata e inserita di goccia in goccia secondo il gusto personale.


Gli Spaghettini integrali prezzemolo e colatura di alici sono pronti e meravigliosamente profumati di mare e sole, ricorda l’estate ma nulla ci vieta di mangiarli anche in inverno, sono talmente buoni!

 

Torta veloce all’arancia senza grassi

Torta veloce all’arancia senza grassi: E’ una torta dalla consistenza cremosa ma delicata, quasi un budino dal forte sentore di arancia che tanto mi piace, è una di quelle torte che si facevano in tutte le famiglie quando ancora non eravamo sommersi da tutti quei dolci e merendine che oggi troviamo con troppa facilità in tutti i supermercati. La Torta veloce all’arancia senza grassi è senz’altro uno di quei dolci genuini che ci ricordano la semplicità e la bontà delle nostre radici.

Ingredienti per uno stampo da 20 cm

  • 165 g di farina 00
  • 230 g di uova intere (circa 4)
  • 140 g di zucchero semolato
  • 450 ml di latte parzialmente scremato
  • la scorza grattugiata di 1 arancia biologica
  • 55 ml di succo d’arancia
  • mezza bacca di vaniglia

Preparazione

Accendere il forno e impostarlo a 180°

Mettere in una ciotola le uova con lo zucchero semolato e montare con le fruste fino a rendere tutto molto soffice e spumoso

Aggiungere la farina setacciata la scorza dell’arancia grattugiata e la polpa estratta dalla bacca di vaniglia

Amalgamare un po’ alla volta prima il latte tiepido e poi il succo d’arancia filtrato

Versare nella tortiera già imburrata e spolverata con la farina

Infornare e impostare la temperatura a 170°.

Lasciare cuocere la Torta veloce all’arancia senza grassi per 75/80 minuti circa

Quando la torta sarà ben fredda servirla spolverata con zucchero a velo

Come potete notare anche dalle foto la consistenza di questa torta veloce all’arancia senza grassi è cremosa quasi budinosa e vi garantisco che ha anche un sapore intenso e voluttuoso…

 

Torta veloce al mascarpone e amaretti

Torta veloce al mascarpone e amaretti: A ferragosto avevo voglia di preparare un dolce veloce ma comunque con quel saporino in più, una piccola sferzata di sollecitazione palatare e per questo è nata la Torta veloce al mascarpone e amaretti dedicata soprattutto alla mia fantastica sister che in questo giorno compie anche gli anni…

Ingredienti per uno stampo a cerniera da 26 cm

Per la base:

  • 250 g di biscotti frollini
  • 120 g burro
  • 100 g di amaretti

Per la crema pasticcera:

  • 600 ml di latte
  • 225 g di zucchero semolato
  • 50 g di zucchero a velo
  • 5 tuorli d’uovo
  • 60 g di amido di mais
  • 500 g di mascarpone
  • 100 g di amaretti sbriciolati + qb per la decorazione finale

Preparazione


Fondere il burro nel microonde o in pentolino.

Sbriciolare i biscotti e 100 g di amaretti con il mixer, aggiungere il burro fuso e fare amalgamare bene.

Mettere il composto ottenuto in uno stampo a cerniera rivestito di carta da forno, premere bene aiutandosi con il dorso di un cucchiaio fino a compattare la base, lasciare la teglia a  solidificare in frigorifero per almeno un’ora o metà tempo in freezer.


Per la crema pasticcera:

Mescolare con una frusta direttamente in pentola uova, zucchero e amido di mais , aggiungere il latte bollente, e fare cuocere per almeno 3 minuti dopo il punto di ebollizione, mescolando continuamente.Trasferire la crema in una ciotola e coprire con la pellicola trasparente perché non si formi la pellicina.

Lasciare raffreddare la crema fino a temperatura ambiente.
Mescolare il mascarpone con 50 g di zucchero a velo e aggiungerlo delicatamente alla crema  fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo, alla fine unire gli amaretti rimasti sbriciolati grossolanamente e amalgamare bene alla crema.


Versare il composto sulla base di biscotti, livellare bene tutta la superficie e lasciare solidificare in frigorifero per almeno 5-6 ore. Se volete affrettare i tempi di riposo ed ottenere una crema più sostenuta potete utilizzare 6 fogli di gelatina da aggiungere alla crema.

Prima di servire decorare a piacere con gli amaretti

e così la vostra fantastica Torta veloce al mascarpone e amaretti sarà pronta da gustare.

Pane senza impasto

Pane senza impasto:

16145088_10212089887792483_910904000_oMa come, si chiederanno i più scettici? Naturalmente è proprio adatto a chi si approccia ai primi impasti, nessuna fatica, nessun impasto. Basta seguire passo passo le mie indicazioni e non sbaglierete ottenendo un pane fragrante esternamente e morbido all’interno. La cottura in pentola può essere una valida alternativa per ottenere una bella pagnottella. Quindi senza remore facciamo il nostro pane senza impasto.

16229760_10212089883352372_1598248791_o

Ingredienti per 2 filoncini o una pagnottina per 6 persone:

  • 350 g farina 0 (anche mista con la semola di grano duro)
  • 10 g lievito di birra o 3 g di quello secco
  • 280 ml acqua tiepida
  • 5 g  di zucchero
  • 5 g di sale
  • poca farina di semola per lo spolvero

Prendiamo una ciotola e mettiamo la farina il lievito sciolto in poca acqua presa da quella prevista dalla ricetta e lo  zucchero, mescoliamo bene ed aggiungiamo il resto dell’acqua tiepida.

16145416_10212090002075340_1029060050_oUtilizzando una forchetta mescoliamo velocemente fino ad ottenere un impasto granuloso. Amalgamiamo quindi fino a far idratare bene la farina, aggiungiamo il sale che avevamo già disciolto in poca acqua, sempre dal totale di quella prevista,  non dobbiamo impastare ma solo miscelare tutti gli ingredienti.

16145305_10212089998595253_1053537453_oCopriamo e lasciamo lievitare nel forno con la lucina accesa per circa 2 ore.                                 Se avete più tempo dimezzate la dose di lievito ed aumentate il tempo di lievitazione, fino a 14 ore in frigorifero a 4°. Trascorso il tempo di lievitazione, sia TA che nel frigorifero, spolverizziamo il piano di lavoro con la semola e allarghiamo l’impasto con le mani fino a formare una sorta di  rettangolo,

16196966_10212089950754057_51564770_oquindi facciamo una piega a tre: pieghiamo la parte destra verso il centro

16196811_10212089945313921_658368736_oe successivamente sovrapponiamo la parte sinistra alla parte destra,sigilliamo con delicatezza i bordi.

16196884_10212089943433874_155019759_oRigiriamo gli altri lembi su se stessi nell’altro verso.

16106753_10212089941753832_2068759449_o

Sistemiamo l’impasto in un telo ben infarinato con le pieghe rivolte verso il basso,

16145152_10212089938753757_308425927_oe lo chiudiamo ben stretto. Lasciamo lievitare per 60-90 minuti o fino al raddoppio se optiamo per cottura in pentola.

16196937_10212089935993688_1297880650_o

Se invece vogliamo fare i filoncini trascorso il tempo di lievitazione nel forno spento  riprendiamo l’impasto e con l’aiuto di un po’ di farina di semola e un tarocco lavoriamo i due filoni

16145427_10212089995355172_1805770494_oe li disponiamo sulla leccarda del forno lasciandoli riposare ancora 30 – 45 minuti coperti con un telo.

16130122_10212089988394998_282015402_oPer la cottura dei filoncini portiamo il forno ad una temperatura di 200° in modalità statica, inforniamo  e lasciamo cuocere per circa 15/20 minuti o comunque fino a doratura. Lasciamo raffreddare su di una gratella

16145746_10212089976194693_1055050479_oe poi serviamo il nostro pane senza impasto affettato e consumato anche tiepido con solo olio sale e pepe perché così si apprezza il vero sapore del pane.

16196997_10212089960674305_749131586_o

Se optiamo per la cottura in pentola una mezz’ora prima di infornare accendiamo il forno a 250°C e introduciamo una pentola tutta di acciaio con il suo coperchio, naturalmente si può utilizzare anche una pentola in coccio, l’importante è che abbia il diametro da 20cm.

Quando l’impasto è lievitato,

16229963_10212089933113616_2141650875_otiriamo fuori la pentola, togliamo il coperchio senza scottarci e aiutandoci con il telo, capovolgiamo l’impasto nella pentola, così le pieghe saranno rivolte verso l’alto,

16145386_10212089925673430_1393560441_orimettiamo il coperchio e inforniamo.

16130041_10212089916313196_978218882_oDopo circa 30 minuti togliamo il coperchio e lasciamo cuocere altri 10 minuti abbassando la temperatura del forno a 220°C.

16229740_10212089910873060_1633016467_oA questo punto togliamo il pane dalla pentola e  lo posizioniamo sulla griglia del forno a 200°C fino a cottura, circa 5 minuti. In questo modo si eliminerà l’eventuale umidità residua. Capovolgere la pagnotta sulla spianatoia e testare con le nocche se suona a vuoto per controllare la cottura.

16229747_10212089903872885_894092651_oFar raffreddare su una gratella.

 

16196128_10212089889152517_645800773_o

Vi ringrazio per aver approfondito la mia  ricetta e vi aspetto anche nella mia pagina facebook che trovate qui

Pan D’Arancio Siciliano di Giuseppe Deiana

Pan D’Arancio Siciliano del maestro Giuseppe Deiana mi frullava già da un po’ in testa, pur essendo siciliana non lo avevo mai provato, forse perché è più un dolce tradizionale di Palermo e non si trova con facilità nelle nostre pasticcerie e, almeno fino a quando ho vissuto a Messina, non ne avevo mai sentito parlare. Oggi con l’avvento dei social circola in maniera oserei dire molto pressante … e che fai non provi una tale delizia di così facile esecuzione? Fatto !!!  Il Pan D’Arancio è ideale per le vostre colazioni delle feste e non solo ma  perfetto per accompagnare il vostro tè pomeridiano, semplicissimo da preparare e dalla riuscita assicurata a prova di principiante!
Naturalmente ho usato arance tarocco bio dal sapore intenso e inconfondibile. Ho lasciato il nome originale perché viene chiamato così, probabilmente una vecchia forma dialettale, ma non si fa con l’albero……

15631200_10211755113703340_1930459479_o

Ingredienti:
  • 100 gr di farina di mandorla
  • 200 gr di farina 00 bio
  • 150 gr di zucchero semolato
  • 150 gr di burro fuso
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 180 gr di uova intere (circa 3)
  • 2 arance medie con tutta la buccia.
Ingredienti per la glassa:
  • 100 gr di zucchero a velo
  • Succo d’arancia qb
  • Polpa di una bacca di  vaniglia
Preparazione

Tagliare a pezzetti un’ arancia con tutta la scorza e frullarla fino a ricavarne una purea,

15555150_10211755204825618_566515576_ounire alla purea sempre frullando

15595815_10211755196865419_1325962085_o le uova, uno alla volta, lo zucchero e il burro fuso a temperatura ambiente. Continuare a frullare inserendo gradualmente dal foro del mixer la farina e il lievito già setacciati  fino a ottenere un composto liscio e omogeneo.

Spalmare con l’emulsione staccante uno stampo grande da plumcake o due piccoli.

15556345_10211755194545361_553550499_o

Infornare in forno già caldo a 180°per circa 30 – 35 minuti. Fare la prova stecchino e sfornare.

Lasciare raffreddare Pan D’Arancio Siciliano di Giuseppe Deiana su una gratella.

15608788_10211755190945271_1888527102_o

15628704_10211755375589887_222109021_o

Preparare la glassa

Mettere in un pentolino il succo dell’arancia

15608527_10211755153184327_1130846204_oche deve inzuppare lo zucchero a velo insieme ai semini della bacca di vaniglia, portando a  bollore, cuocere ancora un minuto e poi spegnere e far raffreddare, quando comincerà a rapprendersi versare sul Pan D’Arancio Siciliano già sformato e ben freddo.

15628800_10211755106023148_1335350866_o

La glassa si può preparare anche a freddo: lavorare il succo di arancia con lo zucchero a velo finché non diventerà una crema molto densa. Per praticità è meglio versare il succo d’arancia nello zucchero un pochino alla volta fino al raggiungimento della consistenza desiderata. Cospargete il pan d’arancio con la glassa e lasciate asciugare.

La regola prevede la glassatura, ma anche solamente ricoperto con zucchero a velo è semplicemente  divino.

15631284_10211755135743891_1396920795_o

15595604_10211755108463209_1382118061_o-1

Vi ringrazio per aver approfondito la mia  ricetta e vi aspetto anche nella mia pagina facebook che trovate qui

Ciambellone ai tre sapori

Ciambellone ai tre sapori, evoluzione di tre sapori….

DSCN5635Ci sono delle giornate che sono così anonime, così lente e oserei dire  quasi spente che tutto sembra talmente pesante che non vedi l’ora che tutto finisca, che tutto si spenga lasciando solo il vuoto. Ma sappiamo bene che il vuoto non può esistere davvero, c’è sempre un pensiero che ti stimola a trovare qualcosa di buono in un preciso momento che sveglia e ti fa produrre qualcosa….. ti guardi in giro e provi a mescolare ciò che ti  piace davvero. Ecco come per la verità è nato questo ciambellone.

Il ciambellone ai tre sapori è decisamente ricco di profumi e lascia in bocca un sapore davvero delizioso. Si può consumare a colazione con latte e caffè o anche abbinato ad uno yogurt denso e cremoso. In effetti si accompagna bene anche ad un the del pomeriggio per la sua intensità e corposità.

Ingredienti

  • 250 g di farina 00
  • 30 g di cacao amaro
  • 2 uova
  • 160 g di zucchero semolato
  • 230 ml di latte intero  tiepido
  • 100 ml di caffe caldo
  • i semi di mezza bacca di vaniglia o 5 ml di estratto
  • 80 ml di olio di semi di mais
  •  50 g di cioccolato fondente
  • buccia grattugiata di un’arancia grande o di due piccole, meglio se biologiche.
  • 1 bustina di lievito per dolci
 DSCN5597
PROCEDIMENTO

Mettere in una ciotola  le uova con lo zucchero e sbattere bene con una forchetta .

DSCN5602Aggiungere l’olio e il caffè, continuare a sbattere. Aggiungere la farina setacciata e il latte mescolando bene in modo da non lasciare grumi.

DSCN5605

Aggiungere i semi della vaniglia, la buccia di arancia e il lievito setacciato continuando a mescolare. A questo punto  aggiungere il cioccolato tritato.

Versare metà dell’impasto  in uno stampo da cimbella imburrato e infarinato da 24 cm di diametro

DSCN5608 mescolare la parte rimasta dell’impasto con il cacao ed amalgamare per bene il tutto.

DSCN5606Versare nello stampo ed infornare nel forno gia caldo a 180° per 30 /40 minuti

DSCN5609Dopo circa 30 minuti di cottura fare la prova stecchino per controllare se è pronto, se esce un po’ sporco continuare la cottura  ancora un pochino, se invece esce pulito il ciambellone è pronto.

DSCN5620 Una volta sformato spolverare con zucchero a velo

DSCN5627

Torta in Tazza 3 minuti

Torta in tazza 3 minuti: Ormai impazza sul web la torta in tazza da preparare in poco più di un minuto e cuocere velocemente nel microonde, io ho fatto questa versione e mi piace molto.

  • INGREDIENTI
  • 1 tuorlo d’uovo
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 1 cucchiaio di zucchero di canna
  • 3 cucchiai di olio di mais
  • 6 cucchiai di farina
  • 3 cucchiai di latte
  • la punta di un cucchiaino di lievito per dolci
  • 50 g di cioccolato di qualunque tipo spezzettato

PREPARAZIONE

Mescolare bene i due tipi di zucchero con il tuorlo dentro la tazza aiutandovi con un cucchiaio

aggiungere l’olio, la farina e il lievito, mescolare di nuovo e continuare amalgamando il tutto con il latte

aggiungere i pezzetti di cioccolato e mescolare bene.

.foto blog 302

.foto blog 303mettere nel microonde per circa 1 minuto e 45 secondi alla massima potenza

Avrete una fantastica torta in tazza in 3 minuti con semplici e veloci passaggi!

Soda Bread-pane irlandese

Soda bread-pane irlandese: Vi ho già parlato della curiosità che mi aveva destato questo pane.

Per la verità ero anche un po’ scettica sulla sua bontà e oggi avendo del tempo disponibile l’ho subito  testato.

Ho preso spunto dal blog ” la pancia del lupo” e ho realizzato questo semplicissimo e rapidissimo pane di origine irlandese.

Se avete degli ospiti improvvisi in poco più di mezz’ora è pronto !

Dunque vediamo come procedere

INGREDIENTI

  • 300 GR DI FARINA OO O INTEGRALE
  • 6 GR DI SALE
  • 4 GR DI BICARBONATO
  • 250 ML DI LATTE
  • 1 CUCCHIAIO DI SUCCO DI LIMONE

PROCEDIMENTO

Impostare  il forno a 200 gradi

Per prima cosa versare il succo di limone nel latte, così cominciano a trasformarsi per dare spinta alla lievitazione.

Mescolare con un cucchiaio  farina,  bicarbonato e  sale e poi aggiungere il latte gradualmente fino ad assorbimento .

A me l’impasto del soda bread-pane irlandese è rimasto abbastanza morbido e quindi l’ho versato in una teglia coperta di carta forno spolverata di farina.

Fare una croce profonda sull’impasto e infornare per 30 minuti circa.

IMG-20140202-WA0006

Controllare se il pane sia ben cotto battendolo  sul fondo, deve suonare come se fosse vuoto, se ciò non fosse rimetterlo al forno ancora x 5 minuti.