Archivi tag: ricotta di bufala

Torta di ricotta e pesche noci

Torta di ricotta e pesche noci: Io adoro la ricotta e di conseguenza preparare dolci con questo meraviglioso ingrediente mi viene del tutto naturale. Ho preso spunto dalla famosa ricetta Ricotta e pere del maestro Sal De Riso e adeguato agli ingredienti che contavo di usare. Il risultato è stato davvero strepitoso, un sapore delicato e profumato che abbiamo gradito tutti il giorno di ferragosto, rinfrescante e delizioso!

Ingredienti per uno stampo di 26 cm
  • 300 g di biscotti secchi tipo petite beurre o altri simili
  • 150 g di burro a temperatura ambiente
  • 400 g di ricotta di pecora finissima o ricotta di bufala
  • 400 g di ricotta di mucca
  • 250 ml di panna fresca
  • 250 g di zucchero fino + 100 g per la cottura delle pesche
  • 16 g di gelatina in fogli
  • 5 ml di estratto di vaniglia o i semi di una bacca
  • 30 ml di succo di limone
  • 20 g di amido di mais
  • 500 g di pesche noci + altre per la decorazione
  • 30 ml di grand marnier o liquore simile
  • Olio EVO q.b.
  • 100 ml di acqua
Preparazione

Per prima cosa prendete la ricotta di bufala o pecora e la vaccina e lasciate che perdano tutto il siero e se servisse lasciate nel colino anche tutta la notte

Preparate la base della Torta di ricotta e pesche noci polverizzando i biscotti nel mixer , aggiungete il burro e fate  amalgamare per bene sempre nel mixer. Con questo impasto sabbioso foderate i bordi e il fondo di uno stampo a cerchio apribile di 26 cm di diametro, già imburrato.

Pressate bene aiutandovi con il dorso di un cucchiaio e con le mani e quando sarà tutto perfettamente rivestito ponete lo stampo in frigorifero per mezz’ora o in freezer per 15 minuti perché si rassodi per bene.

Preparate adesso le pesche per la farcitura della Torta di ricotta e pesche noci:

Fate a cubetti le pesche noci e poneteli in una ciotola e irrorateli man mano con il succo di limone

In un’altra versate 100 g di zucchero  e l’amido, miscelateli bene insieme

prima di versarli sui cubetti di pesche e mescolate bene il tutto

Versate n una padella abbastanza larga un filo d’olio extravergine d’oliva e lasciatelo scaldare, versate poi i cubetti di pesche e mescolate. Cuocete per pochi minuti, unite l’ acqua e aromatizzate con i semini di mezza bacca di vaniglia o metà dell’estratto, fate cuocere ancora per pochi istanti mescolando di tanto in tanto e sfumate con il liquore.

Le pesche dovranno rimanere croccanti. Versate le pesche cotte, ancora calde, in un colino posto sopra una ciotola per recuperare bene tutto il succo, coprite con pellicola trasparente.

Preparate adesso la crema di ricotta:

Mettete la gelatina in fogli in una ciotola con acqua fredda

Passatele a setaccio le ricotte quindi aggiungete i semi della vaniglia che avete tenuto da parte prima con 200 g di zucchero e la vaniglia, mettete in planetaria e con la frusta montare la ricotta.

Scolate dal liquido la gelatina e mettetela a sciogliere per 20 secondi circa in microonde, in alternativa fatelo a bagno maria.

Prendete un po’ di crema di ricotta e aggiungetela  alla gelatina oramai sciolta, mescolate bene

e  poi inseritela nella restante crema di ricotta mescolando bene il tutto in planetaria per qualche secondo.

In un’altra ciotola versate la panna fresca liquida ben fredda, la temperatura dovrà essere di circa 4° e il resto dello zucchero, gli ultimi 50 g rimasti. Montate la panna con le fruste di uno sbattitore elettrico perfettamente pulite. A questo punto unite la panna alla crema di ricotta, mescolando delicatamente con una spatola con un movimento che vada dall’alto verso il basso per non smontare la panna. Se tutto sarà ben amalgamato la vostra crema sarà liscia e vellutata

Riprendete lo stampo a cerniera con la base di biscotti e rivestite i bordi con un nastro di acetato

Versate metà della crema di ricotta sulla base fredda

e poi sistemate i cubetti di pesca sulla crema,

ricoprite tutto con la crema rimasta. livellate bene e mettete in frigo per almeno sei ore.

Affettate sottilmente le pesche noci e sistemate secondo il vostro gusto estetico sulla Torta di ricotta e pesche noci.

Sciogliete la gelatina di pesca recuperata dopo la cottura dei cubetti di frutta e scaldatela per 30/40 secondi nel microonde.

Sistematela sulla superficie della Torta di ricotta e pesche noci aiutandovi prima con un cucchiaio e per rifinire con un pennello.

Tenete la Torta di ricotta e pesche noci in frigo fino al momento di servirla.

 

Tartellette salate con ricotta di bufala e fichi

In questa sfiziosissima ricetta troverete molti degli ingredienti in qb, solo perché lascio al vostro gusto il dosaggio del sapore più deciso di erbe e aromi. E’ comunque una ricetta molto semplice ma ottimo antipasto o anche finger food . E’ il periodo in cui i fichi sono davvero deliziosi e per non mangiare il solito e inflazionato prosciutto fichi vi propongo una validissima alternativa

PTDC0102

INGREDIENTI

  • 150 g di crackers
  • 100 g di burro
  • 350 g di ricotta di bufala
  • 1 mazzetto di basilico
  • 4 rametti di timo
  • sale qb
  • pepe qb
  • fichi qb
  • miele di castagno qb

PREPARAZIONE

Mettiamo la ricotta in un colino  a perdere l’acqua in eccesso. Sistemiamo i crackers spezzettati grossolanamente nel bicchiere del robot da cucina e riduciamo in polvere aggiungiamo il burro che avremo già fuso e incorporiamo bene. Aiutandoci con un cucchiaio sistemeremo l’impasto ottenuto sul fondo di stampini per cupcake o per muffin pressando bene.

PTDC0069 PTDC0071 Lasciamo gli stampi in freezer per una mezz’oretta e nel frattempo prepariamo la farcitura.  Prendiamo la ricotta e la emulsioniamo nel robot con le erbe aromatiche fino a quando sarà ben montata dopo aver regolato di sale e pepe.

PTDC0088 Trasferiamo la crema di ricotta in un sac à poche con una bocchetta decorativa e teniamo in frigo fino al momento di montare le tartellette. Sformiamo delicatamente sul piatto di servizio le tartellette

PTDC0106 e con la sac à poche  facciamo una base di ricotta

PTDC0093 sulla quale poggerà il fico diviso in quattro, ma non del tutto, per lasciarlo a forma di fiore;

PTDC0089al centro del fico depositiamo ancora una noce di ricotta su cui coleremo qualche goccia di miele.

PTDC0103