Archivi tag: origano

Melanzane grigliate a modo mio

Le melanzane grigliate a modo mio sono un’evoluzione di un suggerimento ricevuto dal grande chef Fabio Campoli: spennellare con qualche goccia di olio le fette di melanzane prima di grigliarle e così preso e messo in atto il suggerimento ho ottenuto delle fette di melanzane grigliate morbide e saporite e non secche come spesso mi capitava.

melanz 1scriverò solo gli ingredienti necessari perché soprattutto le spezie hanno un dosaggio molto personale, secondo i gusti e le preferenze

Ingredienti

  • melanzane viola o violette, preferibilmente senza semi
  • olio EVO
  • origano secco o fresco se lo trovate
  • aglio
  • sale
  • peperoncino in polvere
  • menta fresca
  • aceto bianco

Preparazione

Lavate e sbucciate a strisce alternate le melanzane

affettatele e mettetele a strati in un colapasta cosparse di sale

melanz sotto salelasciate che perdano la loro acqua di vegetazione per un quarto d’ora circa e poi tamponatele con della carta da cucina

melanz tamponmettere a scaldare e che sia ben calda una padella antiaderente

spennellate aiutandovi con un pennello un lato delle melanzane e metterle dalla parte unta ad abbrustolirsi nella padella.

melanz spennSe avete uno di quei coperchi forati potete utilizzarlo per accelerare la cottura altrimenti sarà lo stesso saranno ugualmente morbide e pronte per assorbire il condimento.

Quando il primo lato sarà dorato spennellate quello superiore prima di girare le fette di melanzane e portare a cottura.

melanz in padellaNel frattempo preparate l’aglio a filetti o fettine, ma che sia stato già privato dell’anima in modo che non “torni su” e tutti gli altri ingredienti a portata di mano.

Man mano che le melanzane grigliate saranno pronte sistematele in un contenitore ermetico, poiché dopo ogni strato dovrete coprirlo perché continuino a cuocere con il calore prodotto da loro stesse e si prendano meglio di sapore con gli aromi che man a mano aggiungerete.

Quindi su ogni strato si metterà un pochino di origano qualche filetto di aglio una spolveratina di peperoncino e qualche goccia di aceto. Non dimenticate le foglie di menta che daranno un tocco davvero diverso.

melanz conditeSta a voi decidere se volete aggiungere dell’altro olio. Secondo i gusti e le necessità perché con il solo olio usato per spennellare sono già abbastanza morbide e saporite e sono perfette anche in regime dietetico

melanz copertina

Torcetti sfoglia-pizza

I Torcetti sfoglia-pizza sono ormai diventati un must, facili da preparare ma deliziosi, sono come le ciliegie, uno tira l’altro…. ” mamma devi prepararli in quantità industriali”…..

Eccovi la ricetta più semplice del mondo dei Torcetti sfoglia-pizza:

DSCN5747Ingredienti

  • un rotolo di pasta sfoglia rettangolare
  • 200 g di pomodori freschi maturi
  • 25 ml di olio EVO
  • 1 spicchio di aglio
  • origano q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • qualche foglia di basilico
  • olio aromatizzato al basilico

Procedimento

Inserite nel robot da cucina, o anche in un semplice frullatore, tutti gli ingredienti tranne l’aglio se non volete un sapore deciso e fate ridurre quasi in crema. Mettete il tutto in un padellino per qualche minuto, giusto il tempo  per far asciugare l’acqua in eccesso, con lo spicchio di aglio intero che poi eliminerete.

DSCN5733Dopo aver srotolato il rotolo di pasta sfoglia dividerla in due sulla parte più lunga e poi in tante striscioline uguali.

DSCN5730Spalmate sulla metà la salsa di pomodoro fredda

DSCN5737coprite con l’altra metà di sfogliette accoppiandole

DSCN5738Avvolgete a vite ogni coppia e sistemare sulla placca del forno foderata di carta forno.

DSCN5741DSCN5742Ecco i vostri Torcetti sfoglia-pizza pronti per il forno

Cuocete  in forno già caldo a 200° per circa 15 minuti

DSCN5743

Appena sfornati spennellate i Torcetti sfoglia-pizza con l’olio aromatizzato al basilico,

DSCN5744 se non lo avete in dispensa frullate un pochino di olio Evo con qualche foglia di basilico.

DSCN5748Mangiati caldi saranno molto buoni ma se li dovete preparare per una festa andranno a ruba anche freddi.

Pomodorini Confit

I pomodorini confit nascono da una tecnica di conservazione e preservazione del cibo propria del sud-ovest della Francia e deriva da confire, appunto, preservare. Infatti fin dal medioevo si riferiva a preparazioni come la frutta conservata dopo esser stata cotta con lo zucchero.

Per confit in Francia si intendevano tutte le preparazioni di alimenti che subivano un’elaborazione lunga e non violenta; erano confit i frutti marinati allo zucchero, le carni cotte lentamente nel grasso, ma anche i vegetali conservati nell’aceto o le acciughe al sale.

Sembrerebbe che la data del 1268 sia la piú antica traccia della parola confit, in un libro di E. Boileau intitolato Métiers, e ne da come etimologia una parola dei dialetti di guascogna e languedoca. (Da WIBO.it)

Questi pomodorini sono stati aromatizzati a mio gusto quindi leggermente diversi dalla preparazione più classica.

Ingredienti

  • 500 g di pomodorini Pachino o ciliegino
  • 25 g di zucchero semolato
  • 30 ml di olio EVO
  • 10 ml di olio aromatizzato al basilico
  • 1 spicchio di aglio
  • 10 rametti circa di timo
  • origano secco q.b
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

Preparazione

Per preparare i pomodorini confit,  laviamo i pomodorini sotto acqua corrente .

DSCN5424Li asciughiamo con un canovaccio  e con l’aiuto di un tagliere  e un buon coltello dividiamo tutti i pomodorini a metà.

DSCN5428Disponiamo i pomodorini tagliati su una teglia  ricoperta di carta forno con la parte del taglio rivolta verso l’alto, saliamo e maciniamo sopra anche del pepe. Spargiamo lo zucchero.

Prepariamo adesso il trito di aglio e timo: sbucciamo uno spicchio d’aglio e se non vi piacciono i pezzettini passatelo per il premiaglio che lo farà a crema, sfogliamo i rametti di timo e mescoliamoli insieme. Aggiungiamo l’olio al basisico

DSCN5427e spargiamo questo composto su ogni pomodorino e poi anche l’origano secco,

DSCN5429infine versiamo un filo d’olio su ogni pomodorino .

Inforniamo la teglia  a in forno statico preriscaldato a 140° per circa 2 ore, fino a quando cioè l’acqua di vegetazione dei pomodorini non sarà tutta evaporata e questi saranno leggermente abbrustoliti ma non secchi.

DSCN5469Potete gustare i vostri pomodorini confit anche freddi e servirli come contorno o come saporito condimento in mille piatti e pietanze!

DSCN5451Si Adattano anche molto bene alla conservazione in barattoli coperti d’olio EVO e mantenuti in frigorifero.