Archivi tag: nocciole tostate

Biscotti di riso alle nocciole

Biscotti di riso alle nocciole: Abbiamo due belle piante di nocciole in giardino che ci regalano molti frutti ogni anno, unico problema doverle sbucciare… A parte gli scherzi sono molto buone e facciamo largo uso di questa meravigliosa frutta secca, ho pensato oggi di preparare questi deliziosi biscotti molto friabili anche se non contengono burro, solo un po’ di olio di semi per creare l’amalgama giusta con la farina di riso invece della solita. Provate a farli e non ve ne pentirete!

Ingredienti:
  • 90 gr di zucchero
  • 250 gr di farina di riso
  •  50 gr di nocciole tostate
  • semi di una bacca di vaniglia
  • 80 ml di olio di semi di mais o girasole
  •  2 uova intere medie
  • 1 cucchiaino raso di lievito per dolci
Procedimento:

Tritate finemente le nocciole in un mixer con la metà dello lo zucchero e tenete da parte.


In una planetaria, o utilizzando delle fruste elettriche, mettete le uova e lo zucchero rimasto e lavoratele per qualche minuto, fino a quando vedrete che il composto sarà chiaro e spumoso.

Cambiate il gancio con quello a foglia. Aggiungete poi la farina setacciata con il lievito, i semi della bacca di vaniglia e continuate a lavorare.

Aggiungete a questo punto l’olio a filo. Alla fine inserite le nocciole tritate. Ultimate la lavorazione dell’impasto sulla spianatoia fino a quando non risulterà leggermente appiccicoso, ma lavorabile con il matterello.


Stendete la frolla ottenuta ad uno spessore di 3-4 mm con un matterello su una spianatoia ben infarinata aiutandovi per lo spessore con i manici di due cucchiai di legno.

Con un tagliapasta o se non ce l’avete, potete utilizzare una tazzina dai bordi sottili o un bicchierino da liquore, stampate i Biscotti di riso alle nocciole

e sistemateli su una teglia coperta da carta forno. Continuate così fino ad esaurimento di tutto l’impasto.


Cuocete in forno già caldo a 180° per 10-12 minuti. Togliete i Biscotti di riso alle nocciole non appena cominciano a dorarsi e farli freddare su una gratella.

Gustatevi questi friabilissimi Biscotti di riso alle nocciole con un buon caffè o se preferite un sapore più pieno scegliete un cappuccino schiumoso.

 

Risotto con Topinambur profumato al limone

Risotto con Topinambur profumato al limone: primo piatto diverso dal solito, un prodotto di stagione che  stupirà tutti  per il suo gusto particolare ma al tempo stesso delicato che ricorda vagamente i nostri carciofi. Un piatto da preparare per il pranzo di tutti i giorni, ma anche per quello della domenica perché ricco e coreografico.

Il topinambur ha tantissime proprietà e se volete approfondire leggete qui

Ingredienti per 4 persone

  • 320 g di riso Carnaroli
  • 400 g di topinambur
  • 100 g di burro
  • 30 g di olio Evo
  • 100 g di nocciole già sgusciate
  • 1 scalogno
  • 150 ml di vino bianco
  • 60 g di parmigiano grattugiato
  • 1 limone bio
  • brodo vegetale q.b.
  • sale e pepe q. b.

Preparazione

Preparare il brodo vegetale con gli aromi classici: carota,sedano e cipolla.

Grattugiare la buccia del limone, solo la parte gialla, e mescolarla con 50 g di burro a temperatura ambiente il succo di mezzo limone una presa di sale e un pizzico di pepe. Amalgamare bene tutti gli ingredienti e poi mettere il contenitore in frigo.

Tritare grossolanamente le nocciole nel mixer e poi farle tostare in un padellino antiaderente senza aggiunta di grassi.

Sbucciare i topinambur con il pelapatate, dopo aver eliminato i bitorzoli l’operazione risulterà molto semplice. Molti ritengono che sbucciare questi tuberi non sia necessario, basta lavarli e spazzolarli, ma io preferisco farlo… Tagliarli a piccoli cubetti. Inserirli man mano in una ciotola di acqua acidulata con il succo dell’altro mezzo limone per evitare che anneriscano.

Mettere in casseruola 30 g di burro l’olio Evo e lo scalogno tritato per preparare la base del risotto. Quando lo scalogno sarà leggermente dorato versare il riso e farlo tostare per bene.

Aggiungere il vino e quando sarà del tutto evaporato versare anche i cubetti di topinambur scolati dal liquido con 2 mestoli grandi di brodo vegetale caldo.

Portare a cottura aggiungendo il brodo quando il precedente si sarà assorbito, mescolare spesso per evitare che il risotto con topinambur si attacchi. Serviranno circa 15/18 minuti secondo i vostri gusti.

Spegnere il fuoco e mantecare con l’ultimo burro rimasto insieme al parmigiano.

Servire il risotto con topinambur con la granella di nocciole e un ricciolo di burro al limone  ben freddo.

Il sapore del topinambur assomiglia un po’ a quello del carciofo ma la consistenza è simile a quella di  una patata, godedetevi  e condividete questo semplice e delicato risotto con chi amate!