Archivi tag: merenda

Muffin ai Mirtilli

Muffin ai Mirtilli: In questi giorni di rientro a scuola ho pensato ai bambini e ai ragazzi che a metà mattinata hanno bisogno di ricaricarsi e quale cibo buono e senza nessun conservante può farli sorridere pregustando il sapore di questi magnifici Muffin ai Mirtilli. Facilissimi da preparare e anche molto veloci con ingredienti che conoscete, non le merendine che i ragazzi possono trovare nelle macchinette… pensateci, poco lavoro tanta bontà!

Ingredienti per 10 muffin
  • 250 gr di farina 00
  • 200 ml di latte a temp ambiente (in alternativa latte di riso o di soia)
  • 65 gr di burro fuso freddo oppure 65 ml di olio di semi di girasole
  • 150 gr d zucchero semolato
  • 2 uova intere
  • 10 gr di lievito per dolci
  • 2 g di bicarbonato
  • semi di 1/2 bacca di vaniglia o 1 cucchiaino di estratto
  • 125 gr di mirtilli
  • Q.B. di zucchero di canna
Preparazione

Per fare i muffin di qualunque specie siano, dolci o salati, c’è una regola fondamentale:

Preparare i liquidi mescolati in una ciotola e i solidi in un’altra e poi mescolarli velocemente.

Battete quindi un pochino le uova a cui aggiungerete il latte e il burro fuso o l’olio in una ciotola

poi in un’altra mescolate la farina setacciata con il lievito  e il bicarbonato, la vaniglia se utilizzate i semini e infine lo zucchero.

Versate  i liquidi nei solidi e amalgamate con un cucchiaio di legno e per ultimo inserite metà dei mirtilli nell’impasto,  lasciate gli altri per distribuirli sugli stampini.

Riempite i pirottini fin quasi al bordo.

Una volta cosparsi dei mirtilli rimasti spargete un pochino di zucchero di canna.

Il segreto perché si formi la cupola è nella cottura.

Preriscaldate il forno molto bene, cuocete  Muffin ai Mirtilli in forno statico nella parte centrale del forno alla  temperatura che  non sia più bassa di 190°, in questo modo si forma subito la crosticina caramellata e la forza del calore fa alzare la classica “cupoletta”, segno  della perfetta riuscita dei Muffin ai Mirtilli.

Colazione o merenda? Scegliete voi!

Ciambella di albumi all’acqua e cioccolato

Ciambella di albumi all’acqua e cioccolato: Un dolce da preparare in fretta se avete i famigerati albumi che avanzano sempre… Una ciambella davvero soffice e si mantiene tale anche per una settimana se non finisce subito!

 

Ingredienti per uno stampo da 20/22 cm
  • 160 g di albumi a temperatura ambiente
  • 180 g di zucchero semolato
  • 180 ml di acqua minerale naturale
  • 180 g di farina 00
  • 30 g di cacao amaro
  • 100 ml di olio di semi di mais
  • una bustina di lievito per dolci
  • 2 g  di sale
Preparazione:

Mescolate in una ciotola  l’acqua, l’olio e meta’ dello zucchero previsto.

Montate a neve ferma gli albumi aggiungendo a poco a poco l’altra meta’ dello zucchero dopo che gli albumi cominciano a montare.

Unite ai liquidi già mescolati la farina, il cacao ed il lievito setacciati insieme per evitare che si formino i grumi e un cucchiaio alla volta. Mescolate bene con la spatola finche’ non si sarà amalgamato tutto perfettamente.

Se vi piace un sentore di cioccolato più forte potete sostituire il cacao con 100 g di cioccolato fondente fuso a bagnomaria e inserito nell’impasto prima degli albumi.

Unite gli albumi, prima un cucchiaio e mescolate velocemente poi aggiungete tutto il resto mescolando con la spatola e con un movimento rotatorio, dall’alto verso il basso incorporando aria e cercando di non smontare il composto.

Versate l’impasto in uno stampo a ciambella spennellato con lo staccante, o lo create con una ciotolina posizionata al centro

ed infornare a 180° per 35-40 minuti circa.

Prima di tirare fuori dal forno la Ciambella di albumi all’acqua e cioccolato fate la prova stecchino e se sarà cotta lasciatela ancora 10 minuti in forno spento.

Lasciate raffreddare completamente la Ciambella di albumi all’acqua e cioccolato su una gratella e spolveratela con zucchero a velo se lo gradite.

Vi consiglio di accompagnare la vostra Ciambella di albumi all’acqua e cioccolato con un bel cucchiaio di panna montata.

Se volete avere un dolce più godurioso potete rivestire la vostra Ciambella di albumi all’acqua e cioccolato con una glassa come quella di questa altra ricetta 

 

Muffin light con yogurt alla frutta

Muffin light con yogurt alla frutta: Avete poco tempo ma volete preparare una semplice ma golosa colazione per i vostri cari? Questa è la soluzione migliore, dolcetti deliziosi badando a non esagerare con i grassi  che fa tanto bene alla nostra salute e a quella dei nostri cari. Anche se vi arrivano in casa tutti gli amichetti dei vostri bambini avrete a portata di mano una dolce merenda con poco sforzo e in meno di 5 minuti. Vi ho convinto a provare i miei Muffin light con yogurt alla frutta?

 

INGREDIENTI per 9 muffins

  • uovo medio
  • 100 g di zucchero semolato
  • 75 ml di olio di riso o di mais
  • 125 g di yogurt alla pesca light
  • 200 g di farina 00
  • g di cremor tartaro
  • g di bicarbonato
  • zucchero di canna Q.B.

PREPARAZIONE

Accendete il forno a 180°
Mescolate in una ciotola lo zucchero, la farina già setacciata, il cremor tartaro e il bicarbonato.
In un’altra ciotolina unire l’uovo, l’olio di riso, lo yogurt e amalgamate bene.
Unite adesso i due composti e mescolate  fino ad ottenere un composto omogeneo.
Versate l’impasto nei pirottini, posizionati negli stampi da muffins, e decorate la superficie con una bella spolverata di zucchero di canna o semolato per ottenere quella bella e croccante crosticina che li contraddistingue dopo la cottura.
Cuocete in forno già caldo  per 20 min.
Naturalmente potete utilizzare qualunque yougurt alla frutta, non esclusivamente alla pesca, quello che più vi piace o che vi trovate in frigo quando decidete di fare questi salutari muffin light con yogurt alla frutta.
I vostri bambini vi ringrazieranno per avere preparato questi soffici e deliziosi dolcetti!
Vi consiglio di provare anche queste varianti:
https://blog.giallozafferano.it/irene57/muffin-con-ricco-profumo-di-cocco-e-fragole/
https://blog.giallozafferano.it/irene57/muffin-profumo-di-vaniglia-e-mandarino/
https://blog.giallozafferano.it/irene57/muffin-cioccoarancia/
https://blog.giallozafferano.it/irene57/muffin-allarancia-frullata/

Torretta alla crema di arancia

Torretta alla crema di arancia: Gli agrumi spesso presenti nelle mie ricette hanno un suo perché sono siciliana di origine anche se vivo fuori dalla mia isola da molti anni e la Sicilia rimane sempre nel mio cuore e nella mia essenza. La Torretta alla crema di arancia ha una base di pan d’arancio e una crema vellutata con succo d’arancia, un dolce ricco di sicilianità che vi porterà il sole nel piatto.

Tempo fa mi capitò di leggere questi versi dedicati all’arancia dal fantastico Pablo Neruda tanto belli quanto  quelli dedicati al limone già citati in un altro mio post.

A somiglianza tua,

 a tua immagine,

arancia,

si fece il mondo:

rotondo il sole, circondato

 per spaccarsi di fuoco:

la notte costellò con zagare

 la sua rotta e la sua nave.

Così fu e così fummo,

oh terra, scoprendoti,

pianeta arancione.

Siamo i raggi di una sola ruota

divisi

 come lingotti d’oro

e raggiungiamo con treni e con fiumi

l’insolita unità dell’arancia.

Pablo Neruda

Ingredienti

per il pan d’arancio

  • 100 gr di farina di mandorla
  • 200 gr di farina 00 bio
  • 150 gr di zucchero semolato
  • 150 gr di burro fuso
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 180 gr di uova intere (circa 3)
  • 1 arancia media bio con tutta la buccia.

per la crema

  • 2 arance succose grandi
  • 200 g di zucchero semolato
  • 2 uova grandi
  • 60 g di farina 00
  • acqua Q.B.
  • 1/2 lt di panna

Se vi piace un dolce un po’ umido preparate uno sciroppo con le bucce delle arance utilizzando 200 ml di acqua e 100 ml di acqua con cui bagnare i vari strati del dolce.

Un tocco in più può essere qualche cucchiaio di liquore all’arancia per dare forza alla bagna.

Procedimento:

Tagliate a pezzetti un’arancia con tutta la scorza e frullarla fino a ricavarne una purea,

unite alla purea sempre frullando le uova, uno alla volta, lo zucchero e il burro fuso a temperatura ambiente. Continuate a frullare inserendo gradualmente dal foro del mixer la farina e il lievito già setacciati  fino a ottenere un composto liscio e omogeneo.

Dividete l’impasto ottenuto in due stampi a cerniera già imburrati e rivestiti con carta forno, uno di 20 cm di diametro e uno di 14/16 cm

Infornate in forno già caldo a 180°per circa 30 – 35 minuti. Fate la prova stecchino prima di sfornare.

Preparate adesso la crema per farcire la vostra Torretta alla crema di arancia:

Sbattete le uova intere con lo zucchero e unite la scorza grattugiata delle arance

Premete le arance  e ricavate il succo filtrato che metterete in una brocca graduata

A questo punto si deve aggiungere tanta acqua fino ad ottenere 250 ml di liquido totale    (di acqua e succo di arancia)

Inserite il liquido ottenuto nelle uova con lo zucchero a cui avrete già aggiunto  la farina. Ponete sul fuoco e fate addensare. Conservate la crema in frigo fino all’utilizzo coperta con pellicola a contatto.

Quando la crema d’arance sarà completamente fredda aggiungete la panna montata.

Dividete ogni pan d’arancio in tre  e cominciate a montare laTorretta alla crema di arancia

Su ogni strato distribuite un po’ di bagna all’arancia se avete deciso di farlo e poi utilizzando una sac a poche farcite e decorate la Torretta alla crema di arancia.

Consiglio di inserire degli stecchi lunghi per non far scivolare i vari strati della Torretta alla crema di arancia.

Torta di Mele Irlandese – Irish apple cake

Torta di Mele Irlandese – Irish apple cake : Le torte con le mele mi piacciono tutte in generale e quando vedo una nuova ricetta devo provarla… questa è una di quelle proposte da Therese  per MTChallenger ripresa dalla originale Irish apple cake di Diana Henry. E’ un buon cake, molto semplice e ricco di mele con lo zucchero di canna che gli dà quello sprint in più. Vi consiglio di provarla se vi piace il genere con una buona tazza di tè, di quello aromatizzato alla frutta. Un vero comfort food…

Ingredienti per uno stampo da 20 cm
  • 500 g di mele renette o quelle che preferite
  • 2 cucchiai di zucchero di canna ( io muscovado )
  • 250 g di farina “00”( può anche essere dimezzata con pari peso di farina integrale)
  • 5 g di lievito per dolci
  • 100 g di burro freddo a cubetti
  • 100 g di zucchero semolato
  • 1 uovo
  • 100 ml di latte
  • zucchero a velo per decorare

Preparazione

Sbucciate le mele eliminando il torsolo e tagliatele a  cubetti. Sistemate le mele in una ciotola cospargendole con lo zucchero di canna e poi date una bella mescolata.


Setacciate la farina con il lievito, Io ho usato 125 g di farina “00” e 125 g di farina integrale se vi piacciono i sapori più rustici.

Aggiungete il burro freddo a cubetti

e lavorate con le dita fino ad ottenere un composto prima granuloso e poi  sabbioso.

Aggiungete prima lo zucchero e poi l’uovo.

Infine versate il latte a filo, fino ad ottenere un composto omogeneo.

Rivestite una teglia da 20 cm con carta  forno, versate metà del composto distribuendolo bene sul fondo, sistemate sopra le mele con lo sciroppo che si è formato, ben compattate e ricoprite con il restante impasto.

Non createvi problemi se le mele emergono in superficie, durante la cottura l’impasto si gonfierà e verranno ricoperte del tutto.

Infornate la torta in forno già caldo a 180 °C per  45 minuti circa.

Alla fine della cottura la torta deve risultare dorata in superficie.

Fate raffreddare e poi spolverate  con zucchero a velo.

 

La vostra Torta di Mele Irlandese – Irish apple cake è pronta per essere gustata!

 

Madeleine rosso ciliegia

Madeleine rosso ciliegia: Non ho mai visto madeleines con le ciliegie e proprio per questo avevo voglia di provare a farle. Con le prime ciliegie comprate quest’anno non ho resistito ed ho provato a farle…

Ingredienti per 36 madeleines
  • 130 g di burro
  •  200 g di zucchero
  • 150 g di farina
  • 2 uova
  • latte qb
  • 80 ml di acqua
  • 30 g di farina di mandorle
  • 1/2 bustina di lievito per dolci
  • 1/2 cucchiaino di bicarbonato
  • 1 pizzico di sale
  • 500 g di ciliegie

PROCEDIMENTO

Cominciate preparando lo sciroppo di ciliegie:

Mettere in un pentolino 100 g di zucchero e l’acqua prevista, appena raggiungono il bollore versate le ciliegie già lavate ma non denocciolate poiché i noccioli verrano fuori durante la cottura. Lasciare cuocere le ciliegie  nello sciroppo per 20 minuti circa.

A metà cottura cominciate a schiacciare i frutti con uno schiacciapatate o un arnese simile.

Lasciate raffreddare il tutto e poi filtrate lo sciroppo ottenuto schiacciando bene la polpa delle ciliegie.

 

Montare il burro prima da solo e poi con lo zucchero semolato rimasto finché non sarà chiaro e spumoso.

Aggiungere 1 alla volta le uova  e poi le farine setacciate insieme al lievito, bicarbonato e sale.

12 settembre 2014 002

Misurate lo sciroppo e dovrebbe arrivare a 200 ml, se così non fosse misurate del latte per la differenza.

A questo punto versate a filo lo sciroppo raffreddato.

Continuate a lavorare l’impasto versando alla fine il latte se serve.

Adesso la pastella deve riposare in frigo per rapprendersi un po’ e questo è davvero fondamentale per regalare leggerezza e morbidezza alle Madeleine. Più lasciate l’impasto in frigo migliore sarà la loro resa. Da un minimo di due ore a un massimo di 48 ore, io ne faccio sempre una dose doppia, così trovo  la pastella pronta da cuocere quando scatta la voglia…

Dopo il riposo in frigorifero la pastella sarà molto più compatta di prima.

Quando sarete pronti per la cottura preriscaldate il  forno a 225°C e solo quando il forno avrà raggiunto la temperatura  tirare fuori dal frigo la pastella delle Madeleine rosso ciliegia e riempite gli stampini appositi, già imburrati e infarinati.

Ogni formina dovrà essere riempita per circa due terzi del suo volume, senza preoccuparsi di appiattire l’impasto perché con il calore del forno si adeguerà perfettamente. Per distribuire l’impasto nello stampo si può usare una sac à poche o aiutarsi con due cucchiaini.

A questo punto infornate, e lasciate il forno a 225°C fino a quando l’impasto non sarà bello gonfio al centro, ci vorranno circa 4 minuti per le piccoline e 5 per gli stampini più grandi, quindi abbassare la temperatura a 180°C e lasciare fino a quando i bordi non saranno ben dorati, ancora  3-4 minuti circa.

Passato il tempo necessario per la cottura sfornare  le madeleine e quando si saranno intiepidite spostatele a raffreddarsi  su una gratella.

Potete spolverare con zucchero a velo le vostre madeleine rosso ciliegia per dare un tocco più dolce e raffinato o intingerle direttamente in un buon caffelatte che ne assorbirà il liquido senza sfaldarsi.

 

Biscotti di riso alle nocciole

Biscotti di riso alle nocciole: Abbiamo due belle piante di nocciole in giardino che ci regalano molti frutti ogni anno, unico problema doverle sbucciare… A parte gli scherzi sono molto buone e facciamo largo uso di questa meravigliosa frutta secca, ho pensato oggi di preparare questi deliziosi biscotti molto friabili anche se non contengono burro, solo un po’ di olio di semi per creare l’amalgama giusta con la farina di riso invece della solita. Provate a farli e non ve ne pentirete!

Ingredienti:
  • 90 gr di zucchero
  • 250 gr di farina di riso
  •  50 gr di nocciole tostate
  • semi di una bacca di vaniglia
  • 80 ml di olio di semi di mais o girasole
  •  2 uova intere medie
  • 1 cucchiaino raso di lievito per dolci
Procedimento:

Tritate finemente le nocciole in un mixer con la metà dello lo zucchero e tenete da parte.


In una planetaria, o utilizzando delle fruste elettriche, mettete le uova e lo zucchero rimasto e lavoratele per qualche minuto, fino a quando vedrete che il composto sarà chiaro e spumoso.

Cambiate il gancio con quello a foglia. Aggiungete poi la farina setacciata con il lievito, i semi della bacca di vaniglia e continuate a lavorare.

Aggiungete a questo punto l’olio a filo. Alla fine inserite le nocciole tritate. Ultimate la lavorazione dell’impasto sulla spianatoia fino a quando non risulterà leggermente appiccicoso, ma lavorabile con il matterello.


Stendete la frolla ottenuta ad uno spessore di 3-4 mm con un matterello su una spianatoia ben infarinata aiutandovi per lo spessore con i manici di due cucchiai di legno.

Con un tagliapasta o se non ce l’avete, potete utilizzare una tazzina dai bordi sottili o un bicchierino da liquore, stampate i Biscotti di riso alle nocciole

e sistemateli su una teglia coperta da carta forno. Continuate così fino ad esaurimento di tutto l’impasto.


Cuocete in forno già caldo a 180° per 10-12 minuti. Togliete i Biscotti di riso alle nocciole non appena cominciano a dorarsi e farli freddare su una gratella.

Gustatevi questi friabilissimi Biscotti di riso alle nocciole con un buon caffè o se preferite un sapore più pieno scegliete un cappuccino schiumoso.

 

Ciambellone al Limone

Ciambellone al Limone: Oggi ho deciso di fare un ciambellone velocissimo da preparare ma sempre molto buono e ricco di profumo e sapore di limone. Bastano 2 limoni belli ma soprattutto biologici perché utilizzeremo succo e buccia degli agrumi sempre graditi a tutti. Il Ciambellone al Limone si può consumare a colazione con caffè o cappuccino o anche a merenda per accompagnare una fumante tazza di tè.
Ingredienti per uno stampo da 22 cm di diametro
  • 170 ml di olio di semi di mais
  • 260 g di farina 00
  • 2 limoni belli grossi
  • 70 g di amido di mais
  • 4 uova medie
  • 170 ml di latte intero
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 300 g di zucchero semolato
  • zucchero a velo Q.B.

Preparazione

Per preparare il Ciambellone al Limone cominciamo a sbucciare con un pelapatate i limoni e poi mescoliamo lo zucchero e le scorze di limone ottenute passandole nel mixer per sminuzzare finemente la buccia.

Mettere in una terrina lo zucchero al limone con la farina e l’amido già setacciati con il lievito.

Aggiungere l’olio, il succo del limone filtrato, le uova leggermente sbattute e infine il latte . Mescolare il tutto con le fruste elettriche o nella ciotola della planetaria.


Versare il composto ottenuto nello stampo a ciambella  ben imburrato e infarinato, oppure utilizzare il famoso staccante 

Infornare in forno già caldo a 180°per circa 40 minuti.

Ecco come si deve presentare appena sfornato il nostro Ciambellone al Limone gonfio e profumato.

Quando si sarà intiepidito sformare e spolverare con zucchero a velo.

Muffin profumo di vaniglia e mandarino

Muffin profumo di vaniglia e mandarino: tra i miei frutti preferiti ci sono sicuramente i mandarini, così dolci in piena stagione e tanto ricchi di vitamine e antiossidanti. Facciamoci del bene consumando in modo diverso dal solito questi frutti così buoni.

Ingredienti per 9 muffin:

  • 100 g di burro a temperatura ambiente
  • 120 g di zucchero semolato
  • 3 uova medie
  • 1/2 stecca di vaniglia
  • 200 g di farina 00
  •  60 ml di latte
  • 8 g (1/2 bustina di lievito per dolci)
  • 1 pizzico di sale
  • 1 mandarino
  • zucchero a velo Q.B.

Scaldare in un pentolino  il latte con i semi della vaniglia e la scorza del mandarino. Lasciare su fiamma bassissima per qualche minuto evitando di farlo bollire, spegnere il fuoco e lasciare raffreddare.

In una terrina montare il burro con lo zucchero finché avrete ottenuto un composto morbido e spumoso. Io ho utilizzato una planetaria con gancio a foglia.

Aggiungere, continuando a montare le uova, una alla volta fino ad avere un impasto liscio ed omogeneo. Aggiungere il sale e il succo del mandarino.

Incorporare a questo punto la farina e il lievito già setacciati, alternandoli con il latte filtrato.

Inserire l’impasto in una sac à poche

per agevolare il riempimento dei pirottini foderati con carta  forno o imburrati e infarinati

Cuocete nel forno preriscaldato a 180° per circa 25 minuti.

Lasciare raffreddare i muffin profumo di vaniglia e mandarino e poi cospargerli di zucchero a velo.

Se volete caratterizzare ulteriormente i muffin profumo di vaniglia e mandarino velateli con una gelatina di mandarini di cui trovate qui la ricetta.

Sono abbastanza semplici da preparare e sicuramente saranno tra i vostri dolcetti preferiti!

Torta ai Mandarini-Sapore d’Inverno

Torta ai Mandarini-Sapore d’Inverno: Quest’anno il nostro alberello di mandarini è stato molto generoso con noi e oltre a preparare marmellate e gelatine ho deciso di preparare una torta che ne avesse tutto il sapore e la sua essenza. La Torta ai Mandarini-Sapore d’Inverno nasce così da un mio amore viscerale direi per questi agrumi così ricchi di succo e di aroma intenso ed evocativo. Poiché siamo sempre tanti a fare colazioni, merende o spuntini serali ho fatto una dose abbastanza grande, ma nulla vieta di dimezzare le dosi ed usare uno stampo di 20- 22 cm di diametro

 

Ingredienti per uno stampo da 26 cm
  • 310 g di uova intere (circa 6 pesate senza guscio)
  • 400 g di zucchero semolato
  • 400 g di farina 00
  • 100 g di amido di frumento
  • 250 ml di succo di mandarini ( circa 8/9)
  • la buccia grattugiata di 4 mandarini
  • 150 ml di olio di mais
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 5 ml di estratto di vaniglia o il contenuto di una bacca
Preparazione

Per preparare la Torta ai Mandarini-Sapore d’Inverno cominciamo montando in una planetaria o con uno sbattitore le uova con lo zucchero

Aggiungere, quando le uova saranno ben schiumate, la buccia grattugiata dei mandarini.

Inserire nella ciotola dopo aver abbassato la velocità, prima un terzo di succo di mandarini

poi un terzo delle farine setacciate con il lievito

e quindi un terzo dell’olio di mais

a questo punto aggiungere la vaniglia e alternare gli altri ingredienti sempre un terzo alla volta fino ad esaurimento.

Rivestire la tortiera con carta forno e versarvi l’impasto ottenuto.

Inserire la tortiera nel forno caldo a 190° e cuocere per 10 minuti, abbassare la temperatura a 180° e continuare a la cottura per 50 minuti circa. Fare la prova stecchino per constatare che la Torta ai Mandarini-Sapore d’Inverno sia ben cotta. Lasciare la teglia ancora 5 minuti in forno spento ma con una fessura aperta.

Una volta tirata fuori dal forno fare intiepidire la Torta ai Mandarini-Sapore d’Inverno e poi farla raffreddare su una gratella.

Servire cosparsa di zucchero a velo

e gustatevi una fetta di Torta ai Mandarini-Sapore d’Inverno leggera e ma ricca e aromatica.