Archivi tag: maestro Santin

Le Madeleines del Maestro Maurizio Santin

Le Madeleines del Maestro Maurizio Santin: come resistere a questi soffici e deliziosi dolcetti, impossibile! Conosciute in tutto il mondo le madeleines sono state le preferite del grande Marcel Proust tanto che ne parla anche nel suo primo volume de La ricerca del tempo perduto. Il Maesrto Maurizio Santin, il Black, ha fatto una ricetta semplice ma ricca e lascia spazio alla sua aromatizzazione, questa volta ho deciso di usare l’acqua ai fiori d’arancio per un buon profumo e un sapore delizioso.

Ingredienti:

  • 240 g di uova intere (4 grandi circa)
  • 200 g di zucchero semolato
  • 250 g di farina 00
  • 8 g di lievito per dolci
  • 50 ml di latte fresco
  • 125 gr. di burro fuso t.a.
  • 15 ml di acqua di fiori d’arancio o altro aroma da voi preferito

Preparazione

 Mescolate le uova intere con lo zucchero, mi raccomando senza montarle!
Aggiungete aiutandovi con un setaccio la farina e il lievito già mescolati insieme.
Aggiungete infine il latte, l’acqua di fiori d’arancio ed infine anche il burro fuso a temperatura ambiente.
Adesso non bisogna avere fretta perché la pastella dovete lasciarla riposare in frigo per almeno 3 ore.
Dopo il tempo del riposo accendete il forno a 225° e una volta a temperatura preparatevi per infornare. E’ importante sapere che tra una cottura e l’altra l’impasto deve stare in frigo.

Se avete degli stampi in silicone non sarà necessario imburrarli, mentre se i vostri stampi sono in alluminio come i miei dovete imburrarli ed infarinarli accuratamente o utilizzare il famoso staccante.

Ogni formina dovrà essere riempita per circa due terzi del suo volume, senza preoccuparsi di appiattire l’impasto perché con il calore del forno si adeguerà perfettamente. Per distribuire l’impasto nello stampo si può usare una sac à poche o aiutarsi con due piccoli cucchiai.

A questo punto infornare, io preferisco questo tipo di cottura, lasciare il forno a 225° fino a quando l’impasto non sarà bello gonfio al centro, ci vorranno circa 3 minuti per le piccoline 4 per gli stampini più grandi, quindi abbassare la temperatura a 180° e lasciare fino a quando i bordi non saranno ben dorati, ancora  3-4 minuti circa.

Sfornate le madeleines e lasciarle intiepidire un pochino,

sformate le  madeleines aiutandovi con uno stecchino e fate raffreddare su una gratella.

Servite Le Madeleines del Maestro Maurizio Santin ancora tiepide spolverate di zucchero a velo.

Per vedere altre varianti di madeleines date un’occhiata qui:

Madeleines profumate agli agrumi

Madeleine al Caffè glassate