Archivi tag: limoni

Crostata cioccolato al latte e limone vestita di rosa

Crostata cioccolato al latte e limone: Questa buonissima crostata del maestro Roberto Rinaldini oggi è stata vestita a festa con con rose di panna fresca al limone colorata di rosa per esaudire il desiderio di una “bimba” che ci teneva molto ad avere una torta bella e buona. Uno scrigno di sablè al cacao racchiude una marmellata di limoni e una ganache al cioccolato al latte che donano al palato una scioglievolezza non comune.

Ingredienti per 8 Persone

Pasta Sablé al cacao
  • 200 g di farina
  • 80 g di zucchero al velo
  • 130 g di burro all’82% di massa grassa
  • 40 g di uova intere
  • 10 g di cacao in polvere
  • 35 g di farina di mandorle
  • 1 g di sale
  • 1 baccello di vaniglia
Marmellata di limoni non trattati
  • 300 g di limoni non trattati
  • 200 g di zucchero di canna bianco
Ganache al cioccolato al latte profumata al limone
  • 400 g di cioccolato al latte
  • 200 ml di panna fresca
  • 40 g di burro
  • 3 limoni non trattati
Panna rosa al limone
  • 300 ml di panna fresca
  • 30 g di zucchero a velo
  • qualche goccia di colorante rosso

 

Preparazione

La sera prima di preparare la Crostata cioccolato al latte e limone vestita di rosa grattugiate la buccia dei limoni e mettete in infusione nella panna totale.

Preparate la sablé al cacao:

Fondete a fuoco dolce il burro a cui mischierete i semi di vaniglia e poi lasciate raffreddare fino a 25°.

Setacciate insieme la farina e il cacao.


Utilizzate un’impastatrice con il gancio a foglia: inserite il burro a 25° e aggiungete le uova, il sale, lo zucchero a velo, la buccia dei limoni e la farina di mandorle. Fate attenzione a non inglobare troppa aria.

Legate poi con 120 g di miscela di farina e cacao e quando la massa sarà omogenea, incorporare la farina restante e impastate ancora per pochi secondi.

Fate un panetto con la frolla ottenuta e conservate in frigorifero per 12 ore a 4 °C.

Trascorso il tempo di riposo della frolla sablé stendere in una tortiera da 18 cm a uno spessore di 4 mm e raffreddate sempre in frigorifero il composto nello stampo.

Fate cuocere la crostata con la tecnica in bianco: inserite un foglio di carta sulla base già bucata e coprite con dei pesetti o semplici legumi secchi, mettete in forno preriscaldato a 180° per 20 /25 minuti circa in modalità statica.

Nel frattempo preparate la marmellata di limoni

Lavate i limoni e metteteli in una casseruola piena d’acqua e lasciate bollire per 10 minuti. Ripetete l’operazione per tre volte cambiando l’acqua ogni volta.
Tagliate a questo punto i limoni a pezzetti che  metterete in un pentolino antiaderente con lo zucchero e portarli a bollore cuocendo per 20 minuti.
Lasciate raffreddare la marmellata di limoni e stendete sul fondo della base di pasta di sablé.

Tritate il cioccolato al latte.

Portate a bollore la panna con la scorza di limone e dopo averla filtrata versatela a filo sul cioccolato, lasciate così per un minuto.

Emulsionate con un mixer a immersione e poi infine incorporate il burro morbido.

Versate la ganache sulla base di pasta sablé con la marmellata al limone e ponete ancora una volta in frigo a cristallizzare per 2 ore prima di decorare con la panna montata.

Prima di servire filtrate la panna dalla buccia di limone e montatela con lo zucchero e qualche goccia di colorante.

Inserite la panna colorata in un sac a poche munito di bocchetta a stella e decorate la Crostata cioccolato al latte e limone vestita di rosa

 

Marmellata di limoni

La marmellata di limoni è molto buona  e apprezzata da chi ama questi fantastici agrumi, io li adoro da buona siciliana e quindi quale modo migliore per catturare tutto il loro sapore e profumo.

 

Ingredienti:

  • 1 kg di polpa di limoni biologici
  • 200 g di buccia dei limoni sbucciati
  • 1 kg di zucchero semolato

Procedimento

Fare a fettine la scorza dei limoni  e farle bollire per quattro volte cambiando l’acqua ogni volta che prende il bollore, è questo il metodo per togliere l’amaro della buccia.

Mettere nel frattempo in una terrina i limoni tagliati a pezzetti con lo zucchero

Una volta conclusi questi passaggi  mettere la polpa dei limoni con  lo zucchero e la buccia appena sbianchita in una pentola.

Cuocere  la marmellata di limoni per circa 20/30 minuti dopo che ha raggiunto il punto di ebollizione. Potete sempre fare la prova su un piattino inclinato.

Invasare la marmellata ancora calda, utilizzando barattoli già sterilizzati,  e capovolgere i barattoli fino al raffreddamento.

Conservare in dispensa anche per un anno.

Sfogliata marmellata di limoni e mele

Sfogliata marmellata di limoni e mele: Con i limoni in esubero da dover utilizzare subito ho preparato una classica marmellata, ma poi la marmellata va utilizzata non solo sul pane tostato e quindi con il rotolo di sfoglia che stazionava in frigo ho realizzato questa semplicissima sfogliata marmellata di limoni e mele, semplice veloce ma soprattutto buonissima.

Ingredienti

  • 1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare
  • 100 g di marmellata di limoni
  • 2 mele
  • 50 g di uvetta sultanina
  • 75 g di biscotti al cioccolato
  • qualche cucchiaio di latte
  • zucchero di canna Q.B.
  • cannella Q.B.

Preparazione

Mettere a bagno in acqua tiepida  e un po’ di liquore di vostro gusto se lo gradite l’uvetta per almeno 15 minuti così si gonfierà e sarà più buona poi con il resto della farcitura.

Accendere il forno a 180°

Tagliare le mele in quarti senza togliere la buccia, eliminare il torsolo ed affettare sottilmente

Srotolare la pasta sfoglia e spalmare la marmellata al centro sulla parte più lunga del rettangolo

sistemare sopra la marmellata le fettine di mele anche accavallate spargere l’uvetta su tutta la lunghezza dopo averla ben asciugata

sbriciolare i biscotti e distribuirli sul resto della farcitura, spolverare con la cannella secondo il vostro gusto ne basta pochissima per dare quel sentore di strudel

Adesso fare dei tagli obliqui sulle parti laterali della sfoglia e chiudere a treccia come nelle foto, coprire l’apice e il fondo con la parte più larga e poi incrociare i laterali una striscia alla volta

Spennellare tutta la superficie della sfogliata marmellata di limoni e mele con un po’ di latte e cospargere di zucchero di canna

Infornare e lasciare cuocere per circa 30 minuti e comunque fino a quando la sfogliata marmellata di limoni e mele sarà dorata e croccante.

La sfogliata marmellata di limoni e mele è ottima a colazione per dare una carica e uno sprint in più, ma anche per una deliziosa merenda in compagnia, naturalmente sarà molto gradita anche in un dopo cena con amici o gustarsela da soli in assoluto silenzio o con il sottofondo della musica che più vi piace.

 

 

Lemon Curd

Se amate come me i limoni non potete non amare questa deliziosa crema, nata in Inghilterra nel XIX secolo, può essere usata su tantissime preparazioni ne arricchirà il gusto donando un sapore inconfondibile. Nonostante la buona quantità di uova non se ne avvertirà la presenza, provateci e mi darete ragione.

Per restare nella tradizione ho usato la ricetta di una inglese Doc, Nigella Lawson, molto famosa nel suo paese e nel mondo.

Servono pochissimi ingredienti ma di grande qualità, come limoni biologici e uova di alta qualità.

INGREDIENTI

  • 2 uova e 2 tuorli
  • 100 g di zucchero semolato
  • 60 g di burro
  • 100 gr di succo di limone filtrato (circa 3 limoni)
  • la buccia grattugiata dei limoni biologici usati per il succo

PREPARAZIONE

Fondere il burro in pentolino a temperatura bassissima senza farlo bollire.

Preparare la pentola per il bagnomaria, una bacinella inserita sulla pentola con poca acqua in leggera ebollizione. Nella bacinella, prima di sovrapporla sulla pentola, mescolare con una frusta i tuorli e le uova, aggiungere il succo di limone, lo zucchero e la buccia grattugiata.

DSCN3765

Inserire la bacinella sulla pentola e mescolare continuamente versando a filo il burro fuso.

DSCN3766

Continuare a mescolare senza mai smettere fino a quando la crema si sarà ispessita, a questo punto attendere ancora 2 minuti e poi toglierla dal bagnomaria.

Versarla in un barattolo sterilizzato e poi conservare in frigo anche una settimana…. ma ho i miei dubbi che duri tanto a lungo.

DSCN3771

Potete spalmare la crema su fette biscottate, biscotti, brioches o anche per farcire torte e dolci di vario genere.

Io per esempio lo uso spesso sul cheese-cake

DSCN3779