Archivi tag: leggerezza

Pasta frolla leggera allo yogurt

Pasta frolla leggera allo yogurt: Un impasto davvero versatile e facilissimo da realizzare.

Pochi minuti e la vostra pasta frolla leggera allo yogurt sarà pronta per preparare biscotti e crostate.

Potete preparare la pasta frolla leggera allo yogurt anche con i vostri bambini e se ne avanza tenetela da parte per preparare dolci o biscotti anche nei giorni successivi.

E’ importante  conservare la pasta frolla leggera allo yogurt in frigorifero per salvaguardare al meglio le sue caratteristiche.

Ingredienti:
  • 35 g di burro
  • 125 g di yogurt greco o intero
  • 350 g di farina 00
  • 1 uovo medio
  • 130 g di zucchero semolato
  • 1 presa di sale
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
PREPARAZIONE:

In  una scodella  con un cucchiaio di legno o in planetaria con gancio da impasto amalgamate per bene l’uovo, lo yogurt e lo zucchero.

Aggiungete il burro ancora freddo, appena tolto dal frigo, e tagliato a tocchi, la farina, il lievito, il sale e l’estratto di vaniglia.

Mescolate per qualche minuto fino a formare un impasto compatto e liscio, ma che rimanga abbastanza morbido.

Mettete il panetto di pasta frolla leggera allo yogurt in frigorifero per almeno 30 minuti e utilizzatelo poi per le vostre crostate o per tanti biscottini dalle mille forme.

Eccovi un’idea per una crostata classica con marmellata o confettura:

Stendete 2/3 della pasta frolla leggera allo yogurt, da utilizzare come base della crostata, con un diametro di 24 / 26 centimetri  dopo aver imburrato lo stampo o foderato con carta forno.

Fate dei lunghi rotolini di pasta

per realizzare una treccia da adagiare sui bordi dello stampo

Arrotolate la treccia e aiutandovi con una spatola per non rischiare di spezzarla, sistematela intorno alla base

per contenere la confettura da voi scelta

e decorate ulteriormente con altra pasta stesa e stampata come la vostra fantasia vi suggerisce.

spennellate con poco latte prima di infornare a 180° per circa 30 minuti

Sfornate la crostata di pasta frolla leggera allo yogurt e fatela raffreddare per bene prima di servire.

Una deliziosa crostata più leggera delle classiche conosciute!

 

Chiacchiere del maestro Leonardo Di Carlo

Chiacchiere del maestro Leonardo Di Carlo: Quest’anno ho deciso di provare le sue chiacchiere perché l’aggiunta del prosecco tra gli ingredienti mi aveva incuriosito molto. E’ stata una vera sorpresa, una leggerezza e fragranza ineguagliabile, vi consiglio di provarle sono sicuramente migliori di tutto quello che trovate in giro, dal panettiere o pasticciere sotto casa e non vi impegneranno moltissimo regalandovi un risultato strepitoso.

Ingredienti

  • 500 g di farina 00 w 330
  • 75 g di zucchero
  • 3 g di sale
  • 40 g di burro morbido
  • 175 g di uova intere
  • 25 g di grappa
  • 30 g di prosecco frizzante e vino bianco
  • Buccia di 1 limone  bio grattugiata finemente
  • La polpa di una bacca di vaniglia
  • zucchero a velo Q.B.
  • olio di semi di arachidi Q.B. per la frittura

Procedimento

Se si possiede una planetaria inserite tutti gli ingredienti insieme con il gancio a foglia  e lavorare a media velocità, fino ad ottenere un impasto liscio.

Avvolgere nella pellicola e lasciare riposare a temperatura ambiente per circa un’ora.

Stendere la pasta molto sottilmente  con l’aiuto di una sfogliatrice, quella per fare le lasagne per intenderci  fino all’ultimo buco e quindi ultimo spessore.

Tagliare nelle forme desiderate, io ho fatto dei rettangoli con un taglio longitudinale, alcune le ho rigirate all’interno per creare un effetto nastro.

 

Friggere in olio di arachide bollente a 175°e poi scolare su carta assorbente.

Stare molto attenti perché bastano pochi secondi per la cottura.

Spolverare le Chiacchiere del maestro Leonardo Di Carlo con zucchero a velo.

Se volete eliminare la frittura potete preparare le vostre Chiacchiere del maestro Leonardo Di Carlo utilizzando  semplicemente un accorgimento: dopo aver eseguito la ricetta quando avrete ritagliato le varie forme sistemate la teglia in frigorifero per una mezz’oretta e poi passatele subito in forno già caldo a 200° per 10 minuti. In questo modo si creeranno le stesse bolle della frittura.