Archivi tag: Donna Hay

Madeira Cake

Ho visto questo cake e me ne sono innamorata all’istante. Ricetta della famosissima Donna Hay che mi ha fatto conoscere la mitica Monica Zacchia. Mi hanno subito stuzzicato gli ingredienti, tra gli altri la farina di mandorle e il limone, che io adoro. L’ho decorato alla fine con un miele al limone comprato qualche giorno fa . Ci sta d’incanto!!! Ma può essere finita con solo zucchero a velo o anche con una voluttuosa crema al cioccolato.

INGREDIENTI

  • 170 g di zucchero
  • 170 g burro a temperatura ambiente
  • 180 g di farina 00
  • 1 limone
  • 75 g di farina di mandorle
  • 1 bustina di lievito
  • 3 uova

PROCEDIMENTO

montare il burro in planetaria se l’avete, o anche con uno sbattitore e dopo qualche minuto aggiungere lo zucchero e continuare a montare ancora per 10 minuti

pck madeira 022

Aggiungere la buccia del limone grattugiata

pck madeira 024

 e poi le uova uno alla volta abbassando la velocità. Mescolare la farina con il lievito e setacciarli insieme, versare a cucchiaiate nell’impasto ed aggiungere anche il succo del limone. Infine mettere a poco a poco anche la farina di mandorle.

pck madeira 025Foderare con la carta forno bagnata e stropicciata uno stampo da plum-cake e versare l’impasto livellandolo bene

pck madeira 029

Infornare a forno già caldo per circa 50 minuti

Sformarlo quando sarà freddo e poi decorarlo a piacere.

pck madeira 031

 pck madeira 036

Pavlova

Pavlova: La paternità di questo dolce, ancora oggi è conteso tra l’Australia e la Nuova Zelanda . Deve il suo nome alla ballerina russa Anna Matveyevna Pavlova (1881-1931)a lei dedicato. “Lei non danza, si libra come se avesse le ali”, questo dicevano i suoi estimatori dell’epoca…. Credo che questo dolce per la sua leggerezza incarni perfettamente il  mitico personaggio. Tra tutte le ricette esistenti ho deciso di fare quella della famosa pasticciera Donna Hay.

29 giugno 14 069

INGREDIENTI

  • 150 ml di albumi (circa 4) a temperatura ambiente
  • 220 g di zucchero semolato extrafine
  • 16 g di amido di mais
  • 10 ml di aceto bianco o aceto di mele 
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia o una bustina di vanillina
  • 350 ml di panna fresca
  • 35 g di zucchero semolato
  • 250 g di frutta fresca preferibilmente acidula tipo fragoline, ribes, mirtilli…                  
  • 2 cucchiai di zucchero a velo

PROCEDIMENTO

Preriscaldare il forno a 150°. Montare gli albumi a velocità alta e quando cominciano a gonfiarsi aggiungere circa 100 g di zucchero. Una volta assorbito, aggiungere il resto dello zucchero, un cucchiaio alla volta, e continuando a montare fino ad ottenere una meringa stabile e lucida.

29 giugno 14 028Aggiungere l’amido di mais setacciato e l’aceto di mele facendo assorbire bene. Prendere un foglio di carta forno e tracciare con un pennarello un cerchio, sistemarlo al rovescio sulla placca del forno e usare il segno come guida dove depositare la meringa con una sac a poche .

29 giugno 14 030Abbassare la temperatura del forno a 120° e lasciare cuocere la Pavlova per un’ora e 20 minuti circa. Socchiudere la porta del forno con un cucchiaio di legno e lasciare raffreddare.

29 giugno 14 056Metterla sul piatto da portata e riempire il centro con la panna montata con lo zucchero a velo su cui si adagerà la frutta prescelta

29 giugno 14 068

La Pavlova per sua leggerezza vi incanterà deliziando il palato!